Condividi su

Articoli - Archivio

24/04/2017
L'ESTATE NEL MIRINO

QUALITY ESTIVI HP

 

Archiviata la stagione fredda, interessata dalle consuete sostituzioni invernali, è già in corso quella estiva, da affrontare al meglio attraverso l’installazione delle dotazioni specifiche destinate alle più diffuse berlinette e familiari. Con un occhio attento al vasto assortimento oggi presente sul mercato

Duilio Damiani

 

Archiviata la stagione fredda, interessata dalle consuete sostituzioni invernali, è già in corso quella estiva, da affrontare al meglio attraverso l’installazione delle dotazioni specifiche destinate alle più diffuse berlinette e familiari. Con un occhio attento al vasto assortimento oggi presente sul mercato, troviamo in coda ai pneumatici premium – giusto un gradino sotto – i protagonisti del vivace mercato intermedio, in grado di totalizzare tra i più interessanti volumi di vendite. Parliamo principalmente delle gamme quality, orientate verso le auto di fascia piccola e media, che con specifiche HP (high performance) non disdegnano il supporto alle berlinette con velleità sportiveggianti, che si tratti dell’utilitaria dinamica o della granturismo più stradista. Sono proprio questi i segmenti automobilistici che, senza scomodare i più spinti pneumatici UHP, prediligono l’adozione di ruote dalle prestazioni elevate, rappresentati dalla più diffusa dimensione 205/55 R16 ma che coinvolgono calettamenti dai 14 e fino ai 18 pollici. Generalmente dotati di un interessante equilibrio prestazionale, a loro viene affidato il compito di supportare tanto i tragitti quotidiani che gli spostamenti a medio e lungo raggio, col sole o con la pioggia, fornendo l’appoggio al suolo a quella che sovente è l’unica vettura di famiglia, se non la seconda auto destinata all’ambito urbano.

In un periodo economicamente ancora poco favorevole per l’economia di gran parte delle famiglie italiane, la sempre più attenta platea degli automobilisti ha saputo ampliare le proprie vedute, rivolgendo l’interesse alla ricerca di prodotti dalle caratteristiche evolute con un favorevole rapporto qualità/prezzo.

Ecco quindi una panoramica sintetica sui principali protagonisti oggi in commercio, in rappresentanza del settore quality high performance (con qualche incursione in fascia premium).

 

AEOLUS Precision Ace2 AH03

Uno dei prodotti che incarna la massima espressione della gamma Aeolus Tyres, come si può evincere dal nome Precision Ace2, focalizza le sue caratteristiche su sicurezza, handling e precisione di guida, sia in condizioni ottimali che in presenza di acqua. Realizzato dall’emergente produttore asiatico attraverso le più moderne tecnologie, la gamma siglata AH03 è caratterizzata da un profilo a quattro ampi canali longitudinali, incaricati alla massima dispersione dei liquidi durante le piogge più intense, veicolati verso l’esterno attraverso le fitte baffature laterali. Un disegno d’impronta asimmetrico a elevata superficie d’appoggio garantisce la migliore distribuzione del peso, per offrire superiore manovrabilità anche alle velocità sostenute. La mescola impiegata assicura costanza nelle prestazioni, bassa resistenza al rotolamento e lunga durata, conferendogli una valutazione nell’etichettatura europea che varia da C a F (secondo le misure) per quanto riguarda l’efficienza energetica, B per la frenata sul bagnato ed emissioni acustiche comprese tra 69 e 71 dB. La gamma dimensionale comprende al momento circa 35 referenze, da 14, 15 e 16 pollici, in serie da 70 a 50 e con larghezze da 165 a 215 mm.

 

BFGOODRICH g-Grip

Coprire la più ampia gamma automobilistica con un profilo evoluto, che sinergicamente racchiuda tutta la tecnologia del gruppo Michelin. Ecco in sintesi la filosofia BfGoodrich, affidata al g-Grip, modello di massima diffusione tra i profili estivi. In fatto di aderenza, come si evince anche dal nome, questo profilo promette apprezzabili performance, tanto sull’asciutto, grazie alle spalle massicce e al robusto cordolo centrale continuo, quanto in presenza di pioggia, attraverso una scolpitura direzionale denominata Vortex, in grado di agevolare l’espulsione dell’acqua, conferendo alla frenata sul bagnato una classificazione B e C. Appositi intagli lamellari smussati migliorano la stabilità dei tasselli quando sottoposti a forti carichi laterali, ottimizzando precisione di guida e spazi di frenata, con una resistenza al rotolamento etichettata E ed emissioni acustiche tra 69 e 70 dB. Alle prestazioni si accompagna una grande disponibilità, con ben 119 referenze comprese tra i 165/70 R14 e i 255/35 R19.

