Condividi su

Articoli - Archivio

24/02/2017
NUOVE "SOLUTIONS" PER LA GESTIONE DELLE FLOTTE

Truck fleet management

 

Le proposte Michelin per gestire in modo più efficiente e professionale le flotte di veicoli per trasporto merci e persone

Paolo Ferrini

Outsourcing è la parola. Trasformare costi fissi in spese variabili, affidare una o più parti della propria attività a strutture esterne qualificate in modo da garantirsi un servizio altamente professionale ed efficiente è il suo significato. Perché affidarsi all’improvvisazione quando invece si può contare su esperti qualificati e sulle più moderne tecnologie? La domanda può sembrare retorica, ma la risposta non è poi così scontata come si potrebbe immaginare. Eppure anche in Italia dove ci troviamo ancora alcuni passi indietro rispetto ad altre realtà europee in fatto di gestione esternalizzata delle flotte, qualcosa si sta evidentemente muovendo in tal senso.

«Fino a quattro-cinque anni fa le aziende erano poco interessate a esternalizzare la gestione dei pneumatici che preferivano fare internamente» spiega Mauro Perin, direttore commerciale di Michelin Solutions, che ha alle spalle un’esperienza quasi trentennale nel settore dei veicoli industriali. «La crisi economica e l’esigenza di confrontarsi con una concorrenza che non è più prevalentemente nazionale, ma sempre più spesso continentale hanno portato molte imprese a rivedere i propri costi aziendali e processi lavorativi. Di qui l’esigenza da un lato di concentrarsi maggiormente sul proprio “core business” e dall’altro quindi di esternalizzare parte dei propri impegni quotidiani affidandosi a esperti qualificati in modo da disporre di un fondamentale valore aggiunto a fronte di una spesa prequantificata». L’arrivo, tra le altre cose, nelle grandi imprese (ovvero in quelle con almeno 100 veicoli pesanti) di una nuova generazione di dirigenti ha fatto il resto.

«Se oggi l’80% delle grandi aziende è interessato all’esternalizzazione della gestione e il 35% lo ha già fatto, possiamo ipotizzare che nel 2020 questa percentuale potrebbe superare addirittura il 50%» prosegue Perin. Come dargli torto? In questi ultimi due anni abbiamo assistito a un’accelerazione a due cifre di questo processo e alcuni dei maggiori produttori mondiali di pneumatici hanno presentato le loro proposte di gestione a distanza.

 

Tre anni in continua espansione

Nel caso di Bibendum, ad esempio, è stata creata addirittura una nuova società – Michelin Solutions, per l’appunto - dedicata allo sviluppo e alla commercializzazione di soluzioni per le grandi aziende di trasporto persone e merci che dalla seconda metà del 2013 opera con successo anche in Italia e che punta ad arrivare al 10% dell’attuale giro d’affari del gruppo. Una quota che è particolarmente significativa visto che “Solutions” non porta come si suol dire i soldi a casa vendendo pneumatici per veicoli industriali e trattori agricoli, bensì servizi come ad esempio l’esternalizzazione dei pneumatici, l’assistenza stradale, l’aumento della produttività dei veicoli, la consulenza per la gestione o la riduzione del consumo di carburante. Risultato. «In tre anni il numero dei veicoli da noi gestiti è aumentato del 50%» spiega Perin.

In Michelin insomma ci credono davvero e la società “Solutions” si è trasformata in una “business unit trasversale” a disposizione non solo del trasporto pesante, ma anche, ad esempio, dei parchi auto e delle flotte aziendali.

 

La proposta attuale

In attesa però che il futuro diventi realtà, soffermiamoci sul presente. Oggi Michelin Solutions fornisce un supporto pratico alle imprese di trasporto attraverso soluzioni a lungo termine in grado di ottimizzare l’efficienza operativa quotidiana e il margine di profitto e consulenze tecniche per aiutarle ad acquisire il massimo vantaggio dall’utilizzo di pneumatici Michelin. “Solutions”  assiste infatti il cliente inoltre proponendogli una serie di soluzioni adatte a soddisfare le sue esigenze spaziando dalla gestione in outsourcing dei pneumatici all’analisi della produttività dei veicoli fino al risparmio del carburante.

Per aiutare a risolvere tutte le problematiche relative alla mobilità che i fleet manager devono continuamente affrontare, Michelin Solutions si propone come un vero e proprio “partner” delle società di trasporto, supportandone lo sviluppo e condividendone i risultati. Attraverso l’esperienza di Michelin nel settore della gestione delle flotte, il cliente può fare riferimento su un gruppo esperto, affidabile e all’avanguardia sia per “know-how” che per tecnologia nel “cloud computing”, nella telematica e nell’elettronica nonché nella formazione degli autisti, ma soprattutto contare su una presenza sul territorio a livello globale.

