Condividi su

Articoli - Archivio

05/09/2013
DUPLICE ANIMA ASTIGIANA

DISTRIBUZIONE E ASSISTENZA

Il distributore piemontese raddoppia la sua natura, diversificando tra vendita all’ingrosso e assistenza al dettaglio. E per il futuro nuove strategie, con una progressiva espansione, mirando sulla clientela più esigente

Duilio Damiani

POTREMMO DEFINIRLO il gioco delle coppie, quello che in Astigiana Gomme permette un sostanziale raddoppio dei compiti e dei campi d’interesse. Grazie innanzitutto alla duplice anima rappresentata dal settore distributivo, seguito come Astigiana Gomme, affiancato dal punto vendita e assistenza, aderente alle insegne del network Euromaster. Ma soprattutto dello staff dirigenziale, rappresentato dalla stirpe Di Maria, con la prima generazione costituita dai fratelli Nino e Maurizio, coadiuvati in perfetta simmetria dalle rispettive consorti Teresa e Roberta, e da qualche anno supportati ulteriormente grazie all’ingresso in società dei quattro figli, Riccardo e Selene, Davide e Valeria, consolidando una stirpe impegnata in sinergia sul mercato delle ruote. Una convergenza d’intenti che ha permesso all’azienda di affermarsi in tutto il nordovest, coprendo capillarmente regioni come Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta, mediante una profonda azione di crescita commerciale affidata a nove agenti rappresentanti. 

La svolta della consolidata realtà distributiva piemontese (www.astigianagomme.it), inizia nel lontano 1987, quando l’azienda viene acquisita da Libero Antonio Di Maria, per tutti “Nino”, cui si affianca la moglie Teresa. Nel 2001 l’assetto societario cambia, con l’entrata in società  del fratello Maurizio Di Maria e di sua moglie (nonché sorella di Teresa) Roberta. Sono gli anni della massima espansione, grazie alla quale Astigiana Gomme penetra profondamente nel mercato, consolidando la sua posizione mediante lo sviluppo della logistica, oltre che siglando importanti accordi commerciali, sia come distributore di pneumatici che di cerchi in lega.

 

Tra prodotto e servizio

Dopo una seconda importante fase di espansione, avviata nel 2007 mediante l’inaugurazione della nuova sede di Asti, con annesso ampio capannone di 6.000 mq coperti, il recente dislocamento del magazzino centrale, grazie alla convenzione firmata con la Logistica Caredio/Maggiora, ha permesso nello scorso 2012 di espandere ulteriormente la propria presenza commerciale, inaugurando il punto vendita e assistenza sotto le insegne di Euromaster, l’attività che di fatto svolge la sostanziale funzione di assistenza e vendita  al dettaglio. 

