Condividi su

Pneurama Weekly - Archivio

15/09/2017
Rally: campionato europeo ed italiano a Roma nel segno dei piloti Pirelli

Roma sarà la splendida cornice in cui si incroceranno da oggi a domenica le strade del Campionato Europeo Rally e del Campionato Italiano Rally nel segno dei piloti Pirelli, che si presentano nella gara della Capitale al comando di entrambi i campionati: la serie continentale con il polacco Kajetan Kajetanowicz e la sua Ford Fiesta R5, quella nazionale con Paolo Andreucci e la Peugeot 208 T16 ufficiale di Peugeot Italia.

Non solo, su entrambi i fronti saranno protagonisti anche i giovani piloti a cui Pirelli rivolge da sempre una attenzione particolare: dopo l’anticipata conquista al Rally Barum del titolo europeo Under 28 da parte del tedesco Marijan Griebel (Skoda Fabia R5) è possibile che Roma sia decisiva per incoronare i campioni dei giovani talenti con le 2 ruote motrici. Comunque tanto per l’europeo junior Under 27, che per il campionato italiano junior è già certo che a vincere sarà un pilota Pirelli.

Il Rally di Roma Capitale avrà un unico percorso, ma due gare e classifiche distinte: una per il Campionato Europeo – i cui protagonisti partiranno per primi - ed un’altra a seguire per il Campionato Italiano. Una scelta dovuta alle diverse regole delle due serie, ad iniziare da quelle sui pneumatici. Stessi tipi e misure, ma nel campionato continentale i piloti possono impiegare nell’arco della gara un massimo di 18 pneumatici per le vetture 4x4 e di 12 per le 2 ruote motrici, mentre nel Tricolore ne sono ammessi per tutti 16 (oltre a quelli per la prova spettacolo al cosiddetto Colosseo Quadrato nel quartiere EUR del venerdì sera).

Per quanto riguarda la scelta dei pneumatici, sia per l’ERC che per il CIR, Pirelli proporrà per l’asfalto asciutto la gamma dei suoi celebri PZero RK, in grado di permettere ai suoi piloti di esprimersi al meglio e con ottima resistenza all’usura indipendentemente dalle quantità consentite. Asfalto poco abrasivo e temperature relativamente basse, potrebbero orientare soprattutto le 4x4 verso le più morbide RK7 rispetto alle RK5 a mescola più dura. A disposizione in caso di pioggia gli specifici Cinturato RW.

Larga rappresentanza Pirelli fra la ventina di R5 al via, ad iniziare da Kajetanowicz - che punta a conquistare punti decisivi verso il terzo titolo consecutivo – e Alexey Lukyanuk, attualmente primo e terzo in classifica generale. Dieci invece i protagonisti dello Junior U27, compresa Tamara Molinaro, leader della Ladies Cup. Fra gli altri al via da segnalare i tre piloti in lotta con le Mitsubishi Lancer per il titolo ERC2 - Zelindo Melegari, Tibor jr Erdi e Sergei Remennik – e Gianandrea Pisani con la Toyota GT86 CS-R3 ufficiale del programma varato da Aci Team Italia con il supporto di Pirelli.

 - Archivio

torna all'elenco