Condividi su

Articoli - Archivio

02/01/2020
Novità in campo e su strada

Continental TractorMaster

Pneumatici agricoli

 

Pneumatici ad alta flessibilità, mescole studiate nello spazio, gomme ottimizzate per i bus elettrici e tanti nuovi servizi nelle novità dei settori agricolo e industriale

Massimo Condolo

Il mondo dei pneumatici agricoli e industriali non è fatto soltanto di gomme: l’offerta di servizi è altrettanto importante per conquistare e fidelizzare la clientela. Lo dimostrano le ultime novità del settore, che puntano anche su tutto ciò che sta attorno alla ruota.

 

Continental, delicata sulla terra

Il marchio tedesco punta sull’agricolo con due nuovi modelli a bassa aggressività Very high flexion (VF). Grazie all’elevata flessione dei fianchi, alla geometria della cintura, alle spalle più ampie e robuste e al disegno ottimizzato dei talloni (più ampi e flessibili che in passato), garantiscono durata e stabilità di marcia anche con ridotte pressioni di gonfiaggio o con carichi molto pesanti. I VF permettono quindi di non variare la pressione quando cambia il carico o si passa da un fondo morbido a uno duro o viceversa, senza aumentare i consumi di carburante o aggredire troppo il terreno come avveniva in passato, in particolare durante lo spandimento di fertilizzanti. Con i nuovi modelli si lavora senza perdite di prestazioni con una pressione inferiore del 40% o si possono aumentare velocità e carico del 40% senza variare la pressione. Le innovazioni caratterizzano i TractorMaster, CombineMaster e il TractorMaster Hybrid, che si segnala per il nuovo disegno del battistrada e introduce i sensori per la misurazione continua di pressione e temperatura. La divisione pneumatici della multinazionale non è sola nell’innovazione dei sistemi agricoli: sono basati su tecnologia Continental (come le telecamere ProViu 360, che nel 2020 giungeranno alla seconda generazione) sistemi di assistenza alla guida, droni e robot utilizzati nei campi. Intanto TruckOn, la piattaforma Continental per la prenotazione degli interventi in officina sui veicoli industriali, si arricchisce della collaborazione del gruppo Schaeffler, specializzato in cuscinetti. Oltre ad accogliere i dati dei prodotti Fag, Ina e Luk, TruckOn si apre alla rete indipendente RepXpert, lanciata dalla divisione aftermarket di Schaeffler.

 

Goodyear sulla Terra e nello spazio

I pacchetti Goodyear Proactive Solutions sono alla base di un progetto pilota con Envoy Technologies, fornitore di veicoli elettrici in sharing, che punta alla riduzione dei fermi macchina grazie all’analisi dei dati. Il produttore di pneumatici fornirà i suoi sistemi predittivi per manutenzione e sostituzione; grazie alle officine mobili, la rete di assistenza interverrà durante le soste per la ricarica. Il servizio seguirà l’espansione di Envoy con 1800 veicoli nelle principali metropoli Usa. Intanto nella stazione spaziale internazionale sarà condotto un esperimento patrocinato da Goodyear sulla formazione della silice, componente base delle mescole utilizzate per i pneumatici.

 

Prometeon, lunghe distanze e bus

I nuovi Pirelli FH:01 (sterzante) e TH:01 Proway (trattivo) sono la nuova risposta del marchio del gruppo Prometeon alle esigenze dei trasportatori che percorrono lunghe distanze su tratte autostradali. Puntano alla riduzione del costo totale di possesso (TCO) grazie alla bassa resistenza al rotolamento e alla durata, già ottima nelle serie precedenti. Multistagionali con marcatura 3PMSF, offrono reattività, aderenza e trazione con ogni condizione del suolo. Il TH introduce un nuovo battistrada, che punta in particolare alla trazione su fondi scivolosi durante l’intera vita della gomma. La mescola riduce del 20% il consumo rispetto alla serie precedente e si guadagna l’etichettatura europea B. Il grip su neve migliora anch’esso del 20% grazie all’impronta ottimizzata del battistrada, che garantisce pure un’usura uniforme. La gamma H:01 Proway è disponibile in Europa e in Turchia nelle misure 315/60, /70 e /80 per cerchi da 22,5”. Il gruppo Prometeon ha siglato un accordo per la fornitura di pneumatici e servizi di manutenzione con l’Anav, associazione nazionale di Confindustria che rappresenta oltre 600 imprese di autobus da noleggio e di linea per un parco totale di 1800 veicoli, seguiti da una rete diffusa su tutto il territorio nazionale. L’offerta multibrand semplifica la gestione amministrativa grazie al sistema di fatturazione centralizzata PRO-Management; per l’Anav la convenzione rappresenta un’estensione della tradizionale attività di rappresentanza e assistenza agli associati. PRO-Drive, sempre del portafoglio PRO-Services, è invece un nuovo servizio nato dall’accordo con GreeenRoad, specializzata nella telematica per le flotte. Migliora lo stile di guida degli autisti, riducendo il consumo di carburante e il costo totale di esercizio. Sarà disponibile in Europa a partire dal prossimo anno; verrà poi esteso al resto del mondo.

 

Michelin a tutto volt

È il mercato tedesco ad accogliere per primo la nuova copertura Michelin destinata agli autobus elettrici urbani, InCity Energy Z. Disponibile come 275/70 R22,5, garantisce carichi utili fino a 8 tonnellate contro le 7,5 attuali, consentendo un aumento del carico per asse, come richiesto dalle nuove generazioni di veicoli che montano pacchi di batterie in grado di assicurare grandi autonomie. Adatto sia all’asse motore sia a quello sterzante, ha il battistrada disegnato per ridurre attrito, usura in frenata e rumorosità e i fianchi studiati per resistere ai frequenti urti con spigoli delle buche e dei tombini e con i cordoli. Ricostruibile, l’X InCity Energy Z mantiene le prestazioni per tutta la sua vita utile grazie alla tecnologia Regenion che rinnova il disegno del battistrada ed è marchiato 3PMSF.

 

Bridgestone, gomme e telematica

Seguendo di pochi mesi l’acquisizione del provider Webfleet Solutions, Bridgestone lancia la prima offerta integrata di pneumatici e telematica. Chi acquista con un unico ordine presso i Bridgestone Partner o un punto della rete First Stop sei pneumatici Duravis R002 riceve in omaggio un kit di attivazione Webfleet che comprende l’hardware di bordo (installato e disinstallato gratuitamente) e l’accesso per tre mesi alla piattaforma e al relativo cloud di archiviazione dati, che comprende la comunicazione con i conducenti, la visualizzazione dei dati delle prestazioni del parco e la visualizzazione del traffico in tempo reale. Webfleet è oggi utilizzato su oltre 1,2 milioni di veicoli. L’etichetta energetica europea dei pneumatici Duravis, studiati per le lunghe percorrenze, è B per i modelli direzionale e da rimorchio e C per il trattivo.

torna all'archivio