Condividi su

Pneurama Weekly

23/11/2018
Verso l'officina 4.0 con il configuratore di Cercaofficina.it

CercaOfficina.it, il portale internet tramite il quale l’automobilista può scegliere l’officina meccanica a cui affidare la riparazione della propria vettura, da sempre ha come obiettivo quello di fornire alle officine gli strumenti necessari per poter rimanere competitivi sul mercato e offrire ai propri clienti un servizio sempre più efficiente.

Con la sempre maggiore diffusione delle auto connesse e delle funzioni di e-call, oggi le vetture sono in grado di dialogare direttamente con i service delle case auto, fornendo informazioni sullo stato della vettura e anticipando le scadenze programmate come tagliandi e revisioni. Con questo tipo di vetture, si modifica anche il rapporto con il cliente: la centralina dell’auto non si limiterà a segnalare la scadenza del service o la necessità di un intervento di riparazione, ma agirà in modo predittivo, indicando le date per recarsi in officina e, quando possibile, anche un preventivo di spesa. È proprio in previsione dell’Officina 4.0 che è sempre più importante per gli autoriparatori essere collegati in rete e poter contare su sistemi in grado di automatizzare i processi di preventivazione e prenotazione.

Per favorire questo sviluppo futuro, CercaOfficina.it ha recentemente introdotto una nuova funzione dedicata alle officine che aderiscono al servizio. Si tratta del “Configuratore”, il sistema che invia all’automobilista, in modo automatico, un preventivo basato sui reali costi dell’officina, con anche l’indicazione dei marchi di ricambi più utilizzati. Una vera rivoluzione che riduce drasticamente i tempi di preventivazione, consentendo all’officina di rispondere a un numero sempre maggiore di richieste.

È sufficiente che l’officina inserisca i dati nel “Configuratore”, indicando le marche dei ricambi utilizzati e il costo della manodopera applicato, per consentire a CercaOfficina.it di elaborare in pochi secondi un preventivo personalizzato e automatico, in linea con le informazioni fornite dal titolare dell’officina o da chi si occupa delle offerte.

I primi risultati ottenuti da CercaOfficina.it con l’introduzione del nuovo “Configuratore” sono molto positivi: il numero di utenti che una volta ricevuto un preventivo si è recato in officina è raddoppiato e i meccanici stanno diminuendo il tempo speso per la gestione dei preventivi e vedendo crescere il numero degli ingressi in officina.

Il sistema oggi risponde alle richieste che riceve dal portale ma è già pronto per dialogare direttamente con le centraline delle vetture e fornire preventivi in modo automatico, consentendo alle officine di adeguarsi al futuro dell’autoriparazione.

Per poter utilizzare questo innovativo sistema, l’officina deve eseguire poche e semplici operazioni: dalla propria area personale del portale di CercaOfficina.it, può accedere alla nuova sezione “Configuratore”, dove viene richiesto di indicare i marchi dei ricambi normalmente utilizzati, classificandoli in funzione delle proprie preferenze, riportando anche lo sconto applicato al cliente, il costo dell’olio motore e quello della manodopera. Sulla base di questi dati, all'arrivo di una richiesta di preventivo per un tagliando o un intervento meccanico, il sistema di CercaOfficina.it calcola automaticamente l’offerta delle officine più vicine all'indirizzo specificato dall'automobilista e gli invia una mail per avvisarlo che nella sua area personale sono disponibili i preventivi per l’intervento richiesto.

Tutto ciò è possibile grazie a un database tecnico da cui, sulla base del numero di targa inserito, vengono recuperati i dati della vettura, quali codice motore e numero di telaio, oltre a tutti i parametri necessari per l’intervento, compresi i tempi di lavorazione e, nel caso di un tagliando, i litri di olio motore necessari per quella specifica vettura.

 - Archivio

torna all'elenco