Condividi su

Articoli - Archivio

07/05/2019
Remote Tyre Guard un sistema per monitorare da remoto pressione e temperatura dei pneumatici

Gfs Telematika

 

Sviluppato insieme a EDP, azienda specializzata in soluzioni informatiche per la gestione di pneumatici per flotte, la piattaforma sfrutta il “data analysis” per ridurre i costi aziendali e migliorare l’efficienza

Dino Collazzo

Controllare i pneumatici e sostituirli quando sono usurati è fondamentale per la sicurezza. Riuscire però a monitorarli costantemente da un device (pc, smartphone e tablet) tramite dei sensori, verificandone pressione e temperatura, assicura anche un risparmio sul consumo del carburante e sui costi di manutenzione. Una soluzione che, specie se si tratta di una flotta aziendale, può contribuire a far quadrare il bilancio di fine anno. Gfs Telematika (Global Fleet Solution) insieme a EDP, (Electronic Data Process) azienda specializzata in soluzioni informatiche per la gestione di pneumatici per flotte, ha sviluppato il progetto “Remote Tyre Guard”. Una piattaforma web che consente di monitorare lo “stato di salute” dei penumatici durante il loro utilizzo. Attraverso i Tpms (Tyre pressure monitoring systems), sensori collegati a una centralina Gps/gprs, il gestore di una flotta, ma può trattarsi anche di un gommista o di un “call center” per l’assistenza stradale, riceve degli aggiornamenti sulle condizioni di temperatura e pressione dei pneumatici del veicolo. Nel caso si verifichi una perdita d’aria o un aumento di calore, il dispositivo invia un “alert” al responsabile del traffico della flotta che a sua volta avvisa l’autista. “L’idea di sviluppare un sistema di questo tipo è nata dopo aver ascoltato diversi titolari e responsabili della manutenzione delle flotte – spiega Danilo Pasotti vice presidente esecutivo di Gfs Telematika –. È emerso che uno dei principali problemi che influiscono sulle prestazioni dei pneumatici è rappresentato dalla corretta pressione di esercizio. Ma averli sempre in piena efficienza richiede continue ispezioni e dunque un dispendio di tempi e costi. In base alla mia esperienza, posso dire che il 50% dei pneumatici nelle flotte non ha la pressione corretta. La conseguenza è un aumento del consumo di carburante da parte dei veicoli e una più rapida usura del pneumatico, oltre al rischio di non poter ricostruire lo stesso a causa di un affaticamento eccessivo della carcassa. Il nostro obiettivo, attraverso il sistema Remote Tyre Guard, è di riuscire a fornire alle aziende uno strumento innovativo che gli consenta di ottimizzare l’uso dei penumatici al fine di ridurre al minimo il loro costo operativo, così da avere la massima efficienza. È una strategia di business intelligence che permette di essere più competitivi. Pensato inizialmente per i soli rimorchi, il software Remote Tyre Guard è utilizzabile anche sugli autocarri. E questo perché, in base a quanto previsto dalle normative europee, nei prossimi anni anche i camion, come già previsto per le auto, dovranno essere equipaggiati con il sistema Tpms. La soluzione sviluppata da Gfs Telematika insieme a EDP ha diverse caratteristiche innovative. La prima riguarda l’uso di sensori esterni (benché siano disponibili anche quelli interni), che consentono sia una migliore qualità del segnale che minori inconvenienti legati allo smontaggio e montaggio dei pneumatici sui cerchi. Un’altra novità riguarda invece l’aspetto tecnologico di Remote Tyre Guard. Grazie a una connessione o wifi o bluetooth (dipende dal tipo di centralina) tra i sensori e la scatola installata sul veicolo il passaggio d’informazioni è più rapido. Le centraline hanno settaggi personalizzabili, sia in termini di frequenza di ricezione e trasmissione dei dati, dell’angolo di viraggio del veicolo; i sensori sono dotati di un accelerometro che li attiva nel momento in cui il veicolo parte, allungando così la durata delle batterie. I dati raccolti vengono poi inviati all’indirizzo Ip o al dominio collegato così da procedere al monitoraggio, che può avvenire tramite computer, smartphone o tablet. In pratica il veicolo viene geolocalizzato su una mappa e cliccando sulla sua icona si apre una scheda in cui sono riportati i dati relativi al tipo di percorso, i chilometri effettuati e la velocità. In questo modo, il responsabile della flotta è in grado di monitorarne la pressione e la temperatura così da tracciare uno storico delle prestazioni del pneumatico. “Il vantaggio – precisa Pasotti – per chi gestisce una flotta, ma il discorso vale anche per un gommista che voglia offrire questo servizio ai suoi clienti, è che dall’analisi dei dati raccolti si possono pianificare interventi di manutenzione o procedere alla sostituzione dei pneumatici”. Il sistema infatti consente attraverso degli algoritmi che tengono conto della temperatura, del residuo battistrada con conseguente indurimento della mescola e minor resistenza al rotolamento e dei chilometri percorsi abitualmente, di prevedere con precisione quando i pneumatici dovranno essere sostituiti, consentendo di pianificare per tempo gli acquisti e ottenere così le migliori condizioni. L’aspetto gestionale di questo processo è svolto tramite “Qlik Sense”, un software di ultima generazione che Fast Informatica, terzo partner della joint-venture Gfs, utilizza per un’analisi di business intelligence. Qlik Sense è in grado di comparare in una frazione di secondo migliaia di informazioni. Il funzionamento del programma è molto semplice: una volta fissati i Kpi’s (Key performance indicators) o “indicatori di prestazione chiave” viene creata una “dashboard” interattiva in cui compaiono grafici e diagrammi personalizzati alle esigenze del cliente. La dashboard fornisce quotidianamente una serie d’informazioni che permettono di valutare lo scostamento dagli obiettivi prefissati e di compiere le correzioni necessarie per migliorare l’efficienza delle flotte.

