Condividi su

Letto per voi - Archivio

28/02/2013
Restare o non restare? Questo è il dilemma...

Riguardo al referendum che il primo ministro britannico Cameron vuole indire nel 2017 per decidere se il Regno Unito resterà o no nell’Ue, IoD (Istituto dei dirigenti) si è espresso a favore di una permanenza del paese nel circuito comunitario, in quanto molti dei suoi soci hanno scambi commerciali con l’Europa. La Confederazione dell’Industria Britannica, dal canto suo, ritiene che l’Eurozona non sia adatta alle esigenze britanniche e Bpf (federazione britannica della plastica) dubita che l’Ue sia in grado di garantire un mercato armonizzato con regolamenti “leggeri” che facilitino il commercio interno e un commercio che sfrutti le grandi economie di scala permettendo all’Ue di competere con successo sul mercato globale.


Fonte: E-NEWS PRW 24/1/2013

torna all'archivio