Condividi su

Pneurama Weekly

17/09/2019
Il Gruppo European Fintyre Distribution Limited (EfTD) annuncia il cambiamento del nome in Fintyre Group

Il Gruppo European Fintyre Distribution Limited (EfTD) ha annunciato il cambiamento del proprio nome in Fintyre Group e ha svelato il nuovo logo che rappresenterà il Gruppo a livello globale. La Società ha deciso di portare avanti un processo di ripensamento del proprio marchio, così da riuscire a raccontare meglio la propria evoluzione.  “Negli anni, grazie a un forte focus sulla qualità del servizio e a una strategia sempre orientata al cliente, Fintyre Group è riuscita a crescere in modo stabile e ha costantemente rafforzato il proprio posizionamento distintivo nel settore. L’obiettivo è dare seguito al nostro solido percorso di crescita, grazie alla collaborazione costante e alla consolidata partnership con Bain Capital Private Equity, che condivide i nostri valori fin dal principio”, ha commentato Mauro Pessi, ceo di Fintyre Group. Ivano Sessa, managing director di Bain Capital Private Equity, ha dichiarato che “Bain Capital ha sempre supportato il management di Fintyre Group nella realizzazione della strategia che ci eravamo prefissati: creare una piattaforma paneuropea. La nostra incessante sinergia e il reciproco sostegno ci guideranno verso un’ulteriore espansione nella industry di riferimento”. “In questo scenario, grazie all’integrazione di diversi brand, siamo diventati una famiglia europea di aziende e siamo stati in grado di combinare le nostre competenze come piattaforma di distribuzione con quelle di operatori retailer – ha aggiunto Mauro Pessi –. Il nuovo marchio Fintyre Group permetterà al Gruppo di accogliere tutte le nostre aziende sotto un unico cappello, ma anche di rafforzare singolarmente ogni brand che compone il Gruppo, con la consapevolezza della loro forza e della loro specificità vincente nei rispettivi territori di riferimento. Di conseguenza, ogni azienda parte di Fintyre Group manterrà intatto il proprio nome e continuerà a sviluppare la propria reputazione e il proprio vantaggio competitivo nei mercati locali”.

 - Archivio

torna all'elenco