Condividi su

Articoli - Archivio

04/07/2014
MICHELIN X LINE ENERGY SERIE 80 & 65

Efficienza per veicoli pesanti

 

Economia e sicurezza a tutto convoglio per il trasporto di lunga distanza

Nicola Giardino

 

 


La serie di coperture Michelin X Line Energy, destinata ai veicoli pesanti adibiti al trasporto di lunga distanza, è ora disponibile anche nelle misure 315/80R22.5 per gli assali multi posizione e l’assale motore. Lo ha comunicato il produttore francese che ha anche preannunciato l’estensione della gamma alle misure 385/65R22.5 per le ruote dei semirimorchi, nel prossimo mese di settembre.

Una linea di pneumatici a basso consumo di carburante estesa a tutto il convoglio. I nuovi pneumatici inoltre completano l’offerta del produttore francese già presente sul mercato dai primi mesi del 2013 con le misure 315/70R22.5 e 385/55R22.5. Sensibile al problema dei costi di trasporto, Michelin attesta che i nuovi pneumatici non solo hanno un prezzo di vendita invariato rispetto alla gamma precedente, ma sono in grado di assicurare un risparmio di carburante pari a 0,99l/100 km (test interno Michelin) a parità di dimensioni.

I vantaggi economici non si limitano però al risparmio di carburante perché, in termini di Total Cost of Ownership (TCO), i progettisti della Michelin hanno realizzato una mescola in grado di assicurare un costante livello di servizio su un arco allungato di tempo. Secondo il costruttore, a parità di dimensioni, i nuovi pneumatici sono infatti in grado di assicurare, rispetto alla serie precedente Michelin X Energy SaverGreen,  una durata superiore fino al 5%  sull’assale motore e fino al 10% sul rimorchio. In un contesto in cui il costo del carburante ha ormai superato quello del personale nei bilanci delle aziende di trasporto, qualsiasi risparmio in termini di TCO riveste particolare interesse.

 

Nel settore l’inadeguata redditività ha raggiunto ormai  un livello tale da porre a rischio di sopravvivenza almeno un quarto delle aziende di trasporto entro il 2015. Secondo gli esperti, in un clima di crisi come l’attuale, un sistema di trasporti efficiente è in grado di accrescere la competitività del sistema produttivo nazionale e la ricchezza interna. Nel nostro paese siamo ancora ben lontani dal comprenderlo. L’inefficienza dei trasporti, nel periodo tra il 2000 e il 2012, è costata complessivamente 24 miliardi di euro di mancata produzione di Pil. Le immatricolazioni di veicoli pesanti nel nostro paese tra il 2000 e il 2012 sono crollate del 63%, a dimostrazione delle dimensioni delle difficoltà attuali. Come se non bastasse, il rallentato rinnovo del parco ha inciso negativamente sull’efficienza dei servizi. La Confcommercio ha calcolato che nel 2015 l’intero trasporto merci perderà complessivamente un ulteriore 20% e quello su strada addirittura il 27%. Bisogna favorire al più presto una maggiore competitività delle aziende di autotrasporto, un migliore livello di sicurezza stradale e una crescita dell’efficienza logistica. In un tale contesto è da giudicare tempestiva pertanto la scelta di Michelin di mettere a disposizione del trasporto una nuova generazione di pneumatici per veicoli pesanti in grado di resistere a un chilometraggio annuo superiore a 110 mila chilometri a una velocità media di 70 km/h a pieno carico.

Il segreto del risparmio di carburante è la mescola di tipo innovativo e l’originale disegno del battistrada. In termini pratici, considerando un articolato a cinque assi, il treno completo di coperture Michelin X Line Energy 315/80 R 22.5 e 385/65 R 22.5 su una percorrenza annua di 110 mila km, comporterebbe, secondo i dati forniti da Michelin,  un risparmio complessivo di carburante di 1480 euro e un taglio di emissioni CO2 di 2640 tonnellate. Tenendo presente che la marginalità di ogni veicolo varia dall’1 al 3%  (cioè 3850 euro annui), l’aumento di marginalità è del 38% (ovvero 1480:3850x100=38,44%). Il disegno del battistrada ha ottenuto la certificazione 3PMSK (Three Peak Mountain Snow Flake) che attesta le capacità di trazione su suolo innevato.

La nuova serie Michelin X Line Energy Serie 80 & 65 adotta le innovazioni tecniche del programma Durable Technologies che contraddistinguono anche altre coperture: carcassa Energy Flex 2, battistrada a cinque rilievi allargato nella zona delle spalle (dove sono stati creati intagli per offrire una migliore aderenza), lamelle TowerPump  e lamelle Delta. La nuova gamma di pneumatici nasce dal know-how Michelin e da uno studio molto accurato delle condizioni di logoramento dei pneumatici sulle lunghe percorrenze. La migliore garanzia della qualità del Michelin X Line Energy è testimoniata dall’adozione in primo impianto di molti costruttori di autocarri. 

 

 

MICHELIN X LINE ENERGY serie 80 & 65.


Primo Equipaggiamento

 

RENAULT: da febbraio 2014

VOLVO: da febbraio 2014

DAF: da marzo 2014

SCANIA: da aprile 2014

MAN: da maggio 2014

DAIMLER: da luglio 2014

IVECO: da agosto 2014

 



Alcuni dati sul Gruppo Michelin



Data di costituzione

1889

 

Siti industriali

67 dislocati in 17 Paesi



 

Numero di dipendenti

 

111.200 al 31.12.2013

 

Centri tecnologici

 

25 in Nord America/Europa/Asia

6.600 ricercatori

 

Investimenti R&D

 

600 milioni di euro nel 2013

 

Produzione annuale

171 milioni di pneumatici prodotti

 

Fatturato annuo

20,2 miliardi di euro nel 2013

 

Marchi del gruppo

Michelin – BF Goodrich – Kleber – Uniroyal – Warrior - Kormoran – Riken – Taurus – Tigar – Pneu Laurent - Recamic –Michelin Remix

torna all'archivio