Condividi su

Archivio

Letto per voi

La Macedonia investe nel recupero pfu

RWM, l’ente macedone per il recupero dei rifiuti di gomma, investirà 8,5 milioni di euro in un nuovo stabilimento di recupero pfu nella località di Zelino. L’impianto, che si estenderà su una superficie di 4.500 m2, offrirà 600 posti di lavoro e si occuperà di trasformare i pfu in materiali per la costruzione di autostrade o strutture sportive. 

FONTE: TYRE & RUBBER RECYCLING 3/2018

La Francia rimuove barriera controversa

Le autorità francesi hanno iniziato a rimuovere 25.000 pfu da una barriera sperimentale creata negli anni ’80 fra le coste di Cannes e Antibes. L’esperimento, che mirava a contrastare l’erosione costiera creando un ambiente favorevole all’insediamento e alla conservazione della fauna acquatica mediterranea, non ha avuto successo, non registrando alcun tipo di interazione fra l’ecosistema marino e la barriera artificiale. Oltretutto, nel 2005 alcuni ricercatori dell’università di Nizza hanno scoperto che dai pfu fuoriuscivano sostanze chimiche altamente tossiche. Il governo francese ha quindi deciso di reclutare squadre di sommozzatori che provvederanno a estrarre dal fondale marino, nell’arco delle prossime settimane, i primi 10.000 pfu, mentre i rimanenti 12.500 pfu verranno estratti nel secondo trimestre del 2019 e inviati a impianti di riciclaggio nelle vicinanze, dove verranno triturati e utilizzati in progetti edilizi.

FONTE: TYRE & RUBBER RECYCLING 4/2018

Test per autostrade elettrificate in Germania

Il Ministero federale tedesco dell’ambiente, della tutela della natura e della sicurezza nucleare sovvenzionerà la costruzione di diverse autostrade elettriche fra il 2019 e il 2020. La prima strada test verrà realizzata lungo la A1 (autostrada ad altissima densità di traffico) che collega Reinfeld a Lubecca, a nord di Amburg (nella regione dello Schleswig-Holstein), la seconda verrà costruita sull’autostrada A5 a sud di Francoforte (Hessen) e la terza sull’autostrada B462 nel Baden-Württemberg. Il progetto, denominato “Trucks for German eHighways”, si prefigge di testare l’uso di autocarri elettrici sulle principali strade tedesche: al riguardo verranno anche installate linee aeree per la conduzione degli autocarri.

FONTE: E-NEWS WORLD HIGHWAYS 19/10/20180 + E-NEWS VAIELETTRICO 7/6/2018

Gli Usa riducono le emissioni di NOx dei mezzi pesanti

Epa, l’ente americano per la protezione ambientale, si sta impegnando per ridurre le emissioni di NOx (ossido di azoto) di autocarri e motori pesanti. Il progetto, denominato Cleaner Truck Initiative, prevede la pubblicazione di un regolamento entro i primi mesi del 2020, che semplificherà anche la certificazione dei mezzi pesanti. Parlando dell’iniziativa, l’amministratore di EPA ha sottolineato che era da 20 anni che Epa non aggiornava gli standard sulla riduzione delle emissioni di NOx, e si è detto fiducioso che questo provvedimento incentiverà le nuove tecnologie per garantire la valenza ecologica e la concorrenzialità commerciale dei mezzi pesanti.

FONTE: E-NEWS TRUCK NEWS.COM 14/11/2018