Condividi su

Pneurama Weekly

11/09/2018
Valeo presenta le novità ad Automechanika 2018

La nuova tecnologia di tergitura Valeo AquaBlade che riduce

gli spazi di frenata

Valeo presenta le sue innovazioni dedicate al mondo dell’aftermarket automobilistico in occasione della 25esima edizione della fiera Automechanika, che si svolge a Francoforte dall’11 al 15 settembre 2018. Investendo ingenti risorse in innovazione con circa 1,9 miliardi di € in Ricerca e Sviluppo nel 2017, Valeo si trova oggi al centro delle tre rivoluzioni che sconvolgono il mondo dell’automobile: l’elettrificazione dei veicoli, la guida autonoma e la mobilità digitale.

Valeo innova per i veicoli di domani, ma non solo. Lo fa anche per quelli in circolazione. Gli sviluppi tecnologici di Valeo sono indirizzati verso i mercati del ricambio e della riparazione. La posta in gioco è alta, soprattutto quando si valuta l’età media del parco circolante europeo, che si avvicina ai 10 anni. Con il tempo e il chilometraggio che si accumulano, i sistemi di trasmissione necessitano in modo inesorabile di interventi di manutenzione, se non di sostituzione. Il mercato specifico delle frizioni vede da qualche anno profondi mutamenti, sullo sfondo dello sviluppo costante di cambi automatici o robotizzati.

In occasione di Automechanika 2018, Valeo espone proprio per la prima volta la sua gamma più completa di sistemi di trasmissione. Sono il frutto dell’acquisizione, avvenuta nell’ottobre 2017, della società FTE Automotive, grande specialista in materia, nello specifico degli attuatori attivi che si trovano nei cambi automatici, e della competenza del Gruppo sviluppata in materia di frizioni  

La sfida innovativa nelle attività di sostituzione è anche quella della sicurezza. Valeo presenta quindi in fiera due nuovi dispositivi atti a migliorare la visibilità del conducente, disponibili oggi nel mercato del ricambio:

- La nuova tecnologia di tergitura Valeo AquaBlade che riduce gli spazi di frenata;

- I fari Valeo MatrixBeam. Risolvono un problema impossibile fino ad oggi: due fari abbaglianti che non abbagliano più gli automobilisti.

 

I professionisti d’officina utilizzano componenti e prodotti dai contenuti tecnologici sempre più elevati. Devono essere in grado di combinare rapidità nell’esecuzione, obbligo di risultato, controllo dei costi ed esigenze ambientali. Valeo si dà quindi come missione quella di affiancarli nell’attività. L’innovazione a livello di prodotto non è più sufficiente, poiché quella sul servizio oggi conta in eguale misura.

Per questo motivo, Valeo fa entrare la tecnologia digitale nel cuore delle officine. Le soluzioni proposte dal Gruppo sono state elaborate con il supporto di operatori sul campo. Valeo ha consultato oltre 600 professionisti in tre continenti (Europa, Asia e America del Sud) per organizzare forme di assistenza inedite. Disponibili su oltre 15 siti internet lanciati nel 2018, questi servizi consentono di trovare facilmente il giusto componente, di ricevere i consigli di un esperto, di raccogliere informazioni tecniche precise e di integrare un programma di fidelizzazione che si distingue per la sua semplicità. Questi servizi digitali innovativi, nello specifico Valeo Tech @ssist e Valeo Specialist Club, sono esempi concreti della strategia innovativa di Valeo nel mercato del post-vendita automobilistico.

 - Archivio

torna all'elenco