Condividi su

L'Editoriale

04/11/2020
Come ne usciamo?

Renzo Servadei

Molti si chiedono come fare a uscire da questo momento difficile. La frase che abbiamo riportato sopra è stata scritta dal generale e filosofo cinese Sun Tzu che 2.500 anni fa sotto forma di brevi aforismi ha scritto un libro intitolato “L’arte della guerra”. Un trattato di strategia militare che è stato studiato per secoli da tanti condottieri, si pensi a Napoleone o Stalin, e che oggi viene citato nelle scuole di management. Unendo questo aforisma ad altre frasi che insegnano a conoscere il terreno possiamo trarne un semplice ragionamento. Sul terreno vediamo come il parco circolante non sparirà insieme al virus, ma anzi questa pandemia sta inducendo le case ad accelerare il percorso verso nuove tecnologie e i governi a sbloccare le infrastrutture. Il nemico, il virus arretrerà secondo le più accreditate previsioni quando cominceranno a essere disponibili i vaccini, vale a dire ad inizio 2021. Poi dobbiamo conoscere noi stessi: dobbiamo usare questi mesi per comprendere se con informazioni tecniche, formazione e attrezzature siamo pronti ad affrontare un secondo potenziale nemico, il mercato del dopo Covid. Ad esempio, abbiamo il patentino per operare sulle auto elettriche e ibride? Abbiamo le informazioni tecniche? Siamo attrezzati per le sfide dell’auto connessa?  Le crisi infatti determinano sempre selezioni, ma i più forti che le superano saranno i protagonisti del mercato futuro. Usiamo quindi questi mesi per preparaci, perché, citando sempre Sun Tzu: “Un esercito vittorioso prima vince, poi dà battaglia; un esercito destinato alla sconfitta prima dà battaglia, poi spera di vincere”.

Archivio