Condividi su

Articoli - Archivio

19/12/2017
L'ASSISTENZA AFTERMARKET "IN SALSA VERDE"

Petronas

 

L’ingresso di Autobox Snc di Rivalta (Torino) nel network delle officine Petronas è solo il più recente passo del marchio malese nella realizzazione della propria strategia di espansione territoriale. L’obiettivo? Creare una nuova distintiva “esperienza” del lubrificante all’interno dell’officina

Nicoletta Ferrini

 

Una rete di assistenza costruita intorno a un grande marchio internazionale dell’automotive, i cui valori di eccellenza e qualità scendono a pioggia su una gestione aftermarket votata al multiservizio. Se fosse tutto qui, ci sarebbe poco di nuovo da aggiungere per raccontare l’ingresso del centro Autobox di Rivalta, in provincia di Torino, nel network di Petronas Lubricants International (PLI), rete che già oggi conta circa 2.300 nodi in tutta Europa, di cui più di 1.000 in Italia. Solo che ovviamente non è tutto qui. Dietro la recente inaugurazione della grande officina della rete italiana del marchio malese, c’è un più ampio progetto che vuole fare di Petronas un punto di riferimento nel mercato degli oli lubrificanti, contribuendo anche a diffondere conoscenza e competenza rispetto al reale valore del proprio prodotto. “La sfida che abbiamo raccolto ci vede impegnati nel trasmettere all’automobilista la consapevolezza dei vantaggi offerti dall’utilizzo migliore di lubrificanti di qualità – spiega Alessandro Orsini, PLI regional head of Europe –. L’olio è infatti un componente essenziale per il motore: contribuisce in maniera decisiva nel prolungarne la vita, mantenendone inalterati nel tempo i parametri di efficienza. Di contro, è un prodotto considerato poco attraente e spesso sottovalutato dall’utente finale. All’interno delle nostre officine vogliamo quindi soprattutto fare “cultura” del lubrificante, creando un’esperienza specifica, attraverso cui il cliente possa ottenere informazioni e garanzie rispetto all’utilizzo del nostro prodotto”.

Raggiungere un simile obiettivo senza una presenza capillare sul territorio, ma soprattutto senza instaurare un legame stretto con i migliori centri specializzati, secondo PLI, non è possibile. Per questo l’azienda sta portando avanti con convinzione una strategia di crescita che dovrebbe portare il network a toccare quota 4.000 centri in Europa – 1.800 in Italia – entro il 2019. E questo è certamente un altro elemento distintivo di questa storia. Di solito, infatti, nel particolare segmento degli oli lubrificanti, come conferma il nostro interlocutore, si tende a dialogare con le officine e i centri auto attraverso rappresentanti commerciali. In Petronas hanno deciso di ribaltare la questione, nella convinzione che sia invece determinante diventare davvero partner di realtà come Autobox, che sono il primo contatto con l’automobilista e anche il luogo attraverso cui quest’ultimo inizia a fare esperienza del prodotto.

 

I VANTAGGI PER GLI OPERATORI

Far parte di una rete di riparatori specializzati e selezionati, diffusa in maniera capillare in Europa, com’è quella di Petronas, offre molte opportunità alle imprese in termini di accrescimento del know how interno e di sviluppo dell’offerta al pubblico con prodotti sempre migliori – che nel caso specifico di Petronas sono anche frutto del suo impegno nelle competizioni internazionali di Formula 1 –, nonché con servizi end-to-end a più elevato valore percepito. “Vogliamo offrire alle officine argomenti solidi e strumenti innovativi per aumentare il proprio business e anche loyalty e retention della clientela – illustra Orsini –. È una logica win-win, che ci fa crescere insieme. La nostra rete di officine sta crescendo rapidamente in tutt’Europa e l’accordo con Autobox è la dimostrazione che i migliori professionisti del settore della manutenzione vogliono affidarsi unicamente a partner che possano offrire loro innovazione e tecnologia”.

 

AUTOBOX, PERFETTO ESEMPIO DELLA STRATEGIA PETRONAS

Nata nel 1989 come piccolo negozio di accessori e ricambi, Autobox è un punto di riferimento nella zona Sud-Ovest di Torino. Con la sua pluriennale esperienza nel settore dell’aftermarket automobilistico e i suoi 1.500 metri quadri interamente dedicati alla vendita di ricambi e accessori, oltre che all’erogazione di servizi di assistenza e manutenzione, l’azienda piemontese è stata identificata da PLI per incarnare il concetto di officina flagship del marchio e vendere prodotti di qualità elevata come il lubrificante Petronas Syntium con tecnologia CoolTech, tre volte campione del mondo di F1 con il team Mercedes AMG Petronas. “Da quasi 30 anni commercializziamo accessori e parti di ricambio delle migliori marche – racconta il titolare di Autobox, Roberto Comba –. Per ampliare la nostra offerta al consumatore sia in termini di prodotto che di servizi, abbiamo deciso di affiliarci alla rete di officine Petronas: vogliamo collaborare solo con player di alto livello nel nostro settore. La professionalità dell’assistenza offerta tanto da Petronas, quanto da Autobox, uniti alla forte immagine del marchio – afferma con sicurezza Comba –, ci aiuteranno a consolidare la nostra posizione e a far crescere ulteriormente il nostro giro d’affari”.

