Condividi su

Archivio

Vetrina tecnica

Sun lancia il nuovo sistema di ricalibratura EZ ADAS

Sotto il cruscotto i veicoli di nuova generazione nascondono dei veri computer. Montano infatti un numero crescente di dispositivi elettronici di assistenza alla guida (ADAS), sviluppati per incrementare il comfort di marcia e per tutelare l’incolumità di conducente, passeggeri e pedoni. Sempre più diffusi e sempre più sofisticati, gli ADAS rappresentano una sfida per carrozzerie e officine, sfida che può tradursi in una grande opportunità. Anche la più semplice delle riparazioni può infatti interessare uno o più dispositivi di questo tipo. Un sistema di ricalibratura degli ADAS preciso ed efficiente può quindi spalancare nuove prospettive di business. Il sistema di ricalibratura EZ ADAS è un evoluto kit di strumenti di precisione progettato secondo criteri innovativi, facile da usare anche per chi è nuovo a questo tipo di tecnologie. Determinato in modo intuitivo l’asse geometrico di guida, il rapido posizionamento del target con puntamento laser garantisce un risultato accurato e al riparo da errori. Tutta la procedura di ricalibratura guidata avviene in pochi semplici passaggi – fino al 40% in meno rispetto alla maggior parte dei sistemi presenti sul mercato – con un significativo incremento della produttività. Il nuovo sistema EZ ADAS si compone di soli tre elementi facili da movimentare, agevoli da posizionare e comprimibili dopo l’uso. Si integra con la maggior parte dei sistemi di allineamento ruote esistenti (tra i quali tutti gli assetti ruote John Bean e Hofmann) e lavora in perfetta sinergia con tutti gli strumenti di diagnosi SUN (PDL3200, PDL4100, PDL5600 e PDL8000). In 5 secondi la gamma prodotti diagnostici SUN è pronta al lavoro. Grazie all’identificazione automatica della vettura, in soli 30 secondi è possibile avviare una scansione codici globale, creando un report pre e post riparazione. Il sistema di ricalibratura EZ ADAS nasce dall’impareggiabile esperienza nel campo della diagnostica automotive e dalla profonda confidenza con le procedure OEM di SUN. Già oggi, e sempre più nei prossimi anni, EZ ADAS rappresenta una dotazione chiave per l’officina al passo coi tempi.

Dunlop, arriva il nuovo pneumatico da enduro Geomax Enduro EN91

Il nuovo pneumatico Geomax Enduro EN91 completa la gamma fuoristrada con un disegno del battistrada che presenta tasselli esagonali per un comportamento più agile su sabbia e fango, permettendo di ridurre lo sforzo dei piloti. Dunlop ha messo a punto una nuova mescola che massimizza l’aderenza sui terreni rocciosi, migliorando in maniera significativa le proprietà di assorbimento del pneumatico e aumentando la sua resistenza. Per il posteriore è stata sviluppata la tecnologia Tilt Crown Block, in grado di offrire una maggiore aderenza su terreni duri grazie ai blocchi inclinati che migliorano la presa nel terreno, favoriscono la stabilità direzionale e aumentano la trazione. Inoltre, nella costruzione è stata incorporata la tecnologia brevettata Casing Tension Control System(sistema di controllo della tensione della carcassa) di Dunlop, che permette di ottenere una maggiore aderenza su ogni tipo di terreno. Il pneumatico Dunlop Geomax Enduro EN91 è disponibile nelle versioni 90/90-21 all’anteriore e 120/90-18 o 140/80-18 al posteriore.

