Condividi su

Pneurama Weekly - Archivio

11/06/2019
Dunlop trionfa al Tourist Trophy dell'Isola di Man 2019

Grande successo anche in questa edizione del Tourist Trophy dell’Isola di Man per Dunlop, che si è confermato il costruttore di pneumatici con il maggior numero di successi nella competizione (oltre 60 negli ultimi 15 anni con più di 150 presenze sul podio). Quest’anno sono state cinque le gare vinte dai piloti che hanno scelto di utilizzare pneumatici Dunlop per affrontare il TT. Tre di queste portano la firma di Peter Hickman, il pilota più veloce di sempre nel tempo sul giro del TT dell’Isola di Man, con un successo a testa per Lee Johnston, che ha conquistato la sua prima vittoria nella competizione, e Michael Rutter. Peter Hickman (Smiths Racing BMW) si è aggiudicato la RST Superbike TT del 3 giugno in sella alla sua BMW. In quello stesso giorno, Lee Johnston (Ashcourt Racing) con la sua Yahama è salito sul gradino più alto del podio nella prima gara della Monster Energy Supersport TT; la seconda gara, disputata il 6 giugno, è stata vinta da Peter Hickman (K2 Trooper Beer Triumph by Smiths) su Triumph, che si è ripetuto nello stesso giorno con il successo nella RL360 Superstock TT Race di nuovo alla guida della sua BMW (Smiths Racing BMW). In quella giornata Michael Rutter (Bathams Mugen) si è aggiudicato la SES TT Zero su Mugen, facendo registrare il nuovo record nella categoria elettrica con una velocità media di 121.909 mph (196.19 km/h). Peter Hickman non è riuscito ad aggiudicarsi la vittoria del Senior TT, interrompendo una striscia storica di vittorie in 13 edizioni consecutive per Dunlop, ma ha fatto registrare anche quest’anno il miglior tempo sul giro con una velocità media di 134.284 mph (216.11 km/h) e ha mantenuto imbattuto il record del 2018 (135.452mph, 217.989km/h), salendo sul secondo gradino del podio, seguito da un altro pilota Dunlop, Conor Cummins, che ha chiuso al terzo posto su Honda. “Ovviamente siamo dispiaciuti per i problemi che abbiamo incontrato, ma questo è il TT. Non sai mai cosa può succedere! Abbiamo vissuto una grande settimana. Il Team Smith Racing ha fatto un lavoro fantastico come sempre e le gomme Dunlop erano pazzesche”, ha dichiarato Peter Hickman al termine della gara. Il TT dell’Isola di Man ha inoltre permesso a Dunlop di utilizzare una nuova versione del suo pneumatico slick KR 108: progettato per entrare in temperatura molto più velocemente offrire maggiore grip, è dotato della tecnologia MultiTread (MT), della tecnologia Jointless Belt (JLB) e del sistema di regolazione della pressione NTEC, con l’obiettivo di migliorare il comportamento oltre a ridurre l’usura del pneumatico.

 - Archivio

torna all'elenco