Condividi su

Pneurama Weekly - Archivio

08/09/2017
Pirelli vince con Faggioli il primo titolo assoluto FIA del 2017

Pur essendo solo ai primi di settembre, Pirelli conquista già il suo primo titolo assoluto FIA di questa stagione con Simone Faggioli, neo campione europeo di velocità in salita. Questo titolo si aggiunge ad una settimana di distanza a quello europeo Under 28 vinto nell’europeo rally con il tedesco Marijan Griebel.

Simone Faggioli ha ottenuto nella scorsa gara la vittoria decisiva imponendosi a Bistrica, in Slovenia.
Faggioli – vera leggenda delle gare in salita - ha contribuito allo sviluppo stesso dei pneumatici Pirelli per la specialità ed ha conquistato il successo nella gara slovena utilizzando i P Zero supersoft segnando un tempo impareggiabile con la sua Norma M20 FC.

Il campionato di velocità in salita è il più antico campionato FIA (fu introdotto nel 1930) ed è una specialità molto popolare in Europa, ma anche una delle più esigenti per i pneumatici. Dato che le gare in salita sono brevi e veloci, le gomme devono scaldarsi praticamente subito per poter offrire al pilota grandi prestazioni immediate, spesso con temperature ambiente basse dato che queste corse si disputano in altitudine.

Con strade tortuose e strette, i pneumatici devono garantire precisione nel controllo ed una reazione immediata ai comandi del pilota. Per sviluppare la gamma P Zero specifica per le corse in salita, introdotta due anni fa, Pirelli ha sfruttato molto di quanto appreso dalla Formula 1: il banco di prova più esigente a disposizione dell’azienda.

Terenzio Testoni, rally activity manager di Pirelli, che è stato il supervisore dello sviluppo delle gomme Pirelli per le corse in salita, ha commentato: “Simone Faggioli è stato fantastico e ci ha portato un altro titolo con una stagione da record con tante vittorie nelle prove più difficili di questa specialità. Insieme alla sua classe ed alla preparazione perfetta della sua vettura, le Pirelli specifiche per la specialità hanno avuto un ruolo importante in questo successo. La preziosa esperienza e la sensibilità di Simone ci hanno permesso di sviluppare dei pneumatici che oggi sono il riferimento per la categoria.”

 - Archivio

torna all'elenco