 

UNA RETE PER GRANDI E PICCOLI

Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, il progetto di espansione territoriale di Petronas non è indirizzato solo a realtà come Autobox. Anzi. “La composizione ideale della nostra rete è: 15% grandi centri, circa 35% aziende di medie dimensione, oltre il 50% piccole officine – descrive Alessandro Orsini –. Pensiamo che proprio le imprese di dimensioni più ridotte possano avere i maggiori vantaggi, perché l’investimento da fare per entrare nel nostro network è davvero contenuto (software di gestione e personalizzazione degli spazi) rispetto ai benefici che si possono ottenere in termini di distinzione dalla concorrenza e allargamento della base di clienti”.

La strategia di sviluppo della rete è solo uno dei tasselli del più ampio progetto di crescita del marchio Petronas. “In Italia il fatturato continua ad aumentare con percentuali a doppia cifra. Puntiamo a raddoppiare la nostra market share entro il 2022 – dice Orsini –. L’Italia è e continuerà a essere uno dei principali baricentri a livello europeo per Petronas: entro la prossima primavera aprirà a Torino, dove si trova la sede Europea di Petronas Lubricants International, un nuovo centro di ricerca e sviluppo che sarà punto di riferimento globale per l’azienda”.

 

 

PETRONAS SYNTIUM TECHNOLOGY CORNER: A OGNI AUTO IL SUO LUBRIFICANTE

C’è un’area strategica “nascosta” nell’officina Autobox Petronas. Proprio lì è installata un’attrezzatura davvero all’avanguardia, ideata e progettata da Petronas, per consentire ai meccanici di offrire a ciascun cliente non “una”, ma “la” miscela lubrificante per la propria automobile. Si tratta del Petronas Syntium Technology Corner ed è un sistema di erogazione del lubrificante che rende più efficiente e rapido il cambio d’olio, ma soprattutto aggiunge valore all’intera operazione. Grazie all’integrazione con un tablet, l’operatore può consultare la Fluditech Guide disponibile sul sito web PLI e quindi selezionare la miscela specifica per ciascun modello di vettura in commercio. Attraverso la diffusione e l’utilizzo del Petronas Syntium Technology Corner nelle officine brandizzate, PLI mira ad ampliare le conoscenze del cliente circa il livello di tecnologia dei suoi prodotti. “Il nostro corner consente di dimezzare il tempo normalmente necessario per la realizzazione del servizio di cambio dell’olio – indica Alessandro Orsini, PLI regional head of Europe –. Un tempo che può essere guadagnato sia dal cliente che dal meccanico e eventualmente speso per rendere più ricca di contenuti l’esperienza nel suo complesso”.

UNA FESTA NELLA FESTA

L’ingresso di Autobox snc di Roberto Comba nella grande famiglia delle officine Petronas Lubricants è stata festeggiato lo scorso 15 Ottobre con un’intera giornata ricca di appuntamenti. Migliaia di appassionati e curiosi sono arrivati non solo dalla provincia torinese per visitare i rinnovati locali del centro auto, vedere da vicino la vettura di F1 del team Mercedes AMG Petronas Motorsport ora quattro volte campione del mondo esposta all’esterno dei locali e anche provare il simulatore originale utilizzato dal team. Presente in occasione dell’inaugurazione, Davide Valsecchi, ex pilota e oggi presentatore TV, che ha commentato un’operazione di cambio d’olio attraverso l’innovativo Petronas Syntium Corner all’interno dell’officina di Autobox. Dopo la cerimonia del taglio del nastro, avvenuta alla presenza del management italiano di PLI e alcune autorità locali, lo stesso Valsecchi si è quindi esibito in alcuni giri in pista sul vicino circuito kart della Cerrina. Il tempo fissato dal campione è stato preso come riferimento per la successiva competizione in pista. Alcuni fortunati, giunti da tutta Italia dopo essersi registrati attraverso un’apposita app Petronas, hanno infatti potuto cimentarsi in una decina di giri di pista per tentare di sfiorare (o magari battere) il tempo di Valsecchi. Il migliore si è aggiudicato un biglietto per la gara di F1 che si correrà a Monza il prossimo anno.

 

 

CHI È PETRONAS LUBRICANTS INTERNATIONAL

Petronas Lubricants International (PLI) è la divisione dedicata alla produzione e commercializzazione di lubrificanti di Petronas, società petrolifera nazionale della Malesia. Fondata nel 2008, Petronas Lubricants International opera in oltre 80 mercati a livello globale, impiegando più di 2.300 persone in 30 sedi, distribuite in 27 Paesi, gestite attraverso gli uffici regionali con base a Kuala Lumpur, Beijing, Torino, Belo Horizonte, Chicago e Durban. Attualmente classificata tra i primi 10 al mondo, PLI è impegnata in un programma di crescita aziendale ambizioso finalizzato a consolidare la propria posizione come uno dei principali produttori internazionali di lubrificanti.

Fonte: PLI

torna all'archivio