 

DUNLOP Sport Bluresponse

Spostandosi verso l’alto di gamma, uno dei prodotti più rappresentativi è senza dubbio il Dunlop Sport BluReponse, già scelto come primo equipaggiamento da numerosi modelli automobilistici. Estremamente competitivo anche nella classificazione dell’etichetta europea, presenta nella maggior parte delle sue dimensioni una valutazione A per l’aderenza sul bagnato, una B per la resistenza al rotolamento e appena 68 dB come emissioni acustiche. Frutto del profondo know-how del gruppo Goodyear, è stato progettato attraverso una tecnologia a raggio variabile (MRT), in grado di garantire pressione uniforme sulla superficie di contatto, con profilo battistrada più piatto per la massima stabilità e precisione di guida. Questa struttura, assieme a un disegno asimmetrico con rapporto pieni/vuoti variabile e geometria ottimizzata dei tasselli, permette un’elevata resistenza all’aquaplaning assieme a una sensibile riduzione della rumorosità di rotolamento. Particolarmente ampia, la disponibilità di gamma, comprendente dimensioni da 14 a 17 pollici, con indici velocità H, V, W e fino a Y.

 

FALKEN Ziex ZE914 Ecorun

Autentico cavallo di battaglia della giapponese Falken, brand di punta in Europa del colosso nipponico Sumitomo, la versione aggiornata della gamma Ziex ZE914 presenta in coda la sigla Ecorun, proprio a indicare la ricerca della soddisfazione del cliente europeo. Ovvero economicità d’utilizzo senza penalizzarne le prestazioni, bassi consumi di carburante uniti ad apprezzabili caratteristiche, tra maneggevolezza e spazi di frenata, anche sul bagnato. Il disegno d’impronta a profilo asimmetrico presenta quattro scanalature di ampiezza differenziata, tali da ottimizzare tanto l’aderenza che la manovrabilità, con labeling compreso tra C ed E per quanto riguarda la resistenza al rotolamento, B per gli spazi di frenata sul bagnato e da 69 a 72 dB di rumorosità.. Per incontrare la richiesta della più ampia platea, la gamma dimensionale beneficia di un profondità notevolmente estesa, oltre una settantina di dimensioni, comprese tra i 12 e i 18 pollici, rapporti di spalla da 70 a 35% e larghezza tra 165 e 265 mm, anche con una piccola serie (sei misure dalla 195/55 R16 alla 225/45 R17) in variante con struttura autoportante runflat.

 

FIRESTONE Destination HP

La sua applicazione va un po’ oltre la classe automobilistica delle autovetture, essendo ideato in prospettiva per crossover e sport utility. Con il Destination HP di Firestone, marchio statunitense del colosso Bridgestone, il concetto di guida sportiva si estende fino alle più gravose masse di questa tipologia di veicoli, beneficiando di un disegno moderno dal robusto battistrada. L’innovativa carcassa a struttura irrigidita riduce il consumo irregolare grazie all’ottimale distribuzione del peso su tutta la superficie di contatto, offrendo prestazioni bilanciate e grande stabilità su asciutto e su bagnato. Mediante incavi centrali tridimensionali viene migliorata la rigidità dei tasselli, estendendo le doti di frenata e tenuta di strada, mentre attraverso una specifica alternanza degli incavi trasversali risulta favorito il drenaggio dell’acqua, anche alle velocità sostenute. Con classificazione europea B per la frenata in caso di pioggia, tra C ed E nella resistenza all’attrito, e da 70 a 72 dB per le emissioni sonore, l’offerta spazia tra una quarantina di misure, comprese tra i 215 e i 275 mm di larghezza, rapporti di spalla tra 75 e 45, per cerchi dai 15 ai 19 pollici.

 

GENERAL TIRE Altimax Sport

L’Altimax Sport di General Tire, marchio statunitense detenuto dal gruppo Continental, è un profilo asimmetrico sviluppato con l’intento di offrire un preciso handling e ridotti spazi d’arresto sul bagnato, oltre che su asfalto asciutto. A questo scopo presenta una scolpitura a quattro ampie scanalature circonferenziali con spalle aperte, che consentono il rapido drenaggio dell’acqua per un migliore controllo in curva e in decelerazione, mentre rigidi blocchi laterali trasferiscono in modo ottimale la sterzata sulla superficie di contatto, garantendo precisione di traiettoria anche alle alte velocità. Attraverso il Visual Alignment Indicator la regolarità dell’usura è sempre mantenuta sott’occhio, per preservarne uniformità di prestazioni e massima durata. Ben 70 dimensioni, classificate E nella resistenza al rotolamento e da B a C per la frenata sul bagnato, con 71 dB di comfort acustico, soddisfano applicazioni da 14 e fino a 20 pollici di diametro, da 185 a 275 mm di larghezza e rapporti da 55 a 35.

