Condividi su

Articoli - Archivio

16/12/2015
INTENZIONI SERIE

Cooper Tire

 

Prosegue l’aggiornamento di prodotto dell’americana Cooper Tire, sempre più specializzata nell’alto di gamma sia con i prodotti stradali della linea Zeon che con i pneumatici della serie Discoverer dedicati al 4x4

Duilio Damiani

Lo sportivo

Che le ambizioni del celebre marchio statunitense fossero proiettate alla conquista del vecchio continente si era capito già da un pezzo. Da quando, per l’esattezza, allo storico centro produttivo dislocato nel Regno Unito (a breve distanza dalla sede della Cooper Europe) si è aggiunto nel 2012 il nuovo polo industriale di Kruevac, in Serbia, un investimento plurimilionario e di importanza strategica per Cooper Tire, nel quale sarà progressivamente concentrata la produzione dei pneumatici destinati al mercato continentale, Italia inclusa. È da qui, infatti, che al fianco alle linee attuali verranno avviate le produzioni del futuro, abbandonando progressivamente l’importazione dai siti produttivi asiatici, con una rilevanza stimata nel 90% per la distribuzione europea già dal prossimo 2016.

Prime fra tutti le nuove gamme presentate alla stampa europea lo scorso ottobre - a breve disponibili sul mercato italiano, commercializzate in esclusiva attraverso la parnership con il distributore nazionale Overgom di Torino - ovvero l’ultra high performance Zen CS8, che succede al precedente CS6, lo Zeon SX4 Sport specifico per sport utility (in questa prima fase realizzato ancora negli stabilimenti del Regno Unito), e l’ultraspecialistico Discoverer STT Pro, dedicato all’off road duro, sviluppato per affrontare sia la strada che i percorsi più estremi su terreni a fondo naturale.


Studiato per rispondere espressamente alle richieste di un mercato europeo sempre più attento a pneumatici dagli elevati contenuti, lo Zeon CS8 è l’ultimo UHP di Cooper Tire realizzato con le più moderne tecnologie produttive, in grado di garantire elevata sicurezza su ogni tratto stradale, asciutto o bagnato, specialmente a velocità sostenute.

Dotato di quattro ampie scanalature longitudinali, il suo disegno asimmetrico dispone di tasselli conformati tridimensionalmente - dall’impronta differenziata per settori variabili in modo da aumentare aderenza e precisione - alternati sulla spalla da fenditure lamellari di differenti dimensioni, che provvedono alla maggiore stabilità dei tasselli riducendone la loro deformazione sotto carico. Una puntinatura studiata tramite il metodo Opti-Noise di Cooper, riveste completamente il fondo dei solchi circonferenziali, altrimenti lisci, provvedendo in tal modo a una sensibile riduzione della rumorosità di rotolamento, massimizzando il comfort acustico.

Con la terza generazione raggiunta dalla speciale mescola HD (High Dispersion Silica Tread), la miscelazione delle particelle di silicio fruisce di una migliore dispersione tra i polimeri, permettendo superiori doti di guidabilità, aderenza sul bagnato e al contempo risparmio energetico.

A partire da questa gamma stradale, Cooper introduce l’indicatore visivo Wear Square (che non sostituisce ma si aggiunge al consueto TWI – Tread Wear Indicator), una semplice quanto intuitiva incisione quadrata sul bordo del battistrada, a spessore variabile, che azzerando progressivamente con l’usura l’intaglio di ciascun lato permette a colpo d’occhio di determinare la quantità di spessore residuo, stimando con maggiore precisione la percorrenza rimanente.

Con la certificazione A per quanto riguarda gli spazi di frenata su fondo bagnato, lo Zeon CS8 si rivela tra i prodotti UHP stagionali particolarmente indicati sulle berline, familiari e granturismo di fascia media e alta, grazie a una disponibilità dimensionale dai 15 ai 18 pollici, larghezze comprese tra i 185 e i 245 mm e codici velocità V, W e Y.


Con un'impronta asimmetrica a blocchi tridimensionali,

il nuovo Zeon CS8 assicura un elevato drenaggio

dell'acqua che gli vale la classificazione A

nell'etichettatura europea.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Destinazione Suv


Di strategica rilevanza su un mercato in continua evoluzione come quello dei Suv, la gamma di Cooper destinata agli sport utility di media e grossa cilindrata da oggi si chiama Zeon 4XS Sport. Anche per questo modello l’evoluzione del brand americano si traduce nell’applicazione di disegni e mescole evolute, di pari passo a quelle introdotte sulla gamma stradale. Una tecnologia in grado di conquistare la classificazione A negli spazi di frenata sul bagnato, grazie soprattutto alle ampie scanalature longitudinali che favoriscono il massimo drenaggio dell’acqua. Mentre speciali scanalature tridimensionali consentono allo Zeon 4XS Sport di raggiungere rapidamente e mantenere la temperatura d’esercizio migliore, avvantaggiando aderenza sul bagnato e flessibilità del tassello, i tasselli suddivisi in blocchi variabili assieme alle concavità NDS favoriscono il comfort acustico, generando minore rumore di rotolamento.