 

 

GLOBAL FLEET SOLUTION TELEMATIKA

Gfs Telematika è un’azienda di consulenza. La sua mission consiste nel fornire strategie e strumenti per la gestione e l’ottimizzazione del parco veicoli e per la manutenzione dei pneumatici della flotte di trasporto di persone e merci. Attraverso l’uso di tecnologie avanzate, frutto dell’esperienza delle tre aziende che ne detengono la proprietà (Equattro, Edp e Fast informatica), i consulenti di Gfs suggeriscono le soluzioni più adatte per ogni singolo cliente. Si va dalla fornitura di software per l’analisi del parco veicoli all’analisi di “business intelligence” su diverse combinazioni di dati, fino ad arrivare alla formazione del personale. Nel dettaglio i servizi offerti da Gfs Telematika sono: programmi di formazione sulla gestione dei pneumatici e sul calcolo dei costi chilometrici, software di supporto per l’analisi dei costi e la gestione delle gomme, analisi integrata delle prestazioni ottenute dai pneumatici, esperti nella manutenzione, sistemi di ritenzione dadi ruote e controllo a distanza delle pressioni e geolocalizzazione dei veicoli.

 

ELECTRONIC DATA PROCESS

Edp è un’azienda attiva nel campo dei sistemi gestionali sia per pneumatici da Autocarro che per Otr. È un’azienda internazionale la cui sede principale è a Colombe in Francia. La società è stata fondata nel 2001 da tre ingegneri: Jean-Luc Giusti, ceo di Edp, Christophe Chiappe e Reynald Perrein. Edp gestisce oggi più di 300.000 autocarri immatricolati e 2 milioni di pneumatici in tutto il mondo. I 14 dipendenti, che operano tra Colombe e Bordeaux, lavorano insieme a diversi gruppi come: Profil Plus, First Stop, Point S e alcuni produttori come Michelin.

torna all'archivio