Condividi su

Normative: Fisco

06/09/2013
FISCO - Nuove misure dell'imposta di bollo

A cura del Dottore Commercialista Alberto Piombo

Col D.L. 43/2013 convertito nella L.71/2013 (dal 26 giugno 2013) è stata aumentata la misura dell’imposta di bollo per gli atti formati a decorrere dal 26 giugno, nel modo seguente:

- da euro 1,81 ad euro 2,00 (ad esempio sulle fatture non soggette Iva di importo superiore a euro 77,47; fatture sanitarie, ricevute per prestazioni occasionali, ecc.),

- da euro 14,62 ad euro 16,00 (imposta sui atti/contratti registrati, sui libri sociali, ecc.).

Si ricorda che con la locuzione “atti formati” si intende la data:

- certa per gli atti pubblici e le scritture private con autentica di firma;

- di registrazione, per le scritture private non autenticate.

Pertanto gli atti successivi al 26 giugno sconteranno la maggiore imposta di bollo, e le marche da bollo già acquistate dovranno essere integrate per raggiungere i nuovi importi previsti.

Torna alle normative