Condividi su

Pneurama Weekly

28/11/2017
Marangoni fra le aziende italiane dove si lavora meglio

Marangoni spa è fra le aziende italiane dove i dipendenti sono più soddisfatti di lavorare. Ad affermarlo sono stati gli stessi lavoratori, chiamati a “votare” il loro gradimento nel corso di un'indagine condotta dalla società tedesca Statista, la più grande società mondiale di statistica. Lo studio è stato pubblicato in questi giorni sul settimanale nazionale Panorama.

Marangoni dunque nel “top” delle aziende italiane: lo dimostra anche la partecipazione, mercoledì prossimo a Roma nella sede di Confindustria, a un importante evento dedicato all'economia “circolare” (che riutilizza cioè le risorse e fa del risparmio energetico e della tutela dell'ambiente il proprio modello di sviluppo). A quell'appuntamento il presidente del Gruppo, Vittorio Marangoni, sarà chiamato a raccontare proprio le best practices della propria azienda, in quello che può essere considerato il “gotha” delle imprese e dei manager italiani: fra gli altri infatti saranno presenti Patrizia Greco, presidente Enel; Neil Palomba, direttore generale di Costa Crociere; Francesco Farinetti, fondatore e amministratore delegato di Eataly; Gabriella Scarpa, presidente di Bulgari; e molti altri. Non a caso, a sottolineare l'eccezionalità dell'evento, il convegno sarà aperto dai ministri Carlo Calenda (Sviluppo economico) e Gianluca Galletti (Ambiente).

La società tedesca Statista, ha lavorato su un campione complessivo di oltre 15 mila lavoratori di imprese con più di 250 dipendenti, per una platea complessiva di 1.900 imprese italiane. Si tratta dunque di una indagine molto accurata e vasta. Il risultato è una lista di 400 aziende, scelte fra quelle che hanno ottenuto un punteggio superiore alla media e suddivise in classifiche a seconda dell'ambito di produzione.

Alle persone, consultate in forma anonima, sono state poste una dozzina di domande riguardanti le condizioni di lavoro, il gradimento, il rapporto con i propri capi. Nella classifica del settore “Automobile e costruzione di veicoli”, Marangoni si è posizionata al tredicesimo posto, inseguendo da vicino Leonardo Finmeccanica e Bridgestone Italia. Al primo posto nella classifica di questo comparto si trovano marchi di blasone mondiale come Ferrari e Lamborghini.

Nel dare notizia di questo riconoscimento ai propri dipendenti, Marangoni ha tenuto a ringraziarli per il gradimento espresso, sottolineando come il loro voto così lusinghiero rappresenti un ulteriore stimolo a fare ancora meglio, a rendere sempre più soddisfacenti per tutti l'ambiente di lavoro e la cura delle relazioni interne.

Concetti ripresi anche dall'amministratore delegato Dino Maggioni, che commenta: “E’ vero che le classifiche dipendono sempre dalla metodologia e dai parametri e indicatori con cui sono realizzate. Ma questa volta ci troviamo di fronte a una indagine realizzata intervistando direttamente i lavoratori, che potevano esprimersi liberamente, in forma anonima. Si tratta dunque di una rilevazione molto positiva, che conferma in modo autorevole ciò che percepiamo ogni giorno nelle relazioni interpersonali con i nostri dipendenti. Per noi – conclude Maggioni – tutto questo rappresenta un formidabile incoraggiamento a proseguire sulla strada già intrapresa, a fare sempre meglio nella direzione di una sempre migliore qualità dell'ambiente di lavoro, dei rapporti umani interni ed esterni e del lavoro di squadra”.

 - Archivio

torna all'elenco