Condividi su

Articoli - Archivio

06/11/2019
Truck World non solo gomme

Bridgestone

 

Il settore per autocarri e autobus è la più chiara espressione del cambiamento in corso all’interno dell’industria della gomma che al miglioramento dei pneumatici affianca una crescente attenzione per soluzioni destinate a migliorare la mobilità

Paolo Ferrini

“Il mondo intorno a noi sta girando più velocemente che mai. Quello dei pneumatici è oggi un “business” in rapida trasformazione e noi vogliamo guidare questo cambiamento trasformandoci da “semplici” produttori di pneumatici a fornitori di soluzioni per la mobilità a tutto tondo – dice Stefano Parisi, amministratore delegato di Bridgestone South Region –. Prova ne sono i 790 miliardi di Euro, pari al 2% del fatturato 2017, investiti nella ricerca, ma anche il fatto che l’attività dell’azienda si sta progressivamente allargando dalla produzione di oggetti in gomma, allo sviluppo e alla cura della rete di vendita, alla manutenzione preventiva, alle soluzioni digitali, come conferma peraltro l’accordo siglato all’inizio dell’anno con Tom Tom”.

In questo contesto il Truck World ovvero il settore dei pneumatici per autocarri e autobus è la migliore espressione del cambiamento in atto che, nel caso di Bridgestone, si esprime nello sviluppo di pneumatici premium, tecnologie e soluzioni digitali per soddisfare le esigenze delle flotte e dei produttori di primi equipaggiamenti (OEM). Oggi più che mai i proprietari e i gestori di flotte sono sotto pressione per massimizzare la produttività e ridurre al minimo i costi operativi. Di fronte a queste sfide e per garantire che flotte e aziende partner di primi equipaggiamenti continuino a beneficiare di convenienza, sostenibilità ed efficienza, Bridgestone sta investendo anche nelle soluzioni per la mobilità.

“Le flotte si trovano ad affrontare sfide sempre più importanti. Per Bridgestone sono una priorità – dice Steven De Bock, direttore sales & operations commercial products Bridgestone EMEA –. Stiamo investendo molto per essere il partner di cui hanno bisogno in questo momento di cambiamento. Le nostre soluzioni e i prodotti sono progettati per massimizzare la produttività e ridurre al minimo i costi totali di gestione. Stiamo compiendo uno storico passaggio da produttore di pneumatici premium ad azienda che fornisce soluzioni per la mobilità. Questo non significa che stiamo trascurando il nostro core business legato ai pneumatici. Infatti, i pneumatici con un’alta componente di tecnologia sono altrettanto importanti per le flotte per superare le sfide che devono affrontare. Ecco perché la nostra proposta di pneumatici premium continua a crescere ed è una priorità fondamentale per Bridgestone, mentre entriamo nel futuro della mobilità”.

Passando dalle parole ai fatti Bridgestone ha presentato due nuovi pneumatici premium per il segmento autocarro e autobus: Duravis R002 e Coach-AP 001. A questi si è affiancato di recente anche il pneumatico Ecopia H002. Bridgestone ha inoltre ampliato la gamma di soluzioni e applicazioni digitali includendo nel suo portafoglio prodotti: Total Tyre Care, FleetPulse e TomTom Telematics WebFleet.

 

 

Coach-AP 001: progettato per l'efficienza

Coach-AP 001 è il primo pneumatico Bridgestone completamente dedicato al segmento autobus. Sviluppato per ridurre i costi operativi senza trascurare la sicurezza, il Coach-AP 001 è un pneumatico con etichetta europea B per il risparmio di carburante (cui corrispondono ridotte emissioni di CO2 e minori costi di gestione per le flotte), con valore di rumorosità esterna (PBN) di soli 69 decibel, con etichetta europea B per aderenza sul bagnato e con le marcature 3PMSF e M+S per la stagione invernale. Bridgestone Coach-AP 001 è disponibile da ottobre 2019 nella misura principale 295/80 R22.5.

