Condividi su

Pneurama Weekly

10/06/2021
Mercato veicoli industriali in negativo: a maggio registrato un -15%

Il Centro studi e statistiche di Unrae, sulla base dei dati di immatricolazione forniti dal Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, ha effettuato una stima del mercato dei veicoli industriali per il mese di maggio 2021 verso maggio 2019. Nel mese appena trascorso il mercato dei veicoli industriali ha fatto registrare un -15%. Un andamento negativo che ha coinvolto tutti i segmenti compresi i pesanti (Vedi infografica). “C’è voluto solo qualche mese – spiega Paolo A. Starace, presidente della sezione veicoli industriali di Unrae – per vedere purtroppo confermati i nostri timori: evaporati gli effetti del rimbalzo post pandemia, il mercato, lasciato a se stesso, comincia a denunciare tutta la sua fragilità, risentendo della caduta di attenzione da parte della politica, nonostante la retorica dei mesi scorsi che definiva il settore “strategico, se non eroico”. “Con tutti gli attestati di merito dati all’autotrasporto – continua Starace – e dopo l’ammissione tardiva della sua funzione strategica per il nostro Paese, non ci aspettavamo che alla resa dei conti il comparto fosse dimenticato nel momento di stabilire la destinazione dei fondi europei o, in alternativa, di quelli italiani che il contributo europeo ha liberato. È necessario a questo punto che le scelte politiche siano tradotte in fatti concludenti, in linea con gli obiettivi che si dichiara di voler raggiungere e rispetto a un parco circolante che continua a vantare il triste primato di essere tra i più obsoleti d’Europa, con oltre la metà dei veicoli ante Euro IV.”

 


Infografica Unrae

 - Archivio

torna all'elenco