Condividi su

Pneurama Weekly - Archivio

06/06/2019
Le truffe on-line arrivano anche nel mondo dei gommisti

Un importante gruppo operante nella distribuzione dei pneumatici segnala la preoccupante diffusione di nuove tipologie di truffe, che soggetti anonimi stanno tentando di effettuare on-line. Sono due, in particolare, i raggiri che vengono riscontrati:

 

1 -   clonando o imitando la mail di un fornitore o comunque di un creditore di un'azienda, viene richiesto all'azienda ricevente la mail di inviare i bonifici ad un nuovo codice IBAN, che ovviamente appartiene a malintenzionati che fanno subito sparire il denaro. Va fatto presente che, in caso di difformità fra destinatario del bonifico e codice IBAN, le banche sembra diano prevalenza al codice IBAN. Pertanto, attenzione alle richieste di variazione dell’IBAN.

 

2 -   furto d'identità: viene inviata una mail con indirizzo e P.Iva appartenenti ad un'azienda seria con richiesta però di inviare la merce ordinata ad un magazzino differente dalla sede tradizionale.

L'azienda vera non ne sa nulla ed il magazzino è nelle mani di terzi in malafede, collaborativi e pronti a ricevere la merce e farla sparire. In caso di assicurazione crediti, l'assicurazione stessa non risponde poiché non si può dimostrare di aver consegnato la merce al vero destinatario.

 

Il suggerimento, quindi, è quello di sincerarsi sempre di persona con l'azienda a cui si fatturerà, specialmente in casi di ordini a clienti nuovi. Meglio insomma le trattative “off-line”!

 - Archivio

torna all'elenco