Condividi su

Pneurama Weekly - Archivio

30/04/2019
Pneumatici larghi o stretti? Ecco come la scelta si riflette sulla guida

Molti automobilisti vogliono che i loro pneumatici estivi siano più vistosi rispetto agli equivalenti invernali. Questa la ragione per cui, per l’estate, si tende a scegliere pneumatici più larghi e più bassi rispetto a quelli usati comunemente in inverno. La scelta dello pneumatico influisce sull'aspetto della vettura, sul comfort di guida e su molte altre caratteristiche.

Nell’Europa Centrale, i proprietari di auto hanno di solito due set di cerchi: uno per l’estate e uno per l’inverno. Una scelta comune è quella di utilizzare cerchi leggermente più larghi e più costosi per gli pneumatici estivi.  

“Se nel momento in cui ci si reca dal gommista per acquistare un nuovo set di pneumatici estivi si hanno su quelli invernali, è importante conoscere le misure degli pneumatici estivi della propria auto. Altrimenti, i cerchi montati al momento potrebbero non combaciare con i nuovi pneumatici”, dice Martin Dražík, Product Manager di Nokian Tyres Europe.

Quando si acquistano dei nuovi pneumatici si dovrebbero seguire i consigli del produttore. Basta controllare il libretto dell’auto per le misure di pneumatici raccomandate e per quelle alternative.

 

I pneumatici stretti sono più economici ma quelli più larghi hanno un aspetto migliore

La larghezza corretta del pneumatico è influenzata anche dal tipo di caratteristiche che l’automobilista cerca nella propria auto e nel genere di manovrabilità. La larghezza del pneumatico influisce sul loro prezzo e su molte altre caratteristiche, come aderenza, livello di rumorosità, comfort di guida e aspetto.

Sostituire pneumatici stretti con pneumatici più larghi aumenterà la resistenza al rotolamento e, di conseguenza, aumenterà leggermente il consumo di carburante. Nei pneumatici estivi, la dimensione è anche una questione di estetica; si ritiene che un pneumatico largo abbia un aspetto migliore rispetto ad uno stretto. 

“Se l’automobilista desidera passare a un diametro del cerchio più grande, il profilo del pneumatico deve essere ridotto. Ciò consente al diametro esterno di rimanere entro i limiti di legge e le ruote avranno abbastanza spazio per ruotare”, spiega Martin Dražík.

Il profilo del pneumatico si riferisce al rapporto tra l'altezza e la larghezza dello stesso. Dato che le dimensioni più diffuse sono quelle strette con un profilo alto, questo genere di pneumatici vengono prodotti in numero maggiore rispetto a quelli con un profilo basso. Questo è uno dei motivi per cui le gomme strette sono solitamente più economiche di quelle più larghe.

 

Entrambi i tipi di pneumatico hanno dei benefici

Il volume d'aria di un pneumatico inciderà particolarmente sul comfort di guida. Più grande è il diametro del cerchio, meno aria entrerà nel pneumatico. I pneumatici dal profilo alto con molto spazio per l'aria sono più comodi rispetto a quelli larghi e dal profilo basso.

Dal punto di vista della sicurezza, entrambi i tipi hanno i loro lati positivi: su una strada asciutta, pneumatici più larghi offriranno più grip di quelli stretti, ma il rischio di aquaplaning sarà più alto con i pneumatici larghi.

“In inverno gli pneumatici stretti sono migliori in condizioni estreme poiché forniscono una superficie di pressione sulla strada maggiore. I pneumatici stretti funzionano inoltre meglio di quelli larghi sulla neve sciolta e sulla fanghiglia. I pneumatici più larghi offrono maggiore aderenza sulle superfici dure”, dice Martin Dražík.

 

Cosa ci dicono i codici?  

Uno pneumatico può avere, per esempio, una cifratura del tipo 205/55 R16 94V XL. Qui si trova una pratica guida su come leggere i codici. 

205: La larghezza del pneumatico, espressa in millimetri, a pressione normale. La larghezza del battistrada sarà sempre inferiore, ma varia a seconda del modello di pneumatico e del produttore. 

55: Il profilo del pneumatico o il rapporto tra l'altezza e la larghezza del pneumatico. Ad esempio, il numero 55 significa che l'altezza è pari al 55% della larghezza. Più basso è il numero, più basso sarà il profilo del pneumatico. 

R: Struttura del pneumatico. R si riferisce a pneumatici radiali che vengono utilizzati su tutte le auto in Italia. 

16: Diametro del cerchio in pollici. 

94: L'indice di carico del pneumatico. Il numero 94 significa che uno pneumatico può portare un carico massimo di 670 kg ad una pressione normale 

V: L'indice di velocità del pneumatico o la sua massima velocità ammissibile. Ad esempio, V significa che il pneumatico non può essere guidato sopra i 240 chilometri orari.

XL: Se la cifratura termina con “XL” (Extra Carico), significa che il pneumatico può trasportare un carico maggiore rispetto ad uno corrispondente di tipo regolare. 

 - Archivio

torna all'elenco