Condividi su

Articoli - Archivio

03/07/2018
The tire cologne chiude la sua prima edizione con 16.000 visitatori

Fiere

 

Esordio positivo per la nuova manifestazione tedesca dedicata al pneumatico. Numeri finali leggermente sotto gli obiettivi, ma struttura, organizzazione e città offrono grandi potenzialità. Solo fra qualche mese però si inizieranno a capire i nuovi assetti delle fiere del settore.

Guido Gambassi

The Tire Cologne tira le somme della sua prima edizione, che si è svolta nel quartiere fieristico di Colonia dal 29 maggio al 1 giugno scorsi: hanno partecipato alla manifestazione 533 imprese espositrici e altre 70 marche da 40 paesi, con oltre 16.000 visitatori specializzati, di cui quasi il 60% provenienti da 113 paesi. Numeri buoni quindi per una prima edizione, anche se l’inevitabile confronto con la precedente edizione di Reifen Essen (a cui The Tire si è posta in diretta concorrenza) evidenzia un certo calo di affluenza, notato anche da diversi espositori. Considerando però i diversi fattori di difficoltà (il lancio di una manifestazione inedita, la competizione con Reifen, intanto acquisita da Automechanika) sembrano aver ragione gli organizzatori a celebrare il successo di questa prima edizione, che offre al pubblico un quartiere nuovo e funzionale, ben organizzato e facilmente raggiungibile. Grande sforzo, inoltre, è stato riposto sui contenuti della manifestazione, con diversi eventi e momenti di incontro e approfondimento. “La nuova forza di The Tire Cologne, con le conferenze internazionali ‘Global Retreading Conference’ e ‘Future Tire Conference’ nonché l’estensione ai temi digitalizzazione, riciclaggio e gestione flotta, ha dato nuovi impulsi duraturi e riconfermato con vigore l’esattezza della nostra decisione a favore di Colonia come nuova piattaforma del settore. Notevole, come prima manifestazione”, commenta Stephan Helm, Presidente di BRV, l’associazione tedesca del commercio dei pneumatici e dei vulcanizzatori.

 

Secondo un sondaggio, comunicano gli organizzatori, oltre l’80 percento dei visitatori specializzati si è mostrato molto soddisfatto dell’offerta espositiva di The Tire Cologne e oltre il 90 percento consiglierebbe la visita della manifestazione a partner d’affari “Questi giudizi positivi c’incoraggiano a sviluppare ulteriori idee concezionali che rafforzano il settore per sfide future”, spiega Katharina C. Hamma, Chief Operating Officer di Koelnmesse.

Oltre ai segmenti dei pneumatici e delle ruote, servizi e attrezzature per autofficine, rigenerazione dei pneumatici nonché utilizzazione e smaltimento dei pneumatici usati, con l’integrazione di temi avveniristici come digitalizzazione, riciclaggio o gestione della flotta o parco veicoli, The Tire Cologne ha posto importanti accenti per l’ulteriore sviluppo del settore. Le presentazioni dedicate a questi temi e le tavole rotonde degli esperti nelle aree speciali di Digital Reality, nel Recycling Forum e nella Tire Fleet Lounge hanno avuto numerosi visitatori.

 

Organizzata e promossa da BIPAVER, l'Associazione europea delle industrie del settore di ricostruzione pneumatici, e da Koelnmesse, la Global Retreading Conference si è tenuta durante il primo giorno espositivo, la conferenza internazionale della ricostruzione, e ha visto relatori da tutto il mondo presentare una panoramica completa su tendenze e sviluppi decisivi del settore. La gamma di tematiche affrontate dalla conferenza spaziava da report sul mercato a best case, senza tralasciare innovazioni tecnologiche e condizioni politiche. Anche nei due giorni della “Future Tire Conference” i massimi esperti del settore hanno presentato i trend e gli sviluppi di maggior rilievo in ottica futura e hanno discusso delle possibilità e delle sfide per l'industria degli pneumatici. Anche qui tra i temi più importanti sono stati le implicazioni della digitalizzazione su design, produzione e fornitura dei pneumatici, ma anche sui progressi delle scienze dei materiali e delle tecnologie di lavorazione.

 

Mentre Koelnmesse festeggia il buon esordio del nuovo marchio, il mercato attende di vedere il prossimo settembre come andrà il trasferimento del Reifen a Francoforte, dove sarà un segmento della prossima edizione di Automechanika; solo da lì, dicono diversi operatori, si potranno iniziare a capire quali saranno gli assetti futuri delle manifestazioni tedesche per il settore.

torna all'archivio