Condividi su

Pneurama Weekly - Archivio

12/01/2017
Da SME Instrument finanziamento per il progetto di riciclo dei PFU di Electronic Systems

La vita di un pneumatico va oltre non solo il suo primo utilizzo come nuovo, ma anche oltre i successivi in quanto ricostruito. Pneumatici danneggiati, usurati e non più recuperabili ed utilizzabili per quello che lo scopo originario invece di finire in discarica, possono fornire componenti per un nuovo ciclo produttivo. La Electronic Systems – azienda di Momo (Novara) specializzata nella produzione di sistemi di misura di ciclo, controllo e automazione – ha sviluppato un sistema che consente di recuperare la gomma, separandola dalla rete di fibra e metallo, per poterla quindi riutilizzare per, ad esempio, realizzare campi sportivi sintetici, materiale isolante o suole per le scarpe. In questo modo si ottiene non solo di non sprecare una preziosa risorsa riutilizzabile, ma anche di non andare ad incidere sulla quantità di rifiuti pesanti ed inquinanti che, nella migliore delle ipotesi, vanno ad affollare le nostre discariche.

La validità dell’innovativo progetto di riciclo di pneumatici industriali di Electronic Systems è stata riconosciuta anche a livello Europeo. Nell’ambito di Sme Instrument (programma che finanzia i progetti innovativi delle piccole e medie aziende europee), l’azienda di Momo ha infatti ottenuto un finanziamento di quasi 2,5 milioni di euro, che copriranno in larga parte i lavori per la realizzazione dell’impianto di riciclo.

 - Archivio

torna all'elenco