 

GT RADIAL Champiro FE1

Decisamente improntato al comfort di viaggio, il Champiro FE1 di GT Radial (brand del colosso asiatico Giti Tire) è un pneumatico versatile che combina lunghe percorrenze e risparmio di carburante. Con un disegno asimmetrico molto personale, a tre ampi canali longitudinali e blocchi laterali a intagli differenziati, offre elevata dispersione dei liquidi in caso di pioggia, con apprezzabile manovrabilità e trazione in ogni condizione. Mediante l’utilizzo di un’avanzata mescola del battistrada viene assicurato basso livello di rumorosità, riducendo la generazione di calore e la resistenza per migliorarne le performance di durata e di scorrevolezza. Performance che è valsa a tutta la gamma dimensionale l’assegnazione della valutazione B per l’aderenza sul bagnato, la C nella resistenza al rotolamento e 70 dB come emissioni percepite dovute al rotolamento. Circa una trentina di misure oggi disponibili soddisfano applicazioni comprese tra la 175/65 R15 e la 225/50 R17, con indici di velocità H e V.

 

HANKOOK Ventus Prime3 K125

Il brand è coreano ma la produzione strettamente europea. Con queste premesse il Ventus Prime3 di Hankook si colloca in realtà già verso la fascia premium, rappresentando un mix equilibrato tra prestazioni e sicurezza, con una lusinghiera classificazione A per aderenza sul bagnato (B per talune dimensioni) e C sulla resistenza al rotolamento. Si tratta di un profilo moderno a quattro canali circonferenziali, disegno asimmetrico e area di contatto ottimizzata dall’elevata rigidità, per migliorare l’impronta a terra, la precisione di guida e la frenata sull’asciutto, con spazi d’arresto ridotti anche in presenza di pioggia. Il rinforzo inserito nella cintura ne migliora la resistenza e la guidabilità, massimizzando la trazione in ogni condizione attraverso l’impiego di una nuova mescola a elevata aderenza. L’ampia gamma dimensionale, studiata per rispondere alla quasi totalità del parco circolante di riferimento, si compone di oltre 50 misure, da 15 a 18 pollici, larghezza battistrada da 185 a 245 millimetri e rapporti di spalla tra 40 e 65 %, con indici di velocità H, V, W e Y.

 

KUMHO Ecsta/Solus HS51

Nuovo prodotto della coreana Kumho, la linea Ecsta/Solus HS51 è il modello di punta sul mercato europeo destinato a soddisfare la domanda delle berline medie e medio-grandi, caratterizzato da un profilo studiato per offrire elevati standard di sicurezza e comfort. Il design del battistrada con robuste nervature centrali, grandi scanalature longitudinali raccordate agli ampi incavi laterali che inframmezzano tasselli rinforzati sulle spalle, maggiorano le doti di maneggevolezza, capacità di tenuta sull’acqua e ridotti spazi d’arresto. I nuovi materiali impiegati per la mescola ad alta dispersione di silice, con resine a elevato grip, ne determinano sia la capacità in termini di aderenza quanto di elevata percorrenza, con usura regolare per tutto il suo ciclo di vita, permettendogli una classificazione europea tra B e C (secondo le misure) per spazi di frenata sul bagnato, tra C ed E per la resa energetica e, in abbinamento con le emissione acustiche particolarmente contenute, di 69 dB nel valore di rumorosità. L’ampia scelta dimensionale spazia tra la 185/55 R15 e la 245/45 R17, con codici velocità V, W e Y.

 

NOKIAN eLine 2

Introdotto lo scorso anno in listino dal produttore più nordico al mondo, passa positivamente il giudizio del pubblico il profilo estivo a elevate prestazioni di Nokian. La gamma eLine 2 conquista infatti una doppia A sull’etichetta, lusinghiero risultato che ben riassume le caratteristiche di questo modello, sia in termini di coefficienza energetica che di aderenza sul bagnato. La tecnologia Nokian Tyres Coanda velocizza la rimozione dell’acqua attraverso le scanalature longitudinali, in concerto ai blocchi della spalla interna ricurvi e scalettati, indirizzando il flusso verso l’esterno. Una mescola speciale garantisce massimo grip ed elevato filtraggio di rumore e vibrazioni, con appena 68 dB di emissioni acustiche, risultando durevole all’usura nelle percorrenze prolungate. Mediante l’indicatore di profondità DSI posto sulla nervatura centrale è possibile visualizzare la profondità residua intervenendo per tempo con la sostituzione prima di raggiungere il limite di efficacia della resistenza all’aquaplaning. Attualmente disponibile per ruote da 15 e 16 pollici di diametro, soddisfa richieste comprese tra la 185/65 R15 e la 215/60 R16, con codici velocità H e W.

