Condividi su

Articoli - Archivio

22/04/2015
NOKIAN WR D4, FINLANDESI PRONTI ALLA BATTAGLIA IN EUROPA

Pneumatici invernali

 

L’Europa centrale nel mirino di Nokian Tyres che lancia l’invernale WR D4. Messo alla prova nella Lapponia finlandese, il nuovo pneumatico dimostra un bilanciamento ottimale delle prestazioni sia su superfici innevate che su strade asciutte 

 

Sabrina Negro

“Hakkaa päälle!”. Al grido di guerra (“abbatteteli!”) degli Hakkapeliitta - cavalieri finlandesi al servizio del re di Svezia durante la guerra dei trent’anni - ci uniamo al brindisi innalzato da Antti-Jussi Tähtinen, vice presidente marketing and communications di Nokian Tyres, al termine di un’intensa giornata di test in pista per mettere alla prova i Nokian WR D4, gli ultimi pneumatici winter lanciati dal produttore finlandese che, 80 anni fa, le gomme invernali le ha inventate, chiamandole appunto Hakkapeliitta.

 


Ma quale inferno bianco


Fuori, la bellezza artica della Lapponia finnica, uno scenario innevato di foreste di abeti che si aprono in suggestivi spazi aperti. Qui, a qualche centinaio di chilometri a nord del Circolo polare artico, nel 1986 Nokian Tyres ha realizzato l’Ivalo Testing Center, centro di prova di oltre 700 ettari dove i team di ricerca e sviluppo e piloti collaudatori testano i pneumatici in condizioni di guida estreme.

A delimitare l’ingresso al centro di prova più a nord del mondo un imponente gate costellato di ghiaccioli appuntiti e la minacciosa scritta “White Hell”, Inferno Bianco. Più di 20 diversi circuiti di test su neve e ghiaccio che si estendono per oltre 100 km, un tunnel di ghiaccio indoor in cui è possibile mantenere condizioni costanti durante i test su ghiaccio, variazioni di temperatura fino a 40° C in un solo giorno: senza dubbio condizioni “infernali” per gli oltre 20.000 pneumatici testati qui ogni inverno, ma a noi - che per un giorno abbiamo avuto la possibilità di accedervi – è sembrato il migliore dei parchi divertimento. 

Metti ad esempio il circuito ghiacciato: traversi a tutta velocità, slalom tra conetti e prove di frenata. Non capita tutti i giorni di mettersi al volante di una Audi RS4s equipaggiata con Nokian Hakkapeliitta 8 affiancati da piloti professionisti! E visto che in effetti – specie in Italia - situazioni tanto estreme non si incontrano di frequente, per gli inverni meno rigidi del Vecchio Continente, Nokian ha creato l’invernale di ultima generazione WR D4.



Scordatevi le previsioni del tempo



Il Nord innevato è la sua terra natia, ma il nuovo WR D4 è stato specificatamente progettato per gli inverni variabili dell’Europa centrale dal produttore finlandese che non vuole certo farsi sfuggire un mercato che nel 2014 ha fatto contare circa 70 milioni di pneumatici winter venduti.

Noi il WR D4 lo mettiamo alla prova al volante di Audi RS5s su strade secondarie innevate e strade principali. Immediata la sensazione di controllo e massima aderenza anche frenando ad andatura sostenuta: merito del profilo funzionale ad alta tecnologia combinato con mescole Nokian Twin Trac Silica e il Nokian Block Optimized Siping, ci spiega Matti Morri, manager servizio clienti tecnico di Nokian Tyres.

Innovazioni dai nomi un poco astrusi che si traducono però in risultati concreti: il profilo direzionale è caratterizzato da un cordolo centrale che assicura stabilità e reazioni di guida precise e da due tipologie di blocchi laterali che migliorano grip ed handling su neve. Più nel dettaglio, ci spiega bene Matti Morri, gli Snow Performance Blocks, su entrambi i fianchi del cordolo centrale, nella loro speciale disposizione a gruppi di tre, conferiscono al pneumatico trazione sulla neve, mentre gli Stiff Handling Blocks, sul bordo del battistrada, dotati di intagli pronunciati per incrementare la trazione, migliorano la manovrabilità.

