Condividi su

Pneurama Weekly

03/12/2019
Da Shell alcuni consigli agli automobilisti per affrontare l'inverno in sicurezza

Ogni anno all’abbassarsi delle temperature viene registrato un incremento dei guasti delle auto ed aumentano contestualmente le probabilità di incidente stradale. Thierry Neuville, pilota del team Hyundai Shell Mobis World Rally Team consiglia: “Le strade e il freddo possono essere molto pericolose per te e la tua auto. È quindi fondamentale affrontare alcuni importanti passaggi prima di mettersi al volante. Prima di ogni viaggio, pianifico sempre il mio percorso e controllo le condizioni della mia auto, dai freni, ai fluidi, fino alle luci e alle gomme. È molto importante fare un check anche delle condizioni dell’olio motore, assicurandosi di prestare particolare attenzione alla viscosità e alle caratteristiche dell'olio”. Alcuni oli motore sintetici sono progettati per avere formulazioni a bassa viscosità e ridotto attrito, offrendo così un doppio vantaggio: maggiore risparmio di carburante e migliore fluidità dell'olio motore anche alle basse temperature. Ciò significa che l'olio raggiunge la parte più lontana del motore in tempi molto brevi, fornendo protezione fin dall'inizio. Secondo il produttore, Shell Helix 0W garantisce un flusso dell’olio fino a tre volte più veloce per un avviamento più facile e un riscaldamento più rapido del motore. Gli esperti di Shell hanno inoltre stilato una lista di consigli per affrontare la stagione invernale. Prima di tutto, secondo il team di Shell, è importante informarsi in anticipo sulle condizioni meteo e identificare possibili punti pericolosi sul proprio percorso. È importante inoltre controllare lo stato del proprio veicolo (freni, gomme, tergicristalli, luci e batteria) e fare il pieno di tutti i liquidi: olio, liquido di raffreddamento ma anche il liquido lavavetri, che deve essere adatto all’inverno per evitare che congeli durante la notte. Da Shell fanno inoltre notare l’importanza di pulire la carrozzeria non solo per essere ben visibile dagli altri automobilisti, ma anche per evitare che il sale eventualmente gettato sulle strade corroda la carrozzeria in caso di contatto prolungato. In ultimo, oltre ai dispositivi di emergenza obbligatori come triangolo e giubbotto catarifrangente, Shell consiglia di portare sempre con sé un kit di riparazione, un kit di pronto soccorso oltre ad una corda da traino e una ruota di scorta – con relative chiavi – per essere pronti a qualsiasi evenienza.

 - Archivio

torna all'elenco