Condividi su

Articoli - Archivio

05/03/2012
LA CSAI IN PRIMO PIANO AL MOTORSPORT EXPOTECH

MODENAFIERE OSPITA LE COMPETIZIONI
Due giorni intensi con appuntamenti importanti il 2 e 3 febbraio nell’ambito del salone modenese dedicato alle novità di veicoli e motori da competizione. Convegni, incontri e presentazioni, momento clou la premiazione dei Campioni 2011

Luca Bartolini

LA COMMISSIONE Sportiva Automobilistica Italiana, organo dell’Automobile Club d’Italia, è stata partner principale della edizione 2012 MotorSport Expotech. La mostra convegno internazionale di materiali innovativi, tecnologie, prodotti e servizi per veicoli, motori da competizione ad alte prestazioni, che si è tenuta a ModenaFiere giovedì 2 e venerdì 3 febbraio. La presenza della Csai, che ha scelto la mostra modenese per aprire ufficialmente la nuova stagione, è stata particolarmente articolata.

La Csai è stata presente con uno stand all’interno del salone, a disposizione dei visitatori per ogni genere di informazione, mentre nelle sale adibite ai convegni nei due giorni di fiera si sono svolte una serie di importanti manifestazioni. 

Giovedì 2 febbraio si è svolta la cerimonia di premiazione dei campioni della montagna 2011 e la presentazione delle serie 2012. Con i vincitori dei titoli del campionato italiano velocità montagna, sono stati festeggiati i vincitori di trofei e coppe del Civm e del trofeo italiano velocità montagna. La Fia, Federazione Internazionale dell’Automobile, ha premiato i vincitori dell’International hill climb challenge e European hill climb cup. Alla festa delle cronoscalate hanno fatto da cornice gli incontri della sottocommissione velocità in salita della Csai, della commissione della Fia e i dibattiti con organizzatori e addetti ai lavori.

Fitta l’agenda di incontri e convegni su temi vari e interessanti, tra i quali si è tenuto l’incontro della Csai con i preparatori nel “Primo forum nazionale dei preparatori”, la presentazione di alcuni campionati italiani e trofei monomarca. Giovedì 2 febbraio i vertici della Csai sono intervenuti anche al convegno “La sicurezza nelle competizioni motoristiche”, al quale sono stati presenti i vertici di AciSport. Venerdì 3 febbraio è stata una giornata particolarmente importante per la Csai con due eventi principali: il primo forum dei preparatori/noleggiatori, e la premiazione serale dei campioni dello sport automobilistico italiani 2011.

Per quanto riguarda il primo forum dei preparatori e noleggiatori si tratta di una novità nel panorama motoristico nazionale. All’interno del forum sono stati trattati numerosi aspetti del motorismo tricolore. Molti gli interventi, da quello del presidente Csai, Angelo Sticchi Damiani, a quello del segretario della Csai Marco Ferrari che ha tracciato i progetti per un allargamento della collaborazione tra Csai, preparatori e noleggiatori.

Sono intervenuti anche l’ing. Gennaro Pezzella, presidente del gruppo ufficiali di gara, e i presidenti delle sottocommissioni tecnica, rallies, karting, velocità in circuito e velocità in salita, per spiegare le novità regolamentari 2012. A chiudere poi la relazione di Marco Rogano, amministratore delegato di AciSport, che ha illustrato la strategia della promozione e della comunicazione relativa ai campionato Aci Csai.

L’altro momento clou della due giorni emiliana è stato nella serata di venerdì 3 febbraio quando, in uno dei padiglioni della fiera, si è tenuta la prestigiosa “Cerimonia di premiazione dei campioni Csai 2011”. Tra i momenti più attesi dell’anno, la festa è stata ancora una volta un’emozionante occasione per celebrare i migliori piloti e i team tricolori della stagione scorsa. Tra i premiati tutti i campioni italiani, oltre agli assi del volante e coloro che hanno esaltato i colori italiani in ambito internazionale. Sul palco sono saliti i più importanti rappresentanti della Scuderia Ferrari, piloti del calibro di Jarno Trulli e Vitantonio Liuzzi, giovani come Luca Filippi, Mirko Bortolotti e altri ancora. Presenti tutti i campioni tricolori delle maggiori discipline dalla velocità in pista a quella in salita, dal cross country al settore delle auto storiche, dai giovanissimi del kart ai campioni dei rally, delle regolarità e delle energie alternative. Presenti inoltre i rappresentanti di spicco di tutte le case automobilistiche italiane ed estere. Premi speciali sono stati poi consegnati ai piloti che si sono messi in luce in campo internazionale. Il tutto per festeggiare i propri campioni e dare loro un caloroso in bocca al lupo per la stagione ormai imminente.

Per due giorni quindi MotorSport Expotech è diventata il cuore pulsante dell’automobilismo sportivo tricolore e, soprattutto, una interessante vetrina dove gli addetti ai lavori in particolare ma tutti i visitatori in generale, hanno potuto avere un panorama completo del motorismo tricolore.

torna all'archivio