Condividi su

Letto per voi

08/01/2019
La Francia rimuove barriera controversa

Le autorità francesi hanno iniziato a rimuovere 25.000 pfu da una barriera sperimentale creata negli anni ’80 fra le coste di Cannes e Antibes. L’esperimento, che mirava a contrastare l’erosione costiera creando un ambiente favorevole all’insediamento e alla conservazione della fauna acquatica mediterranea, non ha avuto successo, non registrando alcun tipo di interazione fra l’ecosistema marino e la barriera artificiale. Oltretutto, nel 2005 alcuni ricercatori dell’università di Nizza hanno scoperto che dai pfu fuoriuscivano sostanze chimiche altamente tossiche. Il governo francese ha quindi deciso di reclutare squadre di sommozzatori che provvederanno a estrarre dal fondale marino, nell’arco delle prossime settimane, i primi 10.000 pfu, mentre i rimanenti 12.500 pfu verranno estratti nel secondo trimestre del 2019 e inviati a impianti di riciclaggio nelle vicinanze, dove verranno triturati e utilizzati in progetti edilizi.

FONTE: TYRE & RUBBER RECYCLING 4/2018

 - Archivio

torna all'elenco