Condividi su

Pneurama Weekly - Archivio

12/03/2019
Dunlop pronta per le sfide della Moto2 di nuova generazione

La stagione dei Campionati del Mondo FIM Moto2 e Moto3 è iniziata in Qatar. Il un nuovo campionato con 19 gare in calendario per le due classi si concluderà a novembre a Valencia. Il campionato Moto2 è giunto alla sua 10° stagione e Dunlop è stata scelta come fornitore ufficiale dei pneumatici fin dalla nascita di questa classe, perché i suoi pneumatici avevano ottenuto il maggior numero di successi nella competitiva classe 250 GP che aveva preceduto la Moto2. Il più importante cambiamento nel Campionato del Mondo Moto2 è rappresentato dall’arrivo di un nuovo fornitore di motori. Tutte le moto utilizzeranno infatti motore Triumph, realizzato sulla base di quello della Street Triple 765. Questo motore tre cilindri ha una serie di caratteristiche che lo differenziano dal motore Honda quattro cilindri in linea da 600 cc, impiegato nei primi dieci anni di corse in questa classe. La potenza è aumentata di circa 8 CV, ma il cambiamento più significativo è dato dal fatto che la coppia viene erogata sin dai regimi più bassi, ciò permette ai piloti di tenere velocità più alte in uscita di curva. Per Dunlop era importante garantire che la gamma di pneumatici Moto2 si adattasse all’aumento prestazionale delle moto. Stephen Bickley, Dunlop Senior Race Engineer, che ha partecipato al programma di test, ha dichiarato: “Gli ingegneri Dunlop hanno seguito lo sviluppo delle nuove moto da vicino fin dalla metà dello scorso anno, aiutando i team a raccogliere informazioni preziose al fine di comprendere la perfetta interazione tra moto e pneumatico per la stagione 2019. È stata valutata anche la possibilità di adottare un pneumatico posteriore più largo con un’impronta a terra aumentata di oltre il 15% rispetto al pneumatico attuale, con una distribuzione della pressione ottimizzata per adattarsi alle esigenze delle nuove moto”.

 - Archivio

torna all'elenco