Condividi su

Vetrina tecnica

08/05/2019
Hankook

Gli autobus elettrici medi e lunghi (da 7 a 12 metri) sono ormai una realtà su molte reti urbane e suburbane d’Italia: ne circolano almeno duecento esemplari, 51 nella sola Torino. I motori elettrici, al contrario dei diesel, erogano da subito una coppia molto vicina a quella massima, con conseguenti problemi di grip. Il pacco batterie, inoltre, aumenta la tara di un 12 m di circa due tonnellate e mezza rispetto a un equivalente con motore termico. Struttura della carcassa e disegno del battistrada devono quindi tener conto di queste differenze; il primo costruttore a pensarci è stato Hankook, con la sua Smart City AU04+ dedicata proprio ai bus elettrici urbani. È disponibile nelle misure 315/60 R22,5 (indice di carico 154/158J, profondità del battistrada 13 mm, etichettatura C per i consumi, B per la tenuta di strada e 73 dB di emissioni sonore) e 275/70 R22,5 (152/149F, 19 mm, classificazioni D e B e 67 dB). La struttura mostra una larghezza ottimizzata della spalla, che dà maggiore maneggevolezza e stabilità, mentre il bordo è privo di alette e irrobustito per evitare tagli e scalfiture dovute alle buche e al contatto con i marciapiedi in accostamento alla fermata. Il battistrada è a zig-zag con blocchi rigidi per migliorare la trazione, in particolare sul bagnato, in presenza di coppie elevate e quindi forti accelerazioni.

 - Archivio

torna all'elenco