Condividi su

Pneurama Weekly

19/11/2019
Etichettatura dei pneumatici, la Commissione UE annuncia l'accordo

Il 13 novembre scorso è stato raggiunto l’accordo politico fra Parlamento Europeo, Consiglio e Commissione in materia di etichettatura dei pneumatici. Le nuove regole sono volte a migliorare l’etichettatura già presente all’interno dell’Unione, permettendo così ai consumatori di compiere scelte più consapevoli. Il Commissario per l’Azione sul Clima e per l’Energia Miguel Arias Cañete ha commentato: “L’efficienza energetica si applica anche alla guida! Passando a pneumatici più efficienti in termini di energia, i cittadini europei potranno ridurre in maniera significativa i loro consumi di carburante, risparmiando denaro e aiutando l’ambiente. Questo è il percorso europeo che porta verso una reale sicurezza energetica ed una protezione del clima: diventando più efficienti dal punto di vista energetico in tutti i settori delle nostre vite, possiamo ridurre le nostre bollette e la nostra dipendenza dalle costose importazioni di energia, diamo uno slancio alla competitività industriale, creiamo posti di lavoro e rendiamo l’economia europea più sostenibile.” Le nuove regole europee rendono le etichette del pneumatico più visibili e più accurate. Il nuovo design, più moderno, sarà in linea con quello del noto “EU energy label” (l’etichettatura energetica europea), pur mantenendo la sua dimensione originale ed i pittogrammi già ben noti ai consumatori.

L’accordo politico raggiunto si inserisce all’interno del pacchetto “Low Carbon Mobility”, portato avanti dalla Commissione Europea in risposta ai dati del triennio 2014-2017 che avevano testimoniato un aumento del consumo di energia del trasporto via terra pari al 5,6%, facendo aumentare di conseguenza le emissioni di gas serra all’interno del settore trasporto. All’interno di questo pacchetto, nel maggio 2018 la Commissione Europea ha presentato una proposta per aggiornare il regolamento europeo (EC) N. 1222/2009 sull’etichettatura del pneumatico. Quest’ultima rappresenta una parte della legislazione dell’Unione Europea in materia di efficienza energetica del prodotti, che include regolamentazioni in materia di ecodesign, che hanno stabilito requisiti minimi e regolamentazioni sull’etichettatura energetica in grado di fornire ai consumatori informazioni per aiutarli nel compiere scelte d’acquisto rispettose dell’ambiente. Nel caso dei pneumatici, le minime performance richieste sono stabilite dal General Safety Regulation 661/2009.

I prossimi passi prevedono l’approvazione formale di questo accordo politico raggiunto il 13 novembre scorso, che dovrà arrivare dal Parlamento e dal Consiglio; una volta ottenuta l’approvazione, il regolamento aggiornato sarà pubblicato nell’Official Journal of the Union (la gazzetta ufficiale dell’Unione) ed entrerà in vigore 20 giorni dopo la pubblicazione. Il nuovo regolamento verrà poi applicato a partire dal 1 maggio 2021. 

 - Archivio

torna all'elenco