Condividi su

Letto per voi - Archivio

06/09/2013
Dal mare al serbatoio

Gli scienziati dell’università di Wollongong (Australia) hanno scoperto un metodo per convertire l’acqua marina in idrogeno; tramite esso 5 litri di acqua marina al giorno produrrebbero la quantità di idrogeno necessaria per alimentare un’abitazione di medie dimensioni e un’auto elettrica per un giorno intero. La conversione avviene grazie a una clorofilla sintetica che funge da catalizzatore e attiva l’ossidazione dell’acqua, primo step necessario per scindere quest’ultima e produrre combustibile idrogeno. 

Fonte: E-NEWS FUELCELLWORKS 13/6/2013

torna all'archivio