Condividi su

Articoli - Archivio

03/05/2018
Non solo gomme…

Lampa

 

Portare in officina l’offerta di accessori e ricambi firmata Lampa può essere un’interessante opportunità per i gommisti, che possono così arricchire la customer experience e allo stesso tempo aumentare il proprio giro d’affari. L’azienda mantovana ha di recente presentato un catalogo di prodotti selezionati per incontrare le esigenze dei rivenditori di pneumatici

Nicoletta Ferrini

Allargare la propria visione di business, aumentando il valore della customer experience dell’automobilista quando quest’ultimo si reca in officina. È l’obiettivo alla base della proposta che Lampa – storica azienda di Viadana (Mantova), specializzata nella distribuzione B2B di accessori e ricambi con oltre 8.000 clienti in Italia e 300 all’estero – rivolge ai punti vendita specializzati, ai centri assistenza, alle officine per la riparazione e, da qualche mese, anche ai rivenditori di pneumatici. “Il corner Lampa allestito all’interno del punto vendita e assistenza può rappresentare una parentesi di intrattenimento per il cliente quando, ad esempio, quest’ultimo è in attesa di ritirare la propria autovettura – illustra Fabio Bozzolini, direttore commerciale di Lampa – visionando e eventualmente acquistando accessori e articoli per il proprio veicolo, sia esso autovettura, motocicletta, camion, camper o bicicletta, l’automobilista può così piacevolmente ‘ingannare il tempo’. D’altro canto, anche per l’autoriparatore questa estensione del proprio giro d’affari è un’opportunità. I benefici sono quindi almeno un paio: dare un servizio in più al cliente, aumentando così la sua soddisfazione e anche la sua fidelizzazione, e incrementare fatturato e profitti”. Un’operazione win-win dunque che per gli operatori dell’aftermarket automotive può, in questo momento, risultare strategicamente molto interessante. Aumentare ampiezza e profondità della propria offerta è infatti uno dei “mantra” più oggi più diffusi nel settore.

 

Un servizio su misura di gommista

Da qualche anno Lampa ha dunque deciso di ampliare il proprio orizzonte di riferimento, rivolgendosi non più solo al proprio più tradizionale cliente, vale a dire il negozio di accessori e ricambi. “Crediamo che la nostra offerta complessiva possa risultare particolarmente interessante per il punto vendita specializzato come per la ferramenta, per la piccola officina come per il grande centro assistenza multiservizio”, conferma Bozzolini. Di recente la proposta Lampa strizza l’occhio anche al gommista. “È un canale di distribuzione che abbiamo sempre guardato con interesse, ma che abbiamo scelto di avvicinare solo adesso perché siamo pronti a offrire un servizio in grado di incontrare le esigenze specifiche di questo tipo di cliente”. La conferma arriva dall’accordo, stretto alla fine dello scorso anno, con Driver, il network di rivenditori del marchio Pirelli. “Cavalcando l’onda di questa recente partnership abbiamo deciso di impostare una politica commerciale ad hoc”. Nel catalogo generale Lampa sono già circa 300 gli articoli strettamente connessi al mondo della ruota, più eventuali materiali di consumo utilizzati dal gommista per le lavorazioni. All’inizio di quest’anno Lampa ha però presentato un nuovo catalogo dedicato al settore pneumatici con circa 2000 referenze selezionate, ritenute specificatamente interessanti per i rivenditori di pneumatici. “Nel corso del 2018 stringeremo altri accordi analoghi a quello stipulato con Driver, – annuncia Fabio Bozzolini – nel giro di un anno contiamo di avvicinare e possibilmente diventare partner di almeno un migliaio tra gommisti, rivenditori specializzati e operatori che offrono un servizio connesso ai pneumatici e alle ruote”.

 

Vocazione B2B

Il plus dell’offerta Lampa sta sicuramente nell’approccio indirizzato a rispondere alle attuali esigenze del mercato B2B. Per andare incontro a comportamenti d’acquisto “dispersivi” dei consumatori finali, Lampa ha infatti strutturato un’offerta massimamente estesa orizzontalmente e verticalmente, che tocca tutti i temi potenzialmente interessanti per gli operatori del settore automotive e non solo: dal deodorante per l’abitacolo alla staffa porta cellulare, dai tappetini ai coprisedile, dalle staffe porta sci alle catene da neve e molto altro ancora. “Ci interessa tutto quello che viaggia su ruote che siano auto, moto oppure biciclette – conferma il direttore commerciale di Lampa –. In oltre quarant’anni di attività non ci siamo preclusi nulla in questo senso, spaziando oltre i confini di questi settori. La nostra gamma di prodotti include dunque anche articoli che non hanno a che fare direttamente con il veicolo, ma che ne completano o ne integrano l’utilizzo”.