Alla stabilità fisica del pneumatico sottoposto a carichi di pesi e potenze elevati concorre un battistrada asimmetrico con impronta disegnata da tasselli tridimensionali, con tecnologia 3D Micro-Gauge, che tramite una dentellatura interna agli intagli concorrono alla riduzione del calore mantenendo costante la precisione di guida, oltre ad aumentarne la durata complessiva.

Una struttura di carcassa più leggera, associata alla nuova mescola High Dispersion Silica Tread, impiegata anche sullo sportivo Zeon CS8, aumenta stabilità e tenuta di strada, in accoppiata con una generosa nervatura centrale al battistrada per offrire sensibilità e precisione di guida.

Infine la conformazione del tallone, con cerchietto estremamente rigido e profilo pronunciato, che oltre a garantire l’accoppiamento con il bordo del cerchio protegge la spalla da inavvertiti contatti con ostacoli come pietre o marciapiedi.

Lo Zeon 4XS Sport va a sostituire sia il precedente Zeon 4XS che il XSTa, ricoprendo una vasta gamma dimensionale adatta alla maggior pare degli sport utility in circolazione, con calettamenti da 16 a 21 pollici, misure comprese tra i 215 e i 295 mm e codici velocità H, V, W e Y. 


In sostituzione delle precedenti gamme 4XS e XSTa,

la nuova versione di Cooper copre un'ampia serie

dimensionale, da 16 a 21 pollici, con codici

velocità H, V, W e Y.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Gioco duro


Forte di un’esperienza maturata in decenni di prodotti specialistici per il fuoristrada, impiegati nelle massime manifestazioni motoristiche (tra cui il Campionato Mondiale Rallycross sponsorizzato da Cooper quale fornitore tecnico), oltre che dalle recenti vittorie nelle ultime Dakar in categoria veicoli di serie, alla già ampia gamma dedicata ai 4x4 si aggiunge la versione evoluta Discoverer STT Pro, un pneumatico da battistrada fortemente scolpito che intende offrire il massimo grip nelle peggiori condizioni di fondo naturale. Dagli semplici sterrati a roccia e fango, il disegno del Discovere STT Pro beneficia di una tassellatura aggressiva e pronunciata, in grado di mordere il terreno affondando la dentellatura in modo tale da permettere il cosiddetto effetto cremagliera. Zona vulnerabile ai contatti con rocce e sporgenze, la carcassa con spalla rinforzata è stata realizzata tramite una struttura Armor-Tek3, con tre robuste tele sovrapposte con maggiore inclinazione (a 45°) per aumentare l’interazione tra le trame, offrendo circa il 50% di tenacia in più rispetto a un pneumatico tradizionale a due tele.

Il disegno d’impronta, con sezione centrale a schema variabile 3-2, assicura un buon compromesso anche nella guida su asfalto, riducendo attrito e rumorosità anche sulle strade di tutti i giorni. La gamma dimensionale – analoga al precedente STT – coprirà misure specifiche, dai 15 ai 18 pollici, dai 225 ai 315 mm e con rapporti di spalla tra 65 e 85.

Con grande determinazione da parte della direzione commerciale di Cooper Tire Europe, l’attuale gamma di pneumatici stradali viene offerta con la formula soddisfatti o rimborsati (entro i primi 1.000 chilometri o 30 giorni dall’installazione), oltre che garantita dal produttore non solo contro i difetti di fabbrica, ma anche dal rischio di rotture e di forature con percentuale di rimborso variabile secondo la percorrenza per tutto l’arco della loro vita, nonchè una garanzia di resa chilometrica conteggiata in 48.000 chilometri. Nel prossimo futuro si aggiungeranno altri prodotti, vettura e Suv, che completeranno entro il 2017 il rinnovamento completo dell’offerta Cooper. 


La lunga esperienza di Cooper nelle massime

competizioni fuoristrada ha portato allo

sviluppo del nuovo Discoverer STT Pro,

un pneumatico 4x4 destinato in prevalenza

alla guida off road.

 

torna all'archivio