Nella sua offerta contrattuale, Michelin precisa quali saranno le risorse da usare e gli obiettivi finali da raggiungere, garantendo le elevate prestazioni dei pneumatici Michelin e obiettivi di guadagno condivisi con l’azienda. In particolare, Michelin Solutions si impegna al raggiungimento degli obiettivi previsti che, se non saranno raggiunti, godranno della garanzia “soddisfatti o rimborsati”. Uno degli obiettivi è, ad esempio, quello il contenimento e la riduzione dei costi del carburante che prevede un impegno contrattuale con le società di trasporto, nell’ambito del quale  Michelin assume di usare le proprie risorse per ottenere lo scopo prefissato e condividerne i guadagni con il partner.

Michelin Solutions è inoltre in grado di offrire supporto per i corsi di eco-driving tenuti da esperti e sviluppati in base ad una valutazione individuale del tipo di guida. I tecnici Michelin sono sempre pronti a studiare e ad analizzare i dati sul consumo di carburante e a redigere relazioni che aiutino a migliorare le prestazioni. Con Michelin Solutions i trasportatori possono analizzare i parametri dei propri veicoli e stimarne il consumo di carburante. Inoltre con l’installazione di un sistema di monitoraggio della pressione deli pneumatici Michelin si potrà migliorare la sicurezza del veicolo, del conducente e della merce trasportata.

 

Obiettivi garantiti

Per offrire tutti questi servizi in maniera integrata e in un’unica soluzione, Michelin propone contratti quadriennali e obiettivi misurati in litri per 100 chilometri determinati in base a valutazioni iniziali delle aziende sulla base del tipo e dello stato dei mezzi, del tipo di pneumatici da usare, del peso della merce da trasportare, del modo di guida del conducente e dell’itinerario da percorrere. Michelin Solutions non si sostituisce quindi ai “fleet manager”, ma fornirsce loro risorse, dati e suggerimenti per aiutare le società di trasporti a migliorare le proprie prestazioni. A obiettivo raggiunto con successo, i guadagni saranno massimi. In caso contrario Michelin si impegna a rimborsare le spese sostenute. Come dire che per i trasportatori, l’adesione al progetto è a rischio zero. 

 

Le 3 “Effi” di Michelin Solutions

Effitires, Effifuel, Effitrailer sono le tre “solutions” sulle quale si impernia attualmente il programma di Michelin Solutions per le imprese di trasporto che contano almeno 100 veicoli pesanti (trattori, motrici, semirimorchi). Parliamo di un mercato che, in Italia, è rappresentato da circa 500 aziende e oltre 140.000 veicoli che costituiscono il 15% del circolante.

Effitires è la soluzione di gestione a 360 gradi dei pneumatici che, attraverso un insieme di controlli e di verifiche personalizzate della flotta e delle condizioni di uso dei veicoli, punta a garantire un risparmio garantito contrattualmente dei consumi di carburante. «I consumi incidono per il 30-40% sui costi operativi di una flotta. Ridurli è quindi una boccata d’ossigeno per le aziende che possono addirittura raddoppiare i margini di profitto offerti da un determinato veicolo» dice Perin «Michelin Solutions si impegna contrattualmente in tal senso e, se gli obiettivi non sono raggiunti, rimborsa in proporzione ai costi sostenuti».

Per usufruire di questo ulteriore impegno da parte di Michelin Solutions, il trasportatore deve equipaggiare il 70% della propria flotta con un sistema telematico e i veicoli con pneumatici Michelin ad alta efficacia energetica. Le sue leve sono un costo al chilometro, la gestione tutto incluso, l’ispezione periodica dei mezzi, un team dedicato di tecnici e l’assistenza stradale 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

Effifuel è la soluzione che, dopo un diagnostico approfondito dei consumi della flotta, Michelin Solution prevede per ridurre specificamente i consumi attraverso l’utilizzo di pneumatici a bassa resistenza al rotolamento (come, ad esempio, quelli della gamma X Line AAA), di copri-ruota integrali per migliorare l’aerodinamica, di corsi di eco-driving per gli autisti, della consulenza di esperti Michelin per mettere in pratica tutte le azioni necessarie per il raggiungimento degli obiettivi.

Effitrailer si rivolge ai semirimorchi delle flotte e mira a ridurne i costi di gestione e ad aumentarne la produttività. In particolare, Michelin Solutions si impegna contrattualmente a ridurre le riparazioni e a ottimizzare utilizzo dei mezzi riducendone i tempi di inattività e i viaggi a vuoto e migliorando di conseguenza l’efficienza e i flussi della gestione previsionale. La geolocalizzazione e il sistema di monitoraggio della pressione dei pneumatici. (TPMS) consentono di avere informazioni corrette che consento di intervenire rapidamente.

torna all'archivio