Condividi su

Letto per voi - Archivio

21/12/2011
L'Austria spinge l'elettrica

Da uno studio della Roland Berger (consulenti aziendali tedeschi) emerge che l'elettromobilità in Europa dell'est è molto arretrata rispetto all'Europa occidentale. L'Austria ha un parco circolante di 600 auto elettriche e un piano di sviluppo nazionale per l'elettromobilità, mentre paesi come la Repubblica Ceca e la Polonia sono ancora a livello di progetti pilota con meno di 100 veicoli. E mentre in Austria è prevista l'immatricolazione entro il 2020 di 250.000 veicoli elettrici e un programma di incentivi statali fino a 5.000 euro per l'acquisto di essi, gli altri stati non hanno iniziative simili. Sempre secondo lo studio nel 2025 un'auto su quattro sarà elettrica, per un totale di 640.000 auto nuove l'anno.

Fonte: E-NEWS AUTOMOBILWOCHE 24/10/2011

torna all'archivio