Mak lancia Komet, la ruota in lega compatibile con i veicoli Mercedes

Per chi è attento ai particolari MAK propone Komet, la nuova ruota in lega pronta a conquistare i driver Mercedes, compatibile con la bulloneria e i coprimozzo originali. Si tratta di un cerchio adatto a chi cerca un design disinvolto, luminoso, forte e armonico. A caratterizzare il nuovo modello sono cinque razze sdoppiate a “V” che connotano il cerchio e si alternano a cinque raggi sottili che vanno dal centro al canale, conferendo maggiore slancio al design. Komet è studiato per adattarsi ai veicoli Mercedes, riprendendone le caratteristiche di eleganza e dinamicità, mantenendosi in linea con il family feeling del noto marchio automobilistico. Le razze sottili e leggermente asimmetriche definiscono il design di questa ruota, garantendo raffinatezza e allo stesso tempo sicurezza e resistenza strutturale. La novità 2019 è disponibile con finitura Silver, sobria e allo stesso tempo raffinata; Gun Metallic Mirror, di grande impatto visivo grazie alla brillante diamantatura sulla superficie delle razze e infine Gloss Black per un look della ruota ancora più grintoso. L’intera gamma ha ottenuto l’omologazione NAD.

Quattro nuovi pneumatici in arrivo da Metzeler nel 2020

Metzeler annuncia che nel 2020 amplierà la propria offerta con quattro nuovi modelli di pneumatici. SPORTEC M9 RR, ROADTEC 01 SE, RACETEC TD Slick e ROADTEC Scooter. SPORTEC M9 RR è fortemente legato al predecessore (SPORTEC M7 RR) e alle sue radici: il nome SPORTEC identifica la gamma di prodotti per pneumatici stradali sportivi pensati per un utilizzo quotidiano. L’acronimo RR sta per Road Racing, che richiama prestazioni pure ma anche caratteristiche tipiche dell’utilizzo della moto su strada. SPORTEC M9 RR è stato progettato per i motociclisti, perlopiù possessori di supersportive e naked, con uno stile di guida sportivo e che usano le loro moto quasi ogni giorno e in tutte le condizioni. La gamma completa di SPORTEC M9 RR prevede 3 misure anteriori e 9 posteriori. Sulla scia del successo ottenuto dal ROADTEC 01 nel segmento dei pneumatici Sport Touring a partire dal 2015, il brand Metzeler ha deciso di introdurre il nuovo ROADTEC 01 SE. La gamma radiale ROADTEC 01 SE completa l’offerta dell’azienda consolidando i punti di forza di ROADTEC 01 per esaltare le caratteristiche sportive in termini di aderenza e agilità richieste da chi guida supersportive, naked e sport-touring. Il disegno battistrada di ROADTEC 01 SE evolve nella direzione di una gomma più slick in spalla così da massimizzare le spinte grazie a una maggiore area di contatto con l’asfalto. Le misure anteriori di ROADTEC 01 SE ereditano l’ultima evoluzione della mescola full-silica che equipaggia ROADTEC 01 e il suo disegno battistrada nella sezione centrale. Le misure posteriori di ROADTEC 01 SE sono bimescola e, come gli anteriori, presentano un'evoluzione più sportiva del design battistrada di ROADTEC 01. RACETEC TD Slick è un pneumatico slick per la pista, che può essere usato anche senza termocoperte, e che non richiede alcun particolare set-up della moto per poter essere sfruttato al meglio. RACETEC TD Slick è stato progettato per i motociclisti che desiderano il vantaggio di un prodotto slick ma senza la necessità di attrezzature racing aggiuntive (cavalletti / termocoperte / generatori di corrente, ecc.) o di un set-up raffinato di moto e sospensioni come di solito un pneumatico slick racing richiede. Il nuovo pneumatico sarà disponibile in quattro misure da 17 pollici: 120/70 anteriore e 180/55, 190/55 e 200/55 posteriori. ROADTEC Scooter è il nuovo pneumatico Metzeler destinato a tutte le tipologie di scooter con ruote che vanno da 10 a 16 pollici. La gamma completa comprenderà 51 misure e ROADTEC Scooter andrà progressivamente a sostituire l’offerta attuale di Metzeler composta da FEELFREE, FEELFREE WINTEC e ME 7 TEEN. Il disegno del battistrada di questo nuovo pneumatico deriva direttamente da quello del ROADTEC 01; uno sviluppo specifico ha consentito l’uso di un impianto parzialmente basato su lamelle, i cui benefici principali in termini di warm-up e comfort si sommano a un buon grip su superfici a basso attrito garantito dal riconoscibile schema incavi di ROADTEC 01. Tutti i pneumatici ROADTEC Scooter posteriori radiali sono bimescola.