 

PIRELLI Cinturato P7 Blue

Un altro primatista della doppia A è il Cinturato P7 Blue, nato per il ricambio e affiancato già da alcune stagioni al fratello Cinturato P7, destinato già in origine al primo equipaggiamento di numerose automobili di fascia media e medio-alta. La versione Blue è quindi un’evoluzione in grado di incrementare ulteriormente le prestazioni di rolling resistance, oltre che di aderenza su asciutto e bagnato. I suoi numeri risiedono in una struttura con carcassa irrigidita grazie all’impiego di materiali avanzati, con area di appoggio rinforzata e fianchi a flessibilità progressiva, che riducono la dispersione d’energia abbassando la resistenza al rotolamento. Cambiano anche le mescole, realizzate con polimeri di ultima generazione a basso contenuto di olii, sviluppati da Pirelli per migliorare le prestazioni in termini di aderenza e frenata. La gamma P7 Blue, destinata alle autovetture di media e grossa cilindrata, è oggi composta da una ventina di serie dimensionali comprese tra la 205/60 R16 e la 245/40 R18, con codici velocità H, V, W e Y.

 

TOYO Tranpath MP4

Un pneumatico estivo per tutti, dalla piccola citycar grintosa alla berlina meno sorniona, che grazie alle sue caratteristiche performanti promette dinamicità e comfort in ogni frangente. Questo è il Tranpath MP4 di Toyo, caratterizzato da un profilo asimmetrico studiato per unire tenuta di strada e silenziosità, con quattro scanalature principali affiancate da lamelle multi-onda per un maggiore drenaggio dell’acqua. Il fianco rinforzato incrementa la rigidità strutturale, con un aumento delle prestazioni in curva e nei cambi di direzione, assicurando grande longevità mediante un cavo elastico del tallone con salva bordo rinforzato. Una tecnologia a bi-mescola differenzia la concentrazione di silice tra lato interno ed esterno, ottimizzando le doti di frenata su bagnato, tra B e C sull’etichettatura europea, comfort acustico, tra 70 e 71 dB, e bassa resistenza al rotolamento, con una C assegnata a tutta la gamma. L’articolata serie dimensionale include una trentina di misure, comprese tra la 175/65 R14, con codice velocità H, e la 245/40 R18 Y.

 

VREDESTEIN Sportrac5

Con maggiore equilibrio prestazionale tra comfort, stabilità e sicurezza alle alte velocità anche in caso di pioggia, rispetto al resto della gamma Vredestein generalmente più improntata alla sportività pura, lo Sportrac5 è un profilo estivo destinato a un ampio spettro applicativo, dall’auto medio-piccola fino alla berlina grande. Sviluppato in collaborazione con il centro design Giugiaro, come riportato dal logo impresso sul fianco, presenta un’impronta asimmetrica ottimizzata sia in termini di aderenza su asciutto e bagnato, grazie a una struttura stabile con pressione al suolo uniforme, sia nella rumorosità, attraverso scanalature asimmetriche poste lungo i margini. Il rapido drenaggio dei liquidi, garantito da quattro incavi longitudinali, eleva le doti di resistenza all’aquaplaning, assicurando mediante la tecnologia Handling Tuned Sidewall grande manovrabilità e precisione di traiettoria. Con una valutazione europea da B a E nel risparmio di carburante, e una B per l’aderenza sul bagnato, con comfort acustico da 69 a 71 dB, è disponibile in una vasta gamma compresa tra la 165/60 R14 H e la 235/55 R18 V.

 

YOKOHAMA Advan Fleva V701

Sotto la denominazione Advan si cela la linea sportiva della giapponese Yokohama, arricchita di recente dalla nuova versione Advan Fleva V701. Offrire sicurezza unita a prestazioni brillanti ai possessori di auto sportive compatte, questa la mission realizzata attraverso un profilo direzionale dall’elevata manovrabilità, garantita da blocchi rigidi laterali, con grande capacità di resistenza all’aquaplaning mediante la rapida espulsione veicolata dalle quattro scanalature centrali raccordate agli intagli marginali, come confermato dalla classificazione A per tutte le misure. Un disegno molto personale e accattivante si unisce alla speciale mescola realizzata con tecnologia Nano Blend Compound, che impiega estratti d’arancia al posto degli olii aromatici, conferendo superiori doti di silenziosità e resistenza al rotolamento, assegnando una C nel risparmio energetico e appena 67 dB di rumorosità per la maggior parte delle referenze. Attualmente in fase di allargamento, a pieno regime la gamma garantirà una quarantina di applicazioni comprese tra la 195/55 R15 e la 255/30 R20, con codici velocità V e W.

 

torna all'archivio