Condividi su

Pneurama Weekly

10/06/2021
I pneumatici Continental equipaggiano i veicoli elettrici di sei case automobilistiche

Continental cresce nel mercato dei pneumatici per veicoli completamente elettrici: nel 2020, sei delle dieci principali case automobilistiche al mondo, hanno scelto Continental come fornitore di primo equipaggiamento per i loro veicoli elettrici. Tra queste: Tesla con la sua Model 3 e Model S, Volkswagen con l'ID.3, e alcune aziende asiatiche, come Byd. Questa espansione delinea la strategia di Continental nel mondo della mobilità elettrica. Secondo un’indagine Continental, il 20% della resistenza totale che deve affrontare un veicolo in movimento è data dai pneumatici. Di conseguenza, i pneumatici con resistenza al rotolamento ottimizzata aiutano gli utenti ad aumentare l'autonomia del proprio mezzo. La bassa resistenza al rotolamento è quindi una prerogativa per la guida efficiente delle auto elettriche. Il pneumatico EcoContact 6 utilizza l’innovativa mescola Green Chili 2.0. Grazie alla geometria dei componenti e alla distribuzione delle mescole, il pneumatico è in grado di ridurre la deformazione, la resistenza al rotolamento e il consumo energetico. Rispetto al suo predecessore, infatti, l'EcoContact 6, offre una resistenza al rotolamento ridotta del 15%. Le case produttrici di veicoli di prezzo medio-alto basano la scelta dei pneumatici su altri requisiti come maneggevolezza, precisione di sterzata e sicurezza ad alte velocità. In questo caso, precisano da Continental, i produttori optano per i modelli PremiumContact o SportContact. Nei veicoli elettrici il rumore del motore è azzerato, è perciò importante ridurre anche il rumore provocato dal rotolamento degli pneumatici sull’asfalto. Per questo motivo, i veicoli optano per i pneumatici con tecnologia ContiSilent che, grazie a uno speciale rivestimento interno di schiuma, assorbono le vibrazioni della strada e riducono la trasmissione del rumore nell’abitacolo.

 - Archivio

torna all'elenco