Condividi su

Letto per voi - Archivio

03/05/2016
Futuro incerto per il recupero dei pfu in Russia

 

Pur essendo in grado di processare annualmente 150.000 pfu, gli stabilimenti russi per il riciclaggio dei pneumatici operano attualmente al 10-30% della loro capacità. Lo sviluppo del settore è ostacolato principalmente dalla mancanza di leggi adeguate, nonché dalla scarsa richiesta di derivati dei pfu, compresi i granulati di gomma. La crisi economica degli ultimi due anni ha ulteriormente inasprito questi fattori. Secondo l’associazione russa per la promozione della lavorazione e del recupero dei pneumatici, la Russia genera annualmente un milione di tonnellate di pfu, ma solo 50.000 – 70.000 tonnellate vengono avviate al recupero. Più in generale, in Russia vengono prodotti annualmente un milione di pneumatici, di cui solo il 10% viene recuperato.

FONTE: TYRE AND RUBBER RECYCLING 1/2016

torna all'archivio