Condividi su

Pneurama Weekly

26/03/2020
Terrain Tamer amplia la gamma dei suoi innovativi kit Diff Locker

Terrain Tamer ha ampliato la gamma dei suoi innovativi kit Diff Locker andando così a coprire un vasto numero di applicazioni fuoristrada. Oggi i kit Diff Locker sono disponibili per numerosi modelli 4WD di importanti marchi quali: Land Rover, Toyota, Nissan, Ford, Holden, Isuzu, Mazda, Mitsubishi, solo per citarne alcuni. Il Kit Diff Locker proposto da Terrain Tamer combina in un'unica soluzione l’ELocker con tutti i componenti necessari per l’installazione, quali cuscinetti e guarnizioni, riducendo i costi e il tempo necessario per procurarsi i componenti singolarmente. I Kit sono disponibili sia per l’assale anteriore sia per quello posteriore. I differenziali bloccabili elettromeccanici proposti da Terrain Tamer sono brevettati e realizzati in Australia. Composti da 4 satelliti, si possono attivare manualmente semplicemente premendo un pulsante che agisce su un elettromagnete alimentato dalla batteria del veicolo; in questo modo, la tecnologia basata sul classico compressore ad aria viene superata, lasciando chi guida completamente libero di bloccare o sbloccare il differenziale in modo semplice e veloce quando necessario. Se bloccato, l’ELocker si comporta come un blocco totale del differenziale: il 100% della coppia motrice viene ripartita simmetricamente alle due estremità del singolo assale, massimizzando la trazione e assicurando maggior grip nel momento in cui il veicolo fuoristrada affronta le situazioni potenzialmente più pericolose, quali fondi molto accidentati o ripidi dislivelli. Funzionando in modo che gli assi possano rimanere indipendenti, l’ELocker può essere installato con un semplice adattamento nel processo di montaggio. Le unità utilizzano parti che non hanno bisogno di essere sostituite, quali gli O-Ring, richiedendo così meno manutenzione. Il meccanismo elettromagnetico di bloccaggio del differenziale elimina eventuali complicazioni e costi legati al funzionamento di un compressore ad aria con tutti i relativi condotti. Al contrario, l’ELocker si collega al differenziale tramite due cavi con attacchi resistenti a polvere e acqua.

 - Archivio

torna all'elenco