Questa logica fa da tempo parte del DNA dell’azienda mantovana. La storia di Lampa inizia negli anni ‘60 per volontà e su iniziativa di Aldo Marutti, il quale parte letteralmente da zero con una bicicletta e qualche prodotto nel cestello da vendere porta a porta. Da lì in poi la crescita aziendale è continua e costante nel tempo. Diventa però addirittura esponenziale a partire dagli anni ’80, quando cioè i figli di Marutti entrano in azienda e ne prendono in mano la gestione. In quegli anni Lampa si fa conoscere proprio grazie al suo catalogo prodotti, ricco di schede e dettagli, che diventa un riferimento nel settore B2B. Nello stesso periodo l’azienda diventa S.p.A. con capitale depositato interamente dalla famiglia Marutti. Alla fine degli anni ’90, Lampa inizia a spaziare oltre i confini del settore auto, integrando la propria offerta prima con una linea di accessori per la bicicletta e in seguito con articoli per moto, camion, camper e anche telefonia. Il catalogo generale Lampa comprende oggi più di 20.000 articoli differenti.

Da qualche anno, però, l’elemento distintivo dell’offerta aziendale è in effetti il servizio, costruito affianco a una gamma di prodotti incredibilmente ampia e variegata. “Crediamo che il servizio sia la principale leva competitiva da offrire al nostro cliente – illustra Bozzolini –. Essere partner significa poter garantire un servizio rapido, efficiente, professionale e oggi anche permettere di non investire in un magazzino. Possiamo dire di essere noi il magazzino dei nostri clienti”. Da diversi anni Lampa ha scelto in effetti di puntare in particolare sulla logistica, aumentando le prestazioni e il valore percepito del proprio servizio di distribuzione, ma anche investendo massicciamente nei propri asset fisici.

Il network di Lampa in Italia comprende attualmente il centro logistico di Viadana di circa 25.000 metri quadri coperti, più altri cinque depositi territoriali a Cagliari, Firenze, Padova, Roma e Teramo. Con questa rete Lampa riesce a coprire l’intera penisola, garantendo consegne in 24/48 ore in tutt’Italia. Per alcune zone del Nord Italia, si arriva addirittura alla consegna entro 24 ore dalla ricezione dell’ordine.

L’impianto di Viadana è uno dei simboli del rinnovamento avviato all’inizio degli anni 2000 con l’ingresso in azienda della terza generazione della famiglia Marutti. Il nuovo millennio è stato caratterizzato dalla scelta strategica di creare una nuova sede nella vicina area industriale. Qui è stata realizzata una moderna struttura che raduna oltre agli uffici direzionali e amministrativi, anche le attività logistiche e distributive precedentemente sparse in quattro diversi magazzini distribuiti nel territorio viadanese.

Il nuovo centro logistico Lampa è entrato pienamente in funzione nel settembre del 2003. L’esplosione dei volumi e l’incremento dell’offerta (passata rapidamente da 2.000 a oltre 20.000 referenze) non solo portano in pochi anni al raddoppio del fatturato, ma rendono presto necessario un ampliamento e un potenziamento dell’impianto. A seguito dei lavori di ristrutturazione, iniziati nel 2014 e completati nel 2017, il magazzino Lampa è quindi passato da 12.000 a 40.000 UdP (unità di prelievo). La struttura, moderna e tecnologicamente avanzata, è stata costruita secondo una concezione operativa innovativa: portare il prodotto all’uomo e non il contrario. All’interno del centro logistico è in funzione un magazzino automatizzato con una capienza di 40.000 cassette monoprodotto che ne muove circa 9.000 ogni giorno.

 

Consulenza tailor made

Tutto questo è funzionale a sostenere la tradizionale vision Lampa di avviare e consolidare partnership sempre più strette con rivenditori specializzati e operatori del settore aftermarket. Per questo, l’azienda di Viadana mette a disposizione del proprio cliente anche la propria ormai pluridecennale esperienza. Tra i servizi offerti da Lampa c’è infatti la realizzazione di progetti “chiavi in mano” per l’allestimento del corner all’interno del punto vendita o dell’officina del cliente. Questo comprende non solo il supporto nella scelta dell’assortimento da proporre, ma anche la definizione degli spazi e delle strutture espositive: dagli elementi display – nel catalogo Lampa sono presenti una cinquantina di referenze in termini di materiale per l’esposizione – all’allestimento su metro lineare o su tre lati, fino ad arrivare al design di un layout esteso 4x4x4 metri. “Negli ultimi sette anni, abbiamo posizionato circa 8.000 metri di scaffalature in tutt’Italia – descrive Fabio Bozzolini –. A richiesta, possiamo anche costruire elementi su misura e personalizzati. Il valore che offriamo in più – conclude il nostro interlocutore – è però da sempre la passione, che cerchiamo di trasmettere e condividere con il nostro lavoro”.

 

torna all'archivio