Condividi su

Letto per voi - Archivio

22/04/2011
Un impianto di riciclaggio a "batteri"

L'azienda biotecnologica scozzese Recyclatech ha in programma di inaugurare un proprio impianto di riciclaggio utilizzando la tecnologia scoperta nel 2006 dal suo fondatore, il Prof. Nick Christofi. Questa si serve di batteri per rimuovere lo zolfo impiegato durante la vulcanizzazione del polverino di gomma e riconvertirlo in gomma riutilizzabile. Il processo avviene ad una temperatura bassa che riduce il consumo energetico e produce una sostanza che può essere utilizzata per la fabbricazione di pneumatici e prodotti pressati. I batteri utilizzati non sono geneticamente modificati.

 


Fonte: TYRE AND RUBBER RECYCLING 1/2011

torna all'archivio