Condividi su

Articoli - Archivio

09/07/2020
L'evoluzione del montaggio

Speciale Smontagomme

 

L’innovazione tecnologica dei pneumatici ha comportato un adeguamento anche delle attrezzature impiegate in officina per la manutenzione delle ruote. Ecco alcune novità presentate dalle aziende produttrici di attrezzature

Massimo Condolo

Cambiano le gomme e di conseguenza cambiano anche le attrezzature destinate alla loro manutenzione in officina. È il caso dello smontagomme. Negli ultimi anni i cambiamenti tecnologici che hanno investito il settore dei pneumatici hanno portato allo sviluppo di prodotti che devono adeguarsi sempre di più alle ruote con sensori Tpms o a coperture dal montaggio complesso come run flat e super ribassate. Quest’evoluzione ha comportato anche un cambiamento in quello che è il lavoro all’interno dell’officina e a una sempre maggiore professionalità da parte degli operatori. Non basta più sapere solo che cos’è un pneumatico per poterci lavorare, oggi serve conoscerne attentamente anche le caratteristiche e le componenti tecniche così da impiegare l’attrezzatura più adatta per poterci lavorare. Alcune dotazioni in officina diventano quindi imprescindibili specie per i gommisti puri, dove macchine e personale sono sottoposti a cicli di lavoro continui e ripetitivi. Gli smontagomme con elevata automazione – alcuni, di fatto, richiedono poco più che la preimpostazione delle misure, la lubrificazione delle zone a contatto col tallone e il carico della ruota da smontare sull’elevatore – sono quindi molto richiesti. Al loro fianco molti clienti richiedono ancora macchine tradizionali, anche con la leva. In questa breve rassegna vediamo i modelli più recenti di alcuni dei principali costruttori presenti sul mercato italiano.

 

 

 

Beissbarth


Specifico per gli interventi sulle vetture del gruppo Volkswagen, il VAS 741 047 è uno smontagomme per cerchi da 13 a 30" con palo ribaltabile e bloccaggio centrale, sistema di montaggio e smontaggio senza leva Tll (adatto anche per gomme a profilo ultra ribassato e run flat), sollevatore integrato e dispositivo gonfia tubeless. Pensato per le officine con un elevato volume di lavoro e per questo punta all’ergonomia; le innovazioni strutturali della macchina diminuiscono lo sforzo e riducono i tempi di lavorazione. Lo stallonatore senza pedale Ergo Control viene utilizzato tramite una leva di comando; la rotazione del piatto autocentrante è regolata da un motoinverter che rende i movimenti fluidi: la velocità di rotazione è da 7 a 15 giri/min. La struttura della colonna è stata maggiorata (ora 140x140 mm di sezione) e l’helper, Tecnoroller NG, è dotato di bracci indipendenti. Il sistema di bloccaggio ruota è ultrarapido. È adatto a ruote fino a 1200 mm di diametro.

 

 

 

 

 

 

Butler


Gli smontagomme vettura senza leva Capture 3 e 4 lavorano con cicli ad alta automazione che riducono al minimo gli interventi del gommista. Il computer che controlla la macchina può essere impostato su cicli prestabiliti, come il solo smontaggio (tipico dei demolitori, per la separazione della gomma al cerchio), il solo montaggio (utilizzato nel primo impianto) o i cicli completi ripetuti, utilizzati dalle officine con elevato flusso di lavoro. Il ciclo completo di montaggio e smontaggio (“da terra a terra”) dura a seconda dei modelli di cerchio e pneumatico da 90 a 110 secondi, anche nei casi più complessi come ultra ribassati e run flat. Il sistema automatico SmartLock con uscita automatica dell’albero di bloccaggio assicura un centraggio rapido e sicuro. Gli utensili antigraffio (superiore sul Capture 3, superiore e inferiore sul 4) a movimento pneumatico si inserisce tra cerchio e tallone; essendo costruito per non causare stress alla gomma possono operare vicino al bordo. Il supporto ruota autobloccante aumenta il grip sulla ruota durante la rotazione e si fissa in tre diverse posizioni di lavoro. I rulli (uno sul Capture 3, due sul 4) rilevano automaticamente e senza contatto il bordo del cerchio; lo spingitallone rotante consente di operare senza problemi anche sui pneumatici con la spalla più dura. L’inverter che controlla il motore consente una regolazione continua della velocità tra 0 e 16 giri/minuto. Il computer può registrare in banca dati oltre 100mila clienti con le caratteristiche dei loro pneumatici e cerchioni. Sia il Capture 3 sia il 4 sono disponibili con il gonfiatore per pneumatici tubeless in versione Top (sigle 3.FI e 4.FI rispettivamente).

