Condividi su

Normative: Fisco

25/10/2012
FISCO - L'Iva per cassa diventa più grande

A cura del Dottore Commercialista Alberto Piombo

L’art.32 bis del D.L. 83/2012, emendato dal Parlamento in sede di conversione, ha sostituito l’art.7 del D.L. n.185/2008.
In base alla precedente normativa del 2008 i soggetti con volume di affari inferiore a euro 200.000, potevano posticipare, anche per singole operazioni, il pagamento dell’Iva al momento dell’incasso del credito. Era sufficiente una semplice dicitura in calce alla fattura emessa.
La nuova norma ora consente tale opzione ai soggetti con volume di affari annuo sino a euro 2.000.000, tuttavia prevede una serie di accorgimenti diversi da quelli usuali.


Requisiti
1)    Volume di affari inferiore a euro 2 milioni;
2)    Opzione al regime attraverso un modello che sarà reso disponibile con apposito provvedimento.


Caratteristiche
Il nuovo regime varrà per l’intera attività del contribuente e non potrà, diversamente dal passato, essere azionata per singola operazione.
Ciò significa che:
-    Relativamente alle operazioni attive (fatture emesse) effettuate nei confronti di cessionari/committenti che agiscono nell’esercizio di impresa, arte o professione, l’imposta sarà esigibile al momento dell’incasso da parte dei rispettivi clienti;
-    Per le operazioni passive (fatture ricevute) la detrazione dell’Iva sarà esercitabile al momento del pagamento dovuto ai fornitori.


Esclusioni
Come per le disposizioni precedenti (art.7, D.L. n.185/2008) il regime dell’Iva per cassa non potrà essere applicato ai soggetti che si avvalgono di regimi speciali (es. regime del margine), ai soggetti che applicano il reverse charge (inversione contabile) e naturalmente per le operazioni effettuate nei confronti di soggetti privati.


Decorrenza
La nuova norma entrerà in vigore non appena verrà licenziato un decreto attuativo del Mef, la cui pubblicazione è prevista entro 60 giorni, ovvero entro il 7 ottobre 2012.
Sino a tale data rimane in vigore l’art.7 del D.L. n.185/2008.

Torna alle normative