Condividi su

Articoli - Archivio

04/07/2017
ECOMMERCE? UN'OPPORTUNITÀ ANCHE PER IL GOMMISTA

Picone Pneumatici

 

Commercio fisico e digitale possono non solo convivere serenamente, ma addirittura portare acqua al mulino l’uno dell’altro. Ne sono convinti in Picone Pneumatici. Sull’integrazione dei due canali di vendita, la storica realtà della distribuzione B2B ha dunque costruito una strategia di crescita, che vede al centro una sempre più stretta collaborazione con gommisti e officine

Nicoletta Ferrini

“Se non puoi batterlo, unisciti a lui”: lo sostiene un vecchio proverbio e ne sono evidentemente convinti in Picone Pneumatici, storica azienda fondata nel 1920 a Pignano Cilento (Salerno). «Non dobbiamo cercare di contrastare Internet, ma piuttosto farne uno strumento per essere ancora più competitivi», sostiene la responsabile marketing Vincenza Del Verme. Proprio sull’integrazione tra vendita tradizionale e commercio digitale l’azienda, guidata oggi dal nipote del fondatore, Sebastiano Picone, sta dunque puntando per crescere: «non consideriamo i due canali in contrapposizione – spiega la nostra interlocutrice –. Non ha senso metterli in competizione perché, dovunque il cliente vorrà comprare i propri pneumatici, avrà sempre bisogno di un’officina per il servizio di montaggio». Anche se l’acquisto on line è una tendenza inarrestabile, non sarà dunque certo questo a segnare la fine del gommista tradizionale, anzi. In Picone Pneumatici sono convinti che Internet rappresenti per le officine un’inevitabile e altrettanto imperdibile opportunità per valorizzare la propria offerta di servizio agli occhi di un utente oggi molto più esigente rispetto al passato.

 

Una strategia al servizio dell’officina partner

Lanciato alla fine del 2016, l’eShop Picone Pneumatici realizza già ora 4 o 5 vendite al giorno con ottimi risultati in termini di rating da parte dei clienti. Il sito Internet è però solo uno degli elementi che compongono l’articolata strategia sviluppata dall’azienda campana e alla base della profonda trasformazione avviata nel 2014. Nel giro di pochi anni, Picone Pneumatici ha infatti davvero cambiato pelle, passando rapidamente da una dimensione regionale a una nazionale: tra il 2015 ed il 2016, il distributore ha visto incrementare il fatturato del 20%. Nell’ultimo anno circa, Picone Pneumatici ha però iniziato anche a spaziare oltre i confini della tradizionale attività di distribuzione B2B per conto dei principali marchi di settore, sviluppando un’offerta più complessa, che appunto integra il commercio digitale e si rivolge anche ai consumatori. «Vogliamo che il nostro marchio diventi un punto di riferimento sia per le officine che per gli utenti finali – spiega Vincenza Del Verme –. Il nostro obiettivo è rafforzare il brand Picone Pneumatici, farne un sinonimo di qualità e un sigillo di garanzia. Siamo convinti che, in questo modo, il nostro marchio possa aggiungere carattere, sicurezza e valore alle officine nostre partner e che possa essere per loro davvero un valore aggiunto. Siamo convinti – prosegue Del Verme - che, con noi al loro fianco, le officine possano superare la paura dell’eCommerce ed iniziare a cogliere le grandi opportunità che invece questo può loro offrire».

 

Picone Retail: vantaggi “su misura” di officina

In quasi contemporanea alla messa on line del sito eCommerce, è stato dunque presentato il programma Picone Retail, che ha segnato la nascita della rete di officine selezionate Picone Pneumatici. L’iniziativa si è proposta inizialmente offrendo ai centri aderenti al programma alcune interessanti opportunità commerciali, come ad esempio l’accesso anticipato alle promozioni periodicamente proposte da Picone Pneumatici ai suoi clienti B2B, scontistiche particolari legate al raggiungimento di determinati obiettivi, promozioni in base ai quantitativi di prodotto acquistati, servizi dedicati, finanziamenti a tasso zero e molto altro. «Dopo un solo mese dal lancio del programma Picone Retail avevamo già novanta officine interessate, – racconta con soddisfazione Vincenza Del Verme –. Per noi è stata un’importante conferma del fatto che abbiamo lavorato bene e che ci vengono riconosciute dal mercato serietà e professionalità». Successivamente è stato quindi lanciato il progetto franchising di Picone Retail, il cui battesimo ufficiale è avvenuto in occasione di Autopromotec 2017 (27esima biennale internazionale delle attrezzature e dell’aftermarket automobilistico, che si è tenuta a Bologna dal 24 al 28 maggio scorsi). All’interno dello stand Picone Pneumatici era infatti possibile vedere un “rendering” che mostrava come appariranno le officine della rete.

 

Un network forte per crescere insieme

La cosa principale che in questo momento l’azienda campana vuole trasmettere, come racconta la stessa responsabile marketing dell’azienda, è che far parte del network Picone Pneumatici porta con sé molti vantaggi, come ad esempio acquistare meglio i prodotti e beneficiare di diversi servizi, senza per altro alcun obbligo di target e obiettivi da raggiungere. «Far parte della nostra rete franchising significa presentarsi sul mercato con un marchio forte e offrire ai consumatori garanzia di qualità e professionalità. – sostiene la responsabile marketing di Picone Pneumatici. – Per un’officina, poter contare sul fatto di avere al proprio fianco un’azienda solida, seria e pronta a scommettere sul suo lavoro non è cosa da poco. A nostra volta, – conclude Del Verme – desideriamo essere per gommisti e officine un vero partner, fidato e affidabile. Puntiamo ad avere una rete di aziende con cui poter crescere e con cui sviluppare idee e innovazione, per cambiare davvero il volto della distribuzione in questo settore».

torna all'archivio