 

 

 

Corghi


Il lavoro senza leva è la peculiarità degli smontagomme Corghi come il nuovo Artiglio Master 28. Lo Smart Corghi System, introdotto nel 2001, permette di non toccare il cerchio (grazie al movimento sincronizzato tra utensile e cerchio in ogni fase della lavorazione) e annullare le tensioni sul pneumatico durante montaggio e smontaggio. Non ci sono quindi rischi di danneggiare il sensore valvola; il nuovo modello introduce una nuova torretta di smontaggio, nata dalla sintesi delle caratteristiche di quelle degli Artiglio Master 26 e Artiglio Master Code. Dalla consolle, disegnata con criteri ergonomici e divisa in tre aree di lavoro, l’operatore imposta il diametro del cerchione ottenendo il posizionamento automatico degli utensili. Non c’è bisogno di posizionamento manuale perché il doppio disco stalonatore si posizione automaticamente. Il sistema brevettato di stallonatura garantisce un perfetto controllo della penetrazione degli utensili; la forza di stallonamento è stata potenziata per operare su tutti i tipi di pneumatici, anche quelli con fianchi duri, per i quali è prevista una procedura rapida. La versione Automatic dispone di un terzo pedale che libera il bloccaggio della maniglia di centraggio del dispositivo autocentrante. Premendolo è possibile predisporre il bloccaggio a inizio lavoro e liberare la ruota al termine. Quella manuale ha un bloccaggio a platorello con bloccaggio rapido e permette lo stallonamento da entrambi i lati senza bisogno di capovolgere a mano la ruota. L’altezza di lavoro costante elimina gli sforzi fisici. Il premitallone rientra in posizione di lavoro con un sistema a molle; pedali, consolle e caricamento ruota avvengono sullo stesso lato della macchina. A richiesta può essere aggiunto un sollevatore che posiziona la ruota sull’autocentrante. L’Artiglio Master 28 è adatto a cerchi da 13” a 28”, pneumatici fino a 1100 mm di diametro 406 di larghezza e 85 kg di peso, convenzionali, low profile e run flat. Lo stallonatore ha una corsa di 450 mm e lavora con una forza di 7600 N; il motore alimentato con un inverter ha due velocità (7 e 18 giri/min) ed eroga una copia di 1100 Nm.

 

 

 

Hofmann


Il Monty 8800 SmartSpeed offre il sistema di montaggio senza leva Powermont, intuitivo e veloce, e lavora con pneumatici fino a 1200 mm di diametro. Il movimento della ruota è controllato con il sistema SmartSpeed che regola automaticamente e in maniera ottimale coppia e velocità; lo stallonatore dinamico a due dischi e permette di operare su pneumatici run flat e a profilo super ribassato, mentre per smontare le coperture a profilo alto c’è il tradizionale stallonatore a pavimento. Il bloccaggio ruota sul platorello è elettromeccanico e il premitallone PDB330 consente di operare con pneumatici dalla spalla molto rigida. L’elevata rigidità della macchina garantisce un lavoro preciso e senza rischio di danni; l’intallonamento è molto rapido e il gonfiatore è comandato a pedale. Il sollevatore con portata massima di 70 kg è di serie.