La scelta di un’affiliazione a una delle più autorevoli reti in franchising realizzata in collaborazione con il costruttore francese Michelin, ha permesso ad Astigiana Gomme di entrare a far parte di un grande network europeo (www.euromaster-pneumatici.it), composto da 2.000 centri di servizio in diciassette paesi di tutto il continente. Il centro Euromaster di Astigiana Gomme, adiacente la sede di corso Torino 445, ad Asti, sulla principale direttrice verso il capoluogo piemontese, conta oggi un negozio dedicato di 2.500 mq di superficie, presso il quale il cliente può contare su un’assistenza a 360 gradi, per ogni campo d’applicazione: dalle moto, alle auto, ai fuoristrada 4x4, fino all’autocarro, con interventi di meccanica leggera, tagliandi e revisioni periodiche. Le procedure di accettazione, allineate a tutti i centri Euromaster, prevedono per ogni cliente un check up completo e gratuito, che comprende undici controlli tesi a verificare i principali elementi funzionali e di sicurezza, garantendo la massima efficienza di qualsiasi veicolo transitato dall’autofficina, a partire dai liquidi all’usura dei freni, dai tergicristalli alla climatizzazione, fino naturalmente alla pressione e all’usura dei pneumatici.  “In un’ottica di sempre maggiore assistenza alla clientela – afferma Maurizio Di Maria – abbiamo voluto espandere le attrezzature d’officina, con l’installazione di un ponte specifico per convergenza e allineamento dei mezzi pesanti, come autobus e autocarri. Un settore cui teniamo particolarmente, e che seguiamo anche grazie alla disponibilità di un carro officina appositamente attrezzato per gli interventi sul posto, come l’assistenza ai veicoli in panne e la sostituzione sul posto dei pneumatici degli autocarri fermi in autostrada. La serietà professionale con la quale affrontiamo ogni tematica ci impone un continuo aggiornamento nella formazione del personale, che ha portato a una significativa crescita qualitativa, ancor prima che quantitativa. Una conferma del lavoro svolto viene dai lusinghieri risultati in termini di fatturato, di volumi trattati e anche nelle relazioni con i principali fornitori, tra cui spiccano le più affermate case europee e le emergenti etichette estere, sia con prodotti premium che di fascia intermedia. Una comunicazione efficiente e l’informazione più accurata sono le basi fondamentali dello sviluppo all’interno della nostra azienda, che assieme al customer service attento alle esigenze della clientela e del portale B2B dedicato, inquadrano la realtà che siamo diventati”. Le relazioni e l’ambiente lavorativo sono punti fondamentali per la famiglia Di Maria, una visione condivisa sia dalla prima che dalla seconda generazione, rappresentata dai rispettivi figli, integrati nel gruppo dirigenziale con l’apporto di nuova vitalità e rinnovata attenzione alle problematiche e alle dinamiche in costante cambiamento, attualizzando le più valide strategie in sintonia con le mutevoli condizioni di mercato.

 

Crescita costante

L’odierna congiuntura economica ha imposto anche in Astigiana scelte coraggiose, con il rientro dei crediti e una ancor più accurata selezione dei campi d’investimento, che hanno portato a un trend stazionario allineato ai volumi registrati nello scorso 2012, un contrasto alla flessione registrata da molti del comparto pneumatici che in periodi come questi equivale a una sostanziale crescita. La chiusura dell’anno prevede quindi un fatturato nell’ordine dei 19 milioni di euro, con una movimentazione, tra cerchi e pneumatici, di circa 300.000 pezzi, esclusivamente per quanto riguarda il settore distributivo seguito da Astigiana Gomme. Grazie all’accordo riguardante alcuni importanti brand, come Kleber, Federal, Effiplus e Runway, il distributore astigiano detiene un portafoglio interessante e articolato, per quanto riguarda le zone di Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta, che va a completare l’offerta dei principali marchi premium, come Michelin e Bridgestone. Il core business dedicato ai pneumatici, viene integrato con la distribuzione dei cerchi, mediante l’offerta di prestigiosi cataloghi nazionali e internazionali. Oltre ai noti prodotti firmati Borbet, OZ, MSW e Alcar, è di questi giorni l’accordo per la distribuzione nelle zone di competenza di Astigiana dei cerchi Sparco, by OZ, e in fase di valutazione anche l’acquisizione della distribuzione per i cerchi Momo.

Una maggiore presenza territoriale, attualmente in fase di studio mediante l’allargamento del numero di agenti, potrebbe essere individuata nell’ingresso sull’interessante mercato rappresentato dall’Emilia-Romagna. È questa solo una delle prospettive di crescita ipotizzate nell’immediato futuro, in risposta alla stasi registrata nell’ultimo periodo. Non solo: tra le novità che coinvolgono l’azienda piemontese, molte energie sono state riservate all’ingresso nel gruppo Energy Tyres, il consorzio di recente costituzione tramite il quale viene detenuta la distribuzione su tutto il territorio italiano del marchio Falken, il brand premium del gruppo giapponese Sumitomo, per il quale sono in fase di start up alcune iniziative dedicate, prima tra tutte una rete nazionale costituita dai Falken Point.

torna all'archivio