Ciascuno di questi elementi del battistrada è caratterizzato da un gran numero di lamelle di dimensione e forma diversa che “imprigionando” la neve contribuiscono a trazione e stabilità e mantengono la rigidità del battistrada limitando le deformazioni e quindi il consumo. La mescola Nokian Twin Trac Silica combina quella concepita per l’estremo inverno nordico del Nokian Hakkapeliitta con una mescola ad alto contenuto di silice indicata per climi più miti. “L’aver addizionato molecole di silice di dimensione inferiore a quelle che caratterizzavano i compound precedenti – ha dichiarato Matti Morri – ha incrementato, pur mantenendo costanti le proprietà invernali, l’aderenza su neve e bagnato”.

 

 

A come aderenza sul bagnato



E proprio le prestazioni sul bagnato sono motivo di vanto per il produttore finlandese: il nuovo WR D4, ci spiega Morri, è infatti il primo invernale ad aver ricevuto la A per aderenza sul bagnato nel sistema di etichettatura europea. Nokian sa bene infatti che un prodotto destinato all’Europa centrale, caratterizzata da inverni spesso piovosi, non può transigere sulla tenuta su acqua. Peccato che le condizioni polari di Ivalo non ci abbiano permesso di testare il WR D4 sotto questo aspetto. Resa sul bagnato e su asciutto del nuovo invernale, garantisce Nokian, sono state perfezionate su diversi circuiti di test dell’Europa centrale. Grazie a questa ricerca, sono stati inseriti degli “Slush Blowers”, sviluppati da Nokian, scanalature sui bordi laterali dei blocchi del battistrada che facilitano l’espulsione di acqua, fanghiglia e nevischio contrastando attivamente aquaplaning e slushplaning, fenomeni insidiosi anche per i conducenti più esperti.

Passando da fondi stradali innevati a strade principali e schiacciando a fondo sull’acceleratore si sente invece – o forse dovrei dire “non” si sente – l’apporto della tecnologia Silent Sidewall, una sottile banda di una speciale mescola morbida situata tra la spalla del battistrada e il fianco che smorza il rumore e le vibrazioni che altrimenti si trasferirebbero al cerchio e all’abitacolo: la guida è fluida e piuttosto silenziosa, anche ad alte velocità.

Disponibile dall’autunno 2015, la gamma di dimensioni per i Nokian WR D4 è compresa fra i 14” e i 20”, con codici di velocità da Q (160 km/h) a W (270 km/h). L’ampia line-up offre dimensioni su misura per le auto sportive, ma anche per veicoli elettrici, mentre alcuni prodotti speciali impiegano tecnologia Flat Run. Molti prodotti, inoltre, sono contrassegnati con la sigla XL, a indicare la massima capacità di carico possibile per un pneumatico per autovetture.

Interessante l´Indicatore di Sicurezza alla Guida (DSI) brevettato da Nokian Tyres e posto al centro della costola del pneumatico. I numeri riportati sul battistrada – 8, 6 e 4 -  corrispondono ai millimetri di profondità restanti. Queste cifre scompaiono una alla volta, man mano che il pneumatico si usura. “Al di sotto dei 4 millimetri non si può più parlare di sicurezza invernale”, ha affermato il Technical Customer Service Manager di Nokian che quando ha saputo che in Italia il limite legale di usura è di 1,6 mm (lo stesso di quelli estivi) è rabbrividito. Nonostante il clima artico, non di freddo. 



Non poteva mancare l'all-season


Anche il produttore più a nord del mondo presenta la sua alternativa al cambio stagionale dei pneumatici con un prodotto per tutte le stagioni. Nokian Weatherproof All-Weather è un pneumatico invernale che promette tuttavia di offrire stabilità di guida e handling preciso tipico dei prodotti estivi di Nokian.

Il pneumatico dichiara Matti Morri è stato testato in Lapponia e, per quanto riguarda le prestazioni estive, nei circuiti di Spagna e Germania in range di temperatura che vanno dai -10 °C ai + 35 °C. Grazie all’alta percentuale di gomma naturale presente nella mescola, sostiene il produttore, il pneumatico si comporta bene su ampio spettro di condizioni climatiche anche se, dice Morri “ad alte temperature il Weatherproof All-Weather avrà certamente meno stabilità e un minor chilometraggio rispetto a un estivo”.

Tutte le dimensioni, per trasporto passeggeri, SUV e van, sono certificate per l’uso invernale dal simbolo del fiocco di neve (3PMSF). I Nokian Weatherproof saranno disponibili presso i rivenditori a partire da aprile 2015.

torna all'archivio