Condividi su

Articoli - Archivio

31/08/2017
UNA RETE PER I CERCHI IN LEGA

Alcoa Wheel Store

 

Si chiamano Alcoa Wheel Store i gommisti della rete del produttore di cerchioni in lega leggera. La formazione sulla sicurezza è il punto centrale della nuova rete, che punta al dialogo con gli autotrasportatori

Massimo Condolo

Dopo tanti produttori di pneumatici, anche un costruttore di ruote in lega lancia la sua rete. È Alcoa Wheels, che con gli Alcoa Wheel Store intende fornire punti di assistenza e informazione per gli acquirenti delle sue ruote in lega per veicoli industriali, dal padroncino monoveicoloare alla flotta. Il progetto è partito con 92 store in Italia, Regno Unito e Spagna, paesi che hanno una struttura del tessuto imprenditoriale dei trasportatori piuttosto frammentata, con prevalenza di aziende medie e piccole, che acquistano le ruote dai rivenditori di pneumatici e non direttamente dal distributore nazionale come avviene dove le flotte hanno dimensioni più importanti. Probabilmente verrà esteso ad altre nazioni con una situazione simile. In Italia la rete è composta da 32 punti, uno o due per regione per garantire la massima capillarità, affidati rispettivamente al sales manager Italia Roberto Corridori e al fleet manager Italia Andrea Borsari. L’iniziativa segue lo spin-off dell’attività di produzione di ruote in lega leggera dalla capogruppo Alcoa, attuato nel novembre 2016; la divisione mantiene il marchio Alcoa Wheels ma fa capo alla nuova società Arconic.

 

 

Una rete capillare e dedicata

Gli Alcoa Wheel Store sono tutti rivenditori di pneumatici per trasporto pesante di merci e passeggeri, selezionati tra i migliori operatori sul mercato e dislocati in modo da garantire una presenza capillare sul territorio. Non è prevista una crescita sensibile dei punti nei prossimi anni: al limite ce ne saranno due o tre nuovi per coprire le aree dove sussiste qualche difficoltà logistica. Gli store propongono prodotti e accessori originali Alcoa Wheels, dalla gamma completa di cerchioni, dadi, copridadi, detergenti non aggressivi per la pulizia come lo shampoo Alcoa Dura Bright Wheel Wash, parti di ricambio soggette a usura come le valvole. Sono centri di assistenza per qualsiasi problematica legata alle ruote. I loro strumenti non si limitano a quelli di marketing tipici di tutte le reti. Nascono infatti con una forte missione verso l’informazione tecnica a clienti consolidati e potenziali, tesa a migliorare economicità e sicurezza del trasporto. La formazione tecnica del personale è un punto centrale della politica della rete, e riguarda sia il personale degli store sia eventuali gommisti che lavorano nelle officine interne delle aziende clienti. L’Alcoa Wheel Store, spiega Corridori, deve diventare il punto di riferimento unico del gestore di flotta, piccola o grande che sia, per qualsiasi questione che riguardi i cerchi in lega, dalla scelta del modello alla fornitura di accessori originali. Il contatto diretto tra store e flotta punta non solo a consolidare il business ma anche a fornire opportunità di crescita economica e incremento della sicurezza per le aziende di trasporto. Uno dei messaggi più importanti che verrà veicolato attraverso la rete è quello della sicurezza. I clienti saranno informati sui benefici delle ruote Alcoa, sulla manutenzione preventiva necessaria a mantenerli sempre in condizioni di efficienza e sicurezza e sui controlli periodici da fare. A ogni cambio di copertura negli Alcoa Wheel Store vengono controllate le condizioni dell’assale e i cerchioni vengono verificati (in particolare vengono ricercate eventuali fratture nella lega d’alluminio e sostituiti i dadi arrugginiti), ripuliti e la vecchia valvola viene sostituita con una nuova. La ruota si trova quindi a lavorare in condizioni ottimali.

 

Formazione innanzitutto

Oltre alla formazione del personale tecnico e di quello di vendita svolta direttamente da Borsari e Corridori, il distributore ufficiale per l’Italia Rigeneral collabora con il marketing Arconic per fornire agli store strumenti di marketing e uno studio di immagine coordinata per insegne e punto vendita. Nell’attività rientrano anche le visite periodiche delle flotte che si trovano nell’area di competenza dell’affiliato, effettuate da personale di Arconic e dello store stesso. La Casa madre supporta i punti vendita nella partecipazione a fiere, raduni ed eventi locali: “Soltanto con una presenza reale sul territorio”; spiega ancora Corridori, “possiamo fornire un’informazione corretta, sfatando miti e leggende metropolitane e facendo capire i reali benefici delle ruote in lega leggera, che non sono soltanto una questione estetica come molti ancora credono. Spiegheremo anche gli effetti dei nostri prodotti sulle nuove normative”. Arconic indirizza verso l’Alcoa Wheel Store le esigenze delle flotte, in modo da creare un legame stretto e duraturo tra produttore, rivenditore e cliente. In tempi molto brevi sarà disponibile il sito internet degli Alcoa Wheel Store, con una parte pubblica e una riservata agli aderenti alla rete.

  

 

NUOVA FINITURA E NUOVA RUOTA

Si chiama LvL One ed è in corso di omologazione per il montaggio in primo impianto presso tutte e sette le Case costruttrici. La prima a renderla disponibile a listino, molto probabilmente sarà Iveco; le altre seguiranno. È la nuova finitura, che sostituisce su tutta la gamma la versione base satinata. Dall’autunno sarà disponibile anche una nuova ruota, che per la prima volta nella storia dell’Alcoa Wheels introduce una nuova lega di alluminio. Si chiama Ultra ONE e sarà disponibile inizialmente nelle misure 8.25x25 e 9.00x22.5, importanti soprattutto per il mercato degli autobus. Rispetto all’equivalente versione oggi in commercio, ogni ruota è in media più leggera del 7% e offre una maggiore robustezza (+16-17%) grazie alla nuova lega di derivazione aeronautica MagnaForce® già introdotta sul mercato Usa.

torna all'archivio