Condividi su

Letto per voi - Archivio

03/07/2014
Nel mondo tira una brutta aria

Da uno studio di WHO (organizzazione mondiale per la salute), condotto in 1.600 città di 91 paesi nei vari continenti, emerge che l’88% delle città non si conforma alle linee guida per i limiti soglia dell’inquinamento atmosferico, e solo il 12% delle popolazioni residenti in queste conurbazioni vive in città conformi ai parametri stabiliti dalla sopraccitata organizzazione. Lo studio include 500 città in più rispetto al precedente studio del 2011, e rivela che nella maggioranza d’esse l’inquinamento atmosferico è nettamente peggiorato negli ultimi anni. Fra le cause si possono elencare l’utilizzo di carburanti fossili, l’uso crescente di auto private, il cattivo utilizzo dell’energia negli edifici, e l’uso di biomassa nella cottura e nel riscaldamento.

 

FONTE: E-NEWS THEGREENCARWEBSITE.CO.UK 9/5/2014

torna all'archivio