Condividi su

Letto per voi - Archivio

21/05/2020
Restyling infrastrutturale per la Nuova Zelanda

Il governo della Nuova Zelanda ha annunciato un denso programma di restyling infrastrutturale, che includerà la rete di trasporti nelle città più importanti. A beneficiare di nuove strade, ferrovie, reti per il trasporto pubblico e strutture per pedoni e ciclisti saranno soprattutto 6 aree in forte espansione, cioè Auckland, Waikato, Bay of Plenty, Wellington, Canterbury e Queenstown. La nuova rete ferroviaria sosterrà il crescente volume del traffico merci, alleviando l’usura delle strade nazionali e riducendo del 66% le emissioni di CO2.

La creazione di soluzioni di trasporto alternative per persone e merci si dimostrerà indispensabile al conseguimento dell’obiettivo “0 emissioni” che il governo neozelandese intende raggiungere entro il 2050.

FONTE: WORLD HIGHWAYS 3/2020

torna all'archivio