Condividi su

Letto per voi - Archivio

25/10/2012
Lotta per la ricostruzione in Kazakistan

Il concetto di ricostruzione non è molto popolare in Kazakistan, anche se il brillante esempio di una grande flotta locale (circa 600 bus) che ricostruisce i propri pneumatici lascia intravedere uno spiraglio. L’ostacolo più grande da superare è la reperibilità delle carcasse, resa difficile dall’uso prolungato di pneumatici a basso costo, che risultano quindi inadatti alla ricostruzione. I ricostruttori sperano nella radializzazione del mercato (attualmente dominato dai cinturati), che faciliterebbe l’ingresso alla ricostruzione. Il mercato annuale di pneumatici autocarro/bus al ricambio del Kazakistan si aggira sulle 300.000 unità (il tasso di crescita è del circa 10% l’anno), quello degli otr conta circa 14.000 unità.


Fonte: RETREADING BUSINESS 3/2012

torna all'archivio