Auto elettriche: Continental fornirà pneumatici per la nuova Volkswagen ID.3

Continental ha annunciato che fornirà i suoi pneumatici come primo equipaggiamento per la nuova Volkswagen ID.3. La casa automobilistica tedesca per il suo modello elettrico si affida così alla tecnologia di Continental. Risparmio energetico, comfort, silenziosità e resistenza all’usura: Continental mette a disposizione della Volkswagen ID.3 la tecnologia dei suoi prodotti, sviluppati e adattati per soddisfare i requisiti delle auto elettriche con lo pneumatico estivo EcoContact 6 e lo specialista invernale WinterContact TS 850 P nelle misure da 18 e 19 pollici. Per migliorare le performance di guida della VW ID.3, e delle auto elettriche in generale, Continental ha progettato pneumatici con bassa resistenza al rotolamento, al fine di risparmiare energia e aumentare l’autonomia del veicolo. I fianchi del pneumatico hanno un design specifico per diminuire la resistenza aerodinamica del pneumatico stesso e ridurne al minimo la rumorosità su strada, garantendo così il massimo comfort dei passeggeri. Inoltre i pneumatici di primo equipaggiamento della nuova Volkswagen ID.3 sono dotati della tecnologia ContiSeal, sviluppata da Continental per sigillare un battistrada danneggiato con forature fino a 5 mm di diametro senza il bisogno immediato di sostituire il pneumatico. Una soluzione che sigilla il 90% di tutte le forature del pneumatico, riducendo quindi il rischio di perdita di pressione. Tra le componenti che Continental fornisce ai modelli elettrici ID di Volkswagen, anche un nuovo modulo elettronico con funzioni di server di bordo. Questo dispositivo, denominato ICAS1, permetterà l’aggiornamento dei sistemi del veicolo da remoto aumentando così la funzionalità e il comfort del veicolo.

Bridgestone, in arrivo quattro nuovi pneumatici per le due ruote

Per il 2020, è prevista l’uscita di quattro nuovi pneumatici premium. Il Battlax Classic Racing CR11: il disegno del battistrada strizza l’occhio al pneumatico racing di Bridgestone, Battlax Racing R11, che garantisce al motociclista un grip costante. Grazie alla tecnologia V-MS-Belt (Variable Monospiral Belt), il pneumatico offre stabilità in frenata e un feedback maggiore in curva. Sul posteriore, la combinazione di mescole racing unite alla tecnologia 3LC (3 Layer Compound) aumenta le prestazioni sul bagnato. Disponibile da marzo 2020, nella misura 110/80 R18 per l’anteriore e 150/65 R18 per il posteriore. Il Battlax BT46 andrà a sostituire il modello Battlax BT45, rinnovandone il design con l’integrazione di moderne tecnologie. Il nuovo modello presenta una forma a V invertita nel disegno anteriore per contrastare le forze di lavoro sul pneumatico, riducendo l'usura irregolare e fornendo al motociclista una migliore maneggevolezza. Il posteriore è arricchito con una nuova mescola di silice per ottimizzare prestazioni, aderenza e usura. Le prestazioni sul bagnato sono state migliorate, senza modificare quelle sull’asciutto così come la resistenza all'usura. Bridgestone ha sviluppato questo pneumatico per coprire la vasta gamma di moto che compongono il segmento touring. Disponibile a oggi in 21 misure per l’anteriore e 27 misure per il posteriore, le dieci misure principali usciranno a partire da gennaio 2020, con il lancio completo a seguire. Il Battlax Racing Street RS11, più veloce di due secondi rispetto al predecessore (RS10) su un giro di due minuti, è il pneumatico pensato per la strada con tecnologia V-MS-Belt Bridgestone (Variable Monospiral Belt), provata e testata nel settore racing, che ottimizza la distribuzione della rigidità del battistrada sul pneumatico posteriore per aumentare la lunghezza di contatto sulla spalla e migliorare notevolmente l'aderenza ai più elevati angoli di inclinazione. La rigidità e la stabilità del pneumatico posteriore sono migliorate con la mescola Cap & Base. Le sottili particelle di carbonio nella mescola posteriore della spalla migliorano il grip, in modo da garantire ai motociclisti sicurezza anche ad alta velocità e a massima inclinazione. Disponibile da marzo 2020, unica misura per il frontale 120/70 ZR 17 M / C (58W); due misure invece per il posteriore: 190/55 ZR 17 M / C (75 W) e 200/55 ZR 17 (78 W). Presentato nel 2019, Battlecross E50 ha vinto durante il suo primo anno diverse competizioni in varie categorie enduro. Sulla base di questo, Bridgestone lancia quindi un nuovo pneumatico racing per l'enduro estremo: il nuovo E50 Extreme sfida anche i terreni più difficili. È dotato di una mescola morbida sviluppata per garantire un grip superiore e un'elevata potenza di trazione. Il disegno del battistrada incorpora inoltre il posizionamento dei blocchi avanzato, e grazie alla tecnologia Castle Block, già presente nel pneumatico E50, massimizza l'effetto “spigolo” per esercitare una trazione extra. Disponibile da gennaio 2020 in un’unica misura per il posteriore: 140/80 - 18 70M NHS.