 

 

Duravis R002: lunga durata per tagliare le spese

Bridgestone Duravis R002 è un pneumatico per autocarro progettato per aiutare le flotte a diminuire i costi operativi. Studiato per essere versatile e per garantire un’ottima aderenza sul bagnato, Duravis R002 è stato sviluppato in collaborazione con 17 flotte in 13 Paesi. Rispetto al suo predecessore, Duravis R002 (direzionale, trattivo, rimorchio) offre una resistenza all’usura migliorata fino al 45% e un costo per chilometro ridotto del 15%. Duravis R002 è un pneumatico polivalente per tutti i tipi di veicoli della flotta che operano su strada in una vasta gamma di applicazioni, che vanno dall’autostrada alle strade regionali. Avendo raggiunto l’etichetta best-in-class "A" di aderenza sul bagnato sul direzionale – e pronto per la stagione invernale grazie alla marcatura 3PSFM e M + S per il direzionale, il trattivo e il rimorchio – garantisce aderenza sul bagnato e performance durante tutto l'anno. Alle 4 misure principali già disponibili se ne aggiungeranno altre 6 a partire dal 2020. Duravis R002 sarà montato in primo equipaggiamento da costruttori di veicoli pesanti come Daimler, Iveco, Man, Renault, Scania, Volvo.

 

 

Ecopia H002: minori costi di gestione anche in condizioni climatiche difficili

La nuova generazione di pneumatici Ecopia, lanciata da Bridgestone nel settembre 2018, è stata sviluppata tenendo in primo piano il contenimento dei consumi di carburante. L’innovativo battistrada e la mescola sviluppata con una tecnologia di nuova concezione permettono di effettuare lunghe percorrenze e di ridurre i costi totali di gestione, specie quelle sui consumi di carburante. I pneumatici Ecopia H002 direzionali, trattivi e rimorchio sono etichettati A-A-A per i consumi di carburante. L’ultima generazione è stata progettata anche per permettere ai conducenti di continuare a guidare i propri mezzi in sicurezza anche in condizioni metereologiche difficili. Oltre a garantire trazione sul bagnato, i nuovi Ecopia H002 sono classificati B-B-B sul bagnato e omologati per l’inverno avendo la sigla 3PMSF e M+S. Questo significa che la gamma è conforme a tutte le normative europee in materia di pneumatici invernali. Le misure disponibili sono 315/70 R22.5 (steer/drive) e 385/55 R22.5 (trailer). L’intera linea, inclusa la Serie 60, è in fase di completamento per coprire tutte le misure richieste per le lunghe percorrenze.

 

 

FleetPulse: ridurre i tempi

FleetPulse è una soluzione digitale tre-in-uno che offre ai gestori delle flotte informazioni in tempo reale sulle condizioni dei loro veicoli, per ridurre i costi di manutenzione, aumentare i tempi di percorrenza e semplificare le operazioni. FleetPulse è abbinato a un hardware che monitora la pressione dei pneumatici e assicura che la pressione sia ottimale, aiutando le flotte a tagliare costi non necessari, causati da una non tempestiva manutenzione dei pneumatici, che potrebbe comportare maggiori consumi e emissioni di CO2. La recente acquisizione da parte di Bridgestone di TomTom Telematics completa l’offerta dedicata ai proprietari e ai gestori di flotte. WebFleet, la soluzione di gestione delle flotte di TomTom Telematics, supporta le imprese comunicando informazioni in tempo reale sulla posizione dei veicoli, comportamento dei conducenti, dati sul consumo di carburante e offre la possibilità di comunicare con il proprio gruppo di lavoro sul campo.

 

Nuovi prodotti, nuovi servizi: il 2019 è un anno molto importante per Bridgestone 

 Andrea Marconcini, regional director commercial products di Bridgestone Europe South Region, spiega che “non basta avere solo un pneumatico buono - e noi riteniamo di avere un prodotto fra i migliori sul mercato - ma devi anche essere in grado di offrire qualcosa in più alle flotte di trasporto, devi offrire soluzioni, che li supportino a migliorare i loro costi e a gestire la loro flotta. Oggi abbiamo un’offerta a 360 grad: costo chilometrico, fatturazione centralizzata, e le soluzioni telematiche Tom Tom Telematics. Il mercato autocarro è sempre abbastanza stagnante, e il fatto di offrire qualcosa in più può aiutarci a guadagnare quote di mercato.”

