Condividi su

Pneurama Weekly

23/12/2020
Yokohama inserita nella lista dei cambiamenti climatici 2020 dall'organizzazione no profit Cdp

Yokohama Rubber è stata nuovamente riconosciuta e premiata dall'organizzazione no-profit globale Cdp con l’inserimento nella propria “A List 2020 Climate”, ovvero l’elenco delle aziende che a livello globale si sono distinte per la salvaguardia dell’ecosistema e per il modo in cui affrontano il cambiamento climatico. L’annuncio del riconoscimento è dello scorso 8 dicembre. La scelta di inserire per la seconda volta consecutiva Yokohama Rubber in questo elenco internazionale nasce dall’individuazione dei suoi sforzi per ridurre le emissioni, mitigare i rischi climatici e sviluppare un'economia a basse emissioni di carbonio. Cdp ha stilato la lista a seguito delle risposte che Yokohama Rubber ha fornito al questionario sui cambiamenti climatici 2020 sottoposto nel corso dell’anno e che è stato compilato da oltre 5.800 imprese. Questa è la terza volta che Yokohama Rubber viene inserita nella lista, dopo il 2016 e il 2019. Il piano strategico di gestione aziendale a medio termine – chiamato Gran Design 2020 - di Yokohama Rubber descrive le attività di Corporate Social Responsibility come un importante elemento della propria gestione. Di conseguenza, le società del Gruppo si sforzano di creare valore attraverso attività commerciali condotte tenendo conto dell'ambiente globale e del contributo sociale. Oltre alle attività che promuovono l'uso di energie rinnovabili e l'approvvigionamento sostenibile di gomma naturale, le attività del Gruppo che aiutano a preservare l'ambiente terrestre includono lo sviluppo di prodotti ecocompatibili, l'installazione di apparecchiature altamente efficienti e la conduzione di programmi di risparmio energetico approfonditi. Le attività incentrate sui contributi sociali includono varie attività di volontariato da parte dei dipendenti e donazioni attraverso il Fondo Yokohama Magokoro creato dai dipendenti per sostenere le operazioni di soccorso in caso di calamità e diverse organizzazioni senza scopo di lucro.

 - Archivio

torna all'elenco