PowerMont e SmartSpeed sono presenti anche sul Monty 8700 SmartSpeed: il serraggio centrale a platorello è manuale e il sollevatore, sempre da 70 kg di portata, è optional. Lo smontagomme a piatto autocentrante Monty 3300 Racing ha uno stallonatore con cilindro a doppio effetto che garantisce il 40% della forza di bloccaggio in più rispetto a uno convenzionale. Il bloccaggio è a quattro griffe scorrevoli con protezione in plastica, torretta con distanza dal cerchio regolabile e palo ribaltabile con bloccaggio pneumatico nella posizione di lavoro. Opera su ruote con cerchioni fino a 24”. Il sollevatore, opzionale, è montato sul lato destro. Completamente automatizzato nelle operazioni, a partire dal posizionamento che avviene con il sollevatore, è infine il Quadriga 1 GP, che identifica il contorno dei cerchi senza contatto mediante una luce laser e controlla automaticamente il cambio degli utensili di montaggio e smontaggio. Lavora con cerchi da 12” a 30”, ha una ghiera rapida per il bloccaggio idraulico della ruota, stallonatore a disco, premitallone integrato e sistema di gonfiaggio per i tubeless con comando a pedale.

 

Hpa


Gli smontagomme ad azionamento idraulico serie 1032 introducono la tecnologia senza leva e senza contatto, nemmeno con protezioni in plastica, per prevenire i danni ai cerchi in lega cromati e verniciati. Sono adatti a cerchi da 13” a 32”, ruote di diametro fino a 1200 mm larghezza fino a 400. Assenza di contatto tra cerchio e utensile. Facilità e precisione del lavoro sono garantiti dal coordinamento del movimento tra l’asse della ruota e il revolver automatico (un multiutensile con rullo in plastica integrato che assicura bloccaggio ruota, rotazione automatica e tre posizioni di lavoro); la misura del cerchio viene preselezionata dall’operatore. Con la versione a ciclo completamente automatico Diamond A (al top della gamma di quattro modelli base, l’unica a integrare anche il lettore per i sensori TPMS) l’operatore non tocca la ruota in nessuna fase del lavoro ma semplicemente sorveglia le operazioni svolte in automatico dalla macchina. Il sollevatore dei modelli Standard, Silver SL, Gold SL e Diamond A è laterale e porta 80 kg; quello da 85 kg delle Silver PL, Gold PL e Diamond A è frontale. La telecamera (con immagine richiamabile sullo schermo in qualsiasi momento) è di serie a partire dalla versione Silver, il gonfiatore a controllo elettronico, comandato dal touch screen con funzione di sovragonfiaggio per l’intallonatura, è disponibile dalla Gold. L’autocentrante è a platorello, la consolle comandi può essere spostata nella posizione di lavoro più comoda. Dal touch screen si selezionano il diametro del cerchio per il corretto posizionamento radiale della ruota (con possibilità di microregolazione); la Diamond ha di serie anche il sensore per la misurazione della profondità del battistrada e la sonda per la temperatura del tallone, il cui valore viene visualizzato con tre livelli cromatici (verde, giallo e rosso). La pedaliera è a quattro pedali che comandano rotazione, bloccaggio, sbloccaggio e gonfiaggio. L’autocentrante ha velocità di 7 o 18 giri/min, coppia massima di 1200 Nm e forza di stallonatura di 900 kg.