Goodyear presenta la nuova gamma di pneumatici UltraGrip e Vector 4Seasons

L'autunno è una stagione di transizione che porta dritti all'inverno. Giornate più corte, aria più fresca e clima instabile causano un vero e proprio “trauma”, costringendo tutti a passare dalle serate fuori fino a tarda notte a molte ore trascorse in casa. Per riuscire a combattere la malinconia da “primo freddo”, però, uno dei rimedi migliori è iniziare a organizzare weekend fuori porta. Che siano alle terme, nella casa di campagna o in qualche località sciistica, l’importante – come sempre – è essere equipaggiati correttamente. L’outfit perfetto, però, non riguarda solo maglioni, scarponcini e cappelli pesanti, ma anche la propria auto. Scegliere pneumatici che si adattino perfettamente al proprio stile di guida e alla propria auto è fondamentale. Goodyear presenta la nuova gamma di pneumatici invernali UltraGrip adatti alla guida su neve e ghiaccio. Per chi, invece, non vuole dover cambiare gomme due volte l’anno Goodyear ha studiato i pneumatici “quattro stagioni” Vector 4Seasons. Adatti tutto l’anno per un utilizzo in città o comunque un chilometraggio limitato.

Da Giti Tire in arrivo nuovi pneumatici invernali con la marchiatura 3PMSF

Giti Tire amplia la gamma di pneumatici che riportano il simbolo con un fiocco di neve e una montagna a tre cime (3PMSF), portando così l’offerta a un numero totale di 23 per la stagione invernale 2019/2020. Queste nuove certificazioni si sono rese necessarie in conformità alle sempre maggiori normative in vari paesi europei che prevedono, per camion e bus, l’utilizzo di pneumatici con il simbolo 3PMSF. Basato su test indipendenti e con linee guida certificate e controllate, il simbolo 3PMSF offre maggiori garanzie di performance rispetto alla tradizionale marcatura M+S. Il Centro di Ricerca & Sviluppo di Hannover, in Germania, sta lavorando in stretta collaborazione con il Centro di Hefei, in Cina, per ottenere la certificazione e continuerà a sviluppare la gamma anche per la prossima stagione invernale 2020/2021.

