Condividi su

Normative: Fisco

02/03/2017
FISCO - INVIO TELEMATICO LIQUIDAZIONI IVA PERIODICHE

A cura di Alberto Piombo, Dottore Commercialista

Il nuovo articolo 21/bis del D.L.78/2010 prevede l’obbligo per i soggetti passivi di trasmettere i dati riepilogativi delle liquidazioni periodiche IVA (mensili o trimestrali) anche nel caso di liquidazione periodica a credito.

Attualmente i termini di invio sono i medesimi di quelli dello spesometro a regime, quindi: 

 

Trimestre

Scadenza invio telematico di ogni anno

31 maggio

16 settembre

30 novembre

28 febbraio dell’anno successivo

 

 

In questa sede, più che sugli adempimenti soppressi (intrastat per le operazioni passive, black list ed ovviamente spesometro annuale) è bene sottolineare l’aspetto sanzionatorio per le omesse/incomplete o infedeli comunicazioni telematiche:

 

Violazione

Sanzione

Liquidazione periodica IVA

(omessa, incompleta o infedele)

da € 500 ad € 2.000 per ciascuna liquidazione

 periodica IVA

Spesometro trimestrale

(omesso, incompleto o infedele)

€  2 per ciascuna fattura

con un tetto di € 1.000

 

 

Torna alle normative