 

Mondolfo Ferro


Si chiama Aquila Tornado lo smontagomme ad azionamento idraulico, contactless e senza leva, adatto per operare su cerchi più delicati come quelli in lega leggeri verniciati. Tre nuovi brevetti hanno aumentato l’ergonomia della macchina a vantaggio dell’operatore; in particolare nella versione Premium i controlli elettronici e il revolver con quattro utensili, rispetto al quale la ruota si posizione automaticamente con un movimento coordinato a quello del suo asse, evita all’operatore qualsiasi operazione manuale. Il posizionamento automatico è di serie con il sollevatore Premium, disponibile per tutte le versioni compresa la Base e quella di gamma medio-bassa Vision (che prendono i nomi di Base A e Vison A). La medio-alta Super e la Premium (unica che non può montare il sollevatore base) hanno di serie il gonfiagomme elettronico Inflatron; sulla Premium sono di serie il lettore di sensori TPMS, il lettore di profondità del battistrada e la sonda per la misura della temperatura dei talloni. La consolle comandi è mobile e, come la pedaliera, è particolarmente curata dal punto di vista dell’ergonomia. Il display interattivo con matrice TFT mostra alternativamente la schermata di selezione del diametro del cerchio, l’immagine della telecamera (di serie su tutte le versioni tranne la Base) e, se presenti, i dati rilevati dal lettore TPMS, dal sensore profondità del battistrada e dalla sonda per la temperatura del tallone. La precisione del centraggio della ruota è assicurata dall’autocentrante elettromecanico intelligente, mentre il ciclo di smontaggio automatico assicura che il sensore TPMS non venga danneggiato. Anche bracci e dischi stallonatori si posizionano automaticamente; il premitallone è si serie su tutte le versioni. L’Aquila Tornado è in grado di operare su ruote da 13” a 32”, con pneumatici fino a 1200 mm di diametro e 400 di larghezza. Gli stallonatori inferiori e superiori lavorano con una forza di 900 kg. Il motore alimentato con un inverter ha due regimi di rotazione (7 e 18 giri/min); il sollevatore standard ha 80 kg di portata, quello Premium ne ha 85.

 

Omcn


La serie Grip dell’azienda bergamasca è una linea di smontagomme che parte da modelli tradizionali come il 22 e arriva a quelli super-automatici senza leva. Tutti montano di serie cilindri stallonatori a doppio effetto con diametro di 200 mm che garantiscono la massima performance durante la stallonatura di qualsiasi pneumatico. Il Grip 22 viene proposto in diverse versioni. La versione base è pensata per la clientela con basso volume di lavoro, quella senza leva permette di operare in massima sicurezza e diminuendo la fatica pur mantenendo un investimento per l’officina ridotto. I Grip 22 permettono di lavorare con diametri fino a 22” per i cerchi e 1000 mm per i pneumatici. Per gli operatori con più alti volumi di lavoro ci sono i tre smontagomme tradizionali Grip 23, 24 e 26, tutti con strutture rinforzate e sistemi di regolazione dei bracci per il recupero dei giochi. Con questi modelli si possono raggiungere diametri di 24” (grip 23 e 4) o 26” (Grip 26) per il cerchio e 1100 mm per il pneumatico. Per tutti è disponibile come optional il sollevatore ruota. Sui Grip 24 e 26 è stata dedicata molta cura all’ergonomia, con lo spostamento del pedale di stallonamento in posizione più vicina alla zona di lavoro, l’allargamento dell’appoggio ruota e il sistema di regolazione paletta che facilita le operazioni sui pneumatici più difficili, con sistema brevettato di estrazione Power Out. Questi smontagomme vengono proposti in varie versioni con sistema a doppia velocità tradizionale o gestione del motore tramite inverter e una serie di accessori per varie esigenze. Il braccio aiuto Iron Arm che può equipaggiare tutti i modelli OMCN agevola le operazioni di smontaggio e rimontaggio di pneumatici difficili come i ribassati e run flat eliminando rischi e fatica all’operatore. Al top della gamma ci sono i tre modelli Grip 30, 34 e RS, con sistema di bloccaggio dal foro centrale della ruota, tutti con smontaggio senza leva e stallonatori a disco; possono lavorare su cerchi con diametri massimo di 30” (Grip 30 e RS) e 34” (Grip 34). I Grip 34 e RS hanno un sistema di bloccaggio ruota brevettato molto rapido, semplice nella manutenzione e studiato per preservare il foro centrale del cerchio durante la lavorazione. I Grip 34 e RS hanno il sollevatore di serie, il sistema di stallonatura a doppio disco sincronizzato e il braccio premitallone con sistema automatico di uscita.