Pneumatici off-road, da Yokohama arriva Geolandar X-MT G 005

Yokohama ha lanciato per il mercato italiano un nuovo modello di pneumatico off-road 4x4, il Geolandar X-MT G005. Questo modello di pneumatico è destinato a una nicchia di mercato in cui l’utente cerca un prodotto sportivo, capace di affrontare fango, rocce e ghiaia. Geolandar X-MT G005 assicura trazione in off-road, ed è dotato di un disegno del battistrada aggressivo. Si tratta di un modello robusto e resistente che, grazie a questo, garantisce anche una longeva durata di utilizzo. Nonostante un disegno molto aperto a tassellato, Geolandar X-MT G005 salvaguarda anche la rumorosità. Le dimensioni sono comprese fra i 17” e i 20”. Il disegno di questo modello ricorda un terreno roccioso: oltre ad avere valenza tecnica in termini di resistenza, robustezza e espulsione di fango e detriti, questo aspetto rende anche il look del pneumatico accattivante. Il battistrada simmetrico, con un elevato rapporto vuoti/pieni, assicura in primis, come detto, l’espulsione di fango e detriti, ed è così robusto da contrastare al contempo strappi e danni dovuti agli urti. L’efficacia di questo disegno aggressivo si può apprezzare anche su terreni bagnati e le piccole lamelle disposte sui tasselli battistrada aumentano la tenuta anche su superfici scivolose. La tassellatura del battistrada continua anche sulla spalla e sul fianco del Geolandar X-MT G005, conferendo alla vista laterale del prodotto un aspetto sportivo e attraente per il target cui è rivolto. La spalla così appare e si rivela essere molto robusta e solida, tecnicamente capace di incrementare le prestazioni del pneumatico. Questo modello è inoltre contrassegnato dalla sigla “POR” che identifica prodotti particolarmente adatti all’utilizzo in fuoristrada (POR è l’acronimo di Professional Off Road) ma che possono essere utilizzati legalmente su strada normale. La legge permette di montare pneumatici POR sulla propria vettura e di circolare legalmente su strada senza limitazioni. L’unica operazione da fare, nel caso in cui il codice di velocità riportato sui pneumatici sia inferiore a quello scritto sul libretto, è quello di apporre un’etichetta sul cruscotto che riporti la velocità massima raggiungibile dai pneumatici.

Pirelli: tre diversi pneumatici per il super suv Aston Martin DBX

Quasi tre anni di lavoro a stretto contatto con gli ingegneri Aston Martin per creare tre differenti pneumatici in grado di esaltare le prestazioni della nuova DBX. Il nuovo modello del suv inglese è infatti equipaggiato con pneumatici Pirelli, grazie a un lavoro sinergico di sviluppo per rispondere alle esigenze di Aston Martin: il P Zero ottimizzato per la massima prestazione possibile, lo Scorpion Zero AS per offrire mobilità in fuoristrada e Scorpion Winter per assicurare sicurezza e performance anche d’inverno. Il lavoro congiunto di sviluppo, tipico della strategia Perfect Fit di Pirelli, è iniziato in laboratorio per proseguire su diversi campi di sviluppo outdoor. Le prestazioni sul bagnato dei pneumatici Pirelli per la nuova Aston Martin DBX sono state affinate sul circuito della P lunga a Vizzola Ticino, la mobilità su neve e ghiaccio fra le curve del circuito Pirelli a Fleurheden in Svezia, mentre le capacità sportive del super suv sono nate sul circuito ad alta velocità di Nardò. Ma il battesimo finale ha visto come teatro il Nürburgring Nordschleife, la prova più dura per le auto più performanti. Per il P Zero sviluppato per la nuova Aston Martin DBX è stata scelta una mescola derivata dai pneumatici specifici per le vetture GT. La mescola progettata per la DBX offre aderenza anche nell’uso in pista. La cintura a zero gradi della struttura del P Zero marcato “A8A” (che identifica i pneumatici specifici per l’Aston Martin DBX) utilizza un nuovo materiale ibrido che contribuisce a contenere il peso del pneumatico, riducendo la resistenza al rotolamento e i consumi di carburante. Il Pirelli Scorpion Zero AS, invece, è progettato per chi intende usare la DBX anche fuori dall’asfalto. Il disegno del battistrada è stato rivisto per massimizzare le possibilità di guida in offroad, con tasselli più rigidi verso l’esterno dell’impronta a terra in modo da dare più aderenza nelle condizioni difficili. Lo Scorpion Winter, pneumatico della gamma invernale Pirelli destinato ai suv, è stato adattato e testato su neve e ghiaccio – fino a temperature di -30° – per garantire efficacia anche nelle situazioni di guida più difficile.