Condividi su

Articoli - Archivio

06/04/2011
Puntare alla crescita

Progetti di sviluppo per Infinity Tyres
Gamme orientali pensate per il mercato globale, presentano un catalogo moderno e vario. È il caso di Infinity Tyres, brand emergente, e distribuito in Italia dalla toscana Intergomma

di Duilio Damiani

La gamma Infinity viene attualmente distribuita in 60 paesi, ampliando progressivamente la disponibilità dimensionale dei suoi prodotti di punta, per ricoprire le misure di un sempre maggior numero di autoveicoli: un recente esempio è l'estensione del modello INF 030, destinato alle auto familiari e l'allargamento ad altre cinque misure dell'INF 040, il pneumatico indirizzato alle berline di taglia medio-piccola.

 

Realtà attiva, consolidata nei cinque continenti e impegnata in tutti i settori dell'automotive, è Infinity Tyres (www.infinity-tyres.com), gruppo presente con le sue sedi nel mondo, in grado di soddisfare esigenze diversificate. Realizzata dal produttore cinese di pneumatici, la gamma Infinity viene attualmente distribuita in 60 paesi, ampliando progressivamente la disponibilità dimensionale dei suoi prodotti di punta, per ricoprire le misure di un sempre maggior numero di autoveicoli: un recente esempio è l'estensione del modello INF 030, destinato alle auto familiari, prodotto utilizzando un processo di fabbricazione di tipo ecologico e a efficienza energetica (EFFE), e l'allargamento ad altre cinque misure dell'INF 040, il pneumatico con buone caratteristiche di aderenza, indirizzato alle berline di taglia medio-piccola.
"Cerchiamo di migliorare costantemente la gamma e le caratteristiche di Infinity Tyres e questo rappresenta per noi un altro passo in avanti verso il nostro obiettivo di rispondere alle richieste della clientela e di soddisfare le esigenze degli automobilisti. Queste dimensioni sono state prodotte come risultato diretto della ricerca condotta sui clienti; abbiamo chiesto ai nostri distributori quali dimensioni volessero e ci siamo messi a produrle...", è la dichiarazione di Martin West, general manager di Infinity Tyres Europe.
A questa offerta si aggiungono i modelli alto di gamma, come l'Ultra High Performances INF 050, una serie dedicata ai veicoli commerciali Van INF 100, lo specifico per Suv e 4x4 INF 200, oltre naturalmente a due invernali, differenziati per categoria di veicoli, INF 049 e INF 059. Truck e Bus completano l'offerta di un catalogo sempre in aggiornamento, che si propone integralmente anche in Italia, tramite il distributore Intergomma di Pisa.
In vista di una crescita sempre maggiore, i più recenti investimenti si sono rivolti tanto al personale, nell'ambito del team di ricerca e sviluppo, quanto alle strutture produttive. Nel 2009 la società ha impiegato il 50% in più di tecnici rispetto all'anno precedente, mentre nello scorso 2010 è stato pianificato un programma per il 50% di assunzioni in più. Un piano d'investimento da 200 milioni di dollari interessa l'imminente costruzione di un circuito prove all'avanguardia, la cui apertura è programmata per il 2012, sviluppato secondo un piano triennale: cominciando dagli impianti di collaudo per autovetture, il circuito di prova verrà esteso successivamente, fino a comprendere gli impianti dedicati ad autocarri ed OTR, il cui completamento è previsto per il 2016.
Oltre al circuito di prova e agli investimenti per nuovo personale, il produttore di Infinity ha speso più di 60 milioni di dollari in attrezzature di ricerca e collaudo. Tra le nuove dotazioni si annoverano la costruzione di un laboratorio di collaudo acustico per pneumatici appositamente realizzato in Cina, e le nuove attrezzature di misura di forze e momenti e di resistenza al rotolamento, in vista della futura normativa europea relativa all'etichettatura Tyre Label.
L'azienda dichiara la distribuzione sui mercati di pneumatici esenti da idrocarburi PAH, conformità REACH, avvenuta da settembre 2009, prima della scadenza del gennaio 2010.

 

 

• La forza del multibrand

Che la distribuzione diversificata sia uno dei punti di forza dell'azienda di Fornacette (PI), è realtà ormai assodata. Intergomma (www.intergomma.com), che nasce nel 1967 specializzandosi immediatamente nella fornitura di primi equipaggiamenti nel settore agricolo, industriale e movimento terra, con la fornitura in esclusiva di importanti marchi e la collaborazione con selezionati partner internazionali, dispone oggi di un catalogo molto vario, composto di almeno quattordici brand diversi, in grado di soddisfare ogni esigenza, per incontrare il favore di un portafoglio clienti sempre più sostanzioso. Con un volume di vendite di 230.000 pezzi registrato lo scorso 2010, la società impiega 80 addetti, tra dipendenti e collaboratori, disponendo di un moderno complesso dalla superficie di 40.000 m2, di cui 15.000 coperti destinati alla lavorazione e allo stoccaggio.

Specializzato nella fornitura di primi equipaggiamenti, per macchinari agricoli, gru e attrezzature per l'edilizia, nella prospettiva futura intrapresa dai vertici aziendali ricopre un sempre più importante impegno il settore delle macchine da cantiere e movimento terra. Una qualificata assistenza tecnica è in grado di orientare il cliente verso la scelta più idonea per ogni specifica necessità, mentre la moderna linea di assemblaggio dei pneumatici e un centralino con sei linee telefoniche e un numero verde consentono una rapida evasione delle richieste, che si tratti di piccoli o grandi quantitativi, gestendo fino a 400 ordini al giorno.
La capillare presenza dei suoi rappresentanti sul territorio nazionale, offre il pronto ricambio in tutti i settori di competenza, con uno sguardo particolarmente attento verso le nuove sfide nel trasporto pesante e, non ultimo, nello strategico comparto automobilistico. Azienda dinamica e orientata verso il futuro, l'impegno di Intergomma si assolve anche con la presenza rappresentativa all'interno dei più significativi appuntamenti fieristici internazionali, tra cui il prossimo Autopromotec, in programma a Bologna dal 25 al 29 maggio.

torna all'archivio