 

Ravaglioli


Gli smontagomme per vettura e veicoli commerciali leggeri serie G8945, senza leva, possono operare su tutti i tipi di cerchio e gomma (ribassati, run flat, in ferro…). Lavorano con un estrattore a tallone a rullo bidirezionale e uno a paletta laterale e hanno un premitallone rotante pneumatico, utile per lo smontaggio delle coperture ultraribassate, un sistema di bloccaggio rapido della ruota e il mandrino a doppia altezza di lavoro. Il sistema Memory consente, una volta settata la distanza del bordo cerchio, di riprendere il lavoro sul cerchio successivo senza reimpostarla. Le versioni “S” hanno di serie anche il sollevatore ruota, il braccio ausiliario e il gonfiagomme a pedale e sono disponibili con motore a variazione continua della velocità o a due velocità; quelle normali hanno il motore a velocità singola e non offrono gli accessori citati. Il G1045.EL è invece uno smontagomme a leva con prestazioni top di gamma. Ha il doppio rullo di stallonamento simultaneo, bloccaggio centrale a piattello su telaio inclinato (per una maggiore ergonomia) centrale e utensili antigraffio. Offre tre altezze di lavoro ed è disponibile in versione standard o con le specifiche per la rete autorizzata BMW.

 

 

Sicam


Il Falco Evo 624 S V6 è uno smontagomme per ruote vettura a palo ribaltabile con mandrino autocentrante da 24” e stallonatore regolabile con sistema Ergo Control. È stato progettato per ridurre gli sforzi dell’operatore, migliorando così la sicurezza e accorciando i tempi di lavorazione. Il palo assicura una ridotta flessione anche durante lo smontaggio dei pneumatici più difficoltosi, come quelli a profilo ribassato e i run flat. Il nuovo design delle griffe autocentranti non richiede la rimozione delle protezioni interne in plastica per i cerchi in acciaio. Il cilindro ribalto palo da 100 mm di diametro garantisce una maggiore stabilità alla colonna (ora con sezione 140x140 mm) e all’utensile di montaggio durante qualsiasi fase di lavorazione. La leva alzatallone è sistemata in un supporto/vano ottimizzato, per ridurre gli spazi e aumentare l’ergonomia dell’operatore, così come il supporto per il lubrificante è flessibile e sagomato ad anello per evitare danni da urti. Nuovo disegno anche per il cilindro stallonatore, che riduce del 40% i tempi dell’operazione. Il gonfiatore ha prestazioni migliorate, cosi da assicurare tempi più rapidi del 25% rispetto ai concorrenti. È adatto a cerchi con serraggio esterno da 10” a 24” (interno da 12 a 26”) e larghezza da 3” a 12,5”; il diametro massimo ruota è 1200 mm. Le velocità di rotazione piatto è da 7 a 15 giri/min.

 

 

Sice


Adatto a cerchi fino a 30”, l’S200 è uno smontagomme universale che occupa uno spazio a terra molto ridotto (1650 x 1620 mm con sollevatore e 1650 x 1400 senza) grazie anche alla collocazione laterale della pedaliera. Lavora con un ciclo superautomatico; non ha leva e utilizza un movimento laterale che integra un premitallone. Occupa uno spazio a terra ridottissimo. L’autocentrante a platorello blocca rapidamente la ruota e lavora contemporaneamente sui due lati della ruota; i due dischi con doppio comando possono fare il match-mounting tra pneumatico e cerchio. La consolle racchiude i comandi multifunzione, con i quali si controlla la stallonatura dinamica, possibile grazie ai due dischi stallonatori speculari con doppio comando; la penetrazione dei dischi è controllata con un sistema brevettato. Lo smontaggio rapido del secondo tallone, con un movimento brevettato per il disco, consente di operare su pneumatici con fianchi duri. L’S200 lavora con ruote da 12” a 30”, pneumatici fino a 1143 mm di diametro e 381 di larghezza.