Quali sono stati i punti chiave nello sviluppo del nuovo Duravis 002?

“È un prodotto regionale, che in Europa rappresenta la tipologia prevalente di utilizzo, per percorrenze non prettamente autostradali, e andrà a sostituire tutti gli altri prodotti che abbiamo per questo segmento. Incorpora tutte le nuove tecnologie per garantire massima durata e riduzione dei costi per l’operatore: è stato studiato con questo obiettivo. Fra il nuovo prodotto, e l’approccio digitale, il 2019 dovrebbe essere per noi un anno importante di crescita. Ogni anno-anno e mezzo rinnoviamo un pezzo importante della nostra gamma, quindi abbiamo un sistema di rinnovamento continuo, per stare al passo delle esigenze che cambiano e delle nuove regolamentazioni del trasporto”.

Come vi rivolgete all’industria dell’autotrasporto italiana, che ancora mostra segni di difficoltà?

“In questi anni c’è stata una selezione degli operatori, il numero di flotte è lentamente diminuito e aumentano le flotte un po’ più grandi, anche se l’Italia è molto indietro rispetto all’Europa. Ancora oggi uno dei problemi principali, sia nostro che dei rivenditori, è quello del credito. Noi stiamo preparando uno strumento che supporterà il rivenditore e la flotta per concedere del credito tramite delle finanziarie, così che il rivenditore sia coperto e la flotta possa godere di dilazioni di pagamento. Resta però un problema di fondo che bisogna affrontare in modo strutturale per risollevare il settore”.

G.G.

 

 

Total Tyre Care: una piattaforma di servizi digitali

Total Tyre Care di Bridgestone è una soluzione completa per la gestione dei pneumatici che utilizza tecnologie e sistemi in grado di monitorare, mantenere e gestire i pneumatici della flotta, garantendo sicurezza e riducendo i costi legati alla loro manutenzione. I clienti possono scegliere tra pacchetti che comprendono Toolbox per il monitoraggio dei pneumatici, Fleetbridge per lo stato dei pneumatici e la gestione dei contratti, Basys per la gestione delle carcasse, Tirematics per la misurazione della pressione e la manutenzione proattiva. Essendo ogni flotta unica, tutte le soluzioni Bridgestone per la gestione dei pneumatici possono essere personalizzate in base alle singole esigenze. Attualmente Total Tyre Care è utilizzato da circa 500 flotte per gestire qualcosa come 300.000 veicoli attraverso mezzo milione di fogli di lavoro in 2.100 “service location”.

 

 

Arriva l’identificazione a radiofrequenza

Tutti i nuovi pneumatici Bridgestone per autocarri e autobus saranno dotati di sistema di etichettatura elettronica RFID (Radio-Frequency IDentification, identificazione a radiofrequenza) che permetterà alle flotte di migliorare la tracciabilità delle carcasse, ottimizzandone i costi totali di gestione. I pneumatici Bridgestone dotati di tecnologia RFID sono inoltre in grado di funzionare con il programma di gestione personalizzata dei pneumatici Total Tire Care e con i pacchetti di servizi di manutenzione, che porta alle flotte significativo valore aggiunto. L’RFID è una tecnologia per l'identificazione e la memorizzazione automatica di informazioni inerenti a oggetti, animali o persone basata sulla capacità di memorizzazione dati da parte di particolari etichette elettroniche, chiamate tag (o anche transponder o chiavi elettroniche e di prossimità) e sulla capacità di queste di rispondere all'interrogazione a distanza da parte di appositi apparati fissi o portatili, chiamati reader (o anche interrogatori). Questa identificazione avviene mediante radiofrequenza, grazie alla quale un lettore è in grado di comunicare o di aggiornare le informazioni contenute nei tag che sta interrogando. Nonostante il suo nome infatti il lettore non è solo in grado di leggere, ma anche di scrivere informazioni.  In un certo senso, i dispositivi RFID possono essere quindi assimilabili a sistemi di lettura o di scrittura senza fili con svariate applicazioni.

 

torna all'archivio