 

 

 

 

 

Space


Il GA560.30IT Giotto è uno smontagomme senza leva, che stallona i pneumatici con due rulli (superiore e inferiore) a movimento sincronizzato. La base di bloccaggio ha tre posizioni, il bloccaggio avviene con un piattello d’appoggio centrale flottante, adatto anche alle ruote con canale rovescio. Il motore è controllato da un inverter che consente una variazione continua della velocità agendo sul pedale e diminuisce automaticamente la velocità quando l’utensile aumenta lo stress sulla gomma, in modo da non danneggiarla. Il premitallone è a comando pneumatico così come il sollevatore ruota. Può essere utilizzato con tutti i cerchi da 10” a 30” e i pneumatici fino a 1143 mm di diametro, con larghezza massima di 15 mm. È disponibile in tre versioni per cerchi da 10” a 26”, da 12” a 28” e da 14” a 30”, in ogni caso con larghezza massima della ruota di 15” e diametro massimo di 45”; applica una forza di stallonamento di 1200 kg. È disponibile anche una versione con gonfiatubeless.

 

 

 

 

Teco


Il Variant 100 è uno smontagomme senza leva per pneumatici vettura e trasporto leggero, configurabile in varie versioni con una vasta gamma di accessori. Può operare con ruote da 12” a 30” senza regolazioni né adattatori (ci sono comunque serraggi speciali per cerchi non standard) e offre un sistema di stallonatura laterale a dischi indipendenti e sincronizzati che eliminano la necessità di rulli o telecamere; si possono stallonare ruote in serie senza riposizionare i bracci. I modelli con alimentazione 380 V trifase hanno di serie un motore a due velocità; la versione GP ha di serie il gonfiagomme a pedali. Per tutte le versioni il bloccaggio ruota di serie è manuale mentre quello pneumatico è optional. La variante V-1 ha il sollevatore pneumatico IPL-2 da 85 kg di portata, la V-2 il gonfiaggio rapido per pneumatici tubeless (kit Blast). V-3 è il nome della versione con bloccaggio automatico, mentre la V-4 ha il controllo del motore con inverter, la V-5 motoinverter e stallonatore tradizionale a palette (opzione che deve essere ordinata prima dell’assemblaggio). L’utensile è privo di leva e utilizza protezione di plastica per non danneggiare cerchi o pneumatici. Il ribaltamento del pneumatico avviene con un palo a movimentazione pneumatica con percorso elicoidale e braccio a movimento pneumatico. La testa orizzontale ha un triplo sistema di recupero giochi, doppio sistema di bloccaggio e rullini di scorrimento. Il braccio pneumatico di serie è compatibile con le ruote ribassate e le rin flat; l’utensile di pressione è ad altezza regolabile per lavorare su cerchi a canale rovescio. Il sollevatore porta 85 kg; la macchina opera su pneumatici fino a 1150 mm di diametro e 380 di larghezza, con una forza di stallonamento di 800 kg; le due velocità di rotazione dell’autocentrante sono 8 e 15 giri/min.

 

 

Werther International


L’Uranus TC20 è uno smontagomme entry level con palo ribaltabile dotato di autocentrante da 20”, doppia velocità di rotazione da 7 a 15 di 7,5 giri/min. Il diametro di serraggio interno varia da 10’’ a 20”, quello esterno da 12” a 23”; può operare su cerchi da 3’’ a 11” e con diametro ruota fino a 1000 mm. Il campo di lavoro dello stallonatore va da 60 a 